Home Bellezza Capelli Oli naturali per la cura dei capelli | Scegli quello più adatto

Oli naturali per la cura dei capelli | Scegli quello più adatto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:55
CONDIVIDI

Gli oli naturali sono degli alleati per la cura dei capelli, in quanto nutrono, fortificano e donano lucentezza, scopri quello adatto a te.

Capelli
Maschere capelli Foto:Adobe Stock

E’ importante prendersi cura dei capelli, potete farlo proprio con gli oli vegetali, alleati preziosi per la cura e la bellezza della vostra chioma. I prodotti come il balsamo, lo shampoo, i phon, le piastre e gli arricciacapelli danneggiano i capelli, con un risultato finale poco piacevole. I capelli risultano spenti e le punte risulteranno sfibrate.

Con gli oli vegetali si possono preparare impacchi, maschere che idratano, fortificano e donano volume alla chioma. Sono degli alleati per i capelli, perchè contengono acidi grassi essenziali e vitamine che donano una nuova vita a capelli secchi e sfibrati e non solo.

Scopriamo perché è importante utilizzare gli oli vegetali sui capelli e come applicarli per avare una chioma splendete, forte e voluminosa.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Impacchi naturali per capelli da fare a casa in modo facile

Oli naturali: perchè si devono utilizzare

Capelli secchi
Capelli secchi Fonte:iStock Photo

Gli oli vegetali sono degli alleati preziosi per i vostri capelli, perchè nutrono, fortificano e donano volume alla chioma. Vengono utilizzati per la preparazione di maschere sopratutto quando i capelli si presentano:

  • secchi
  • sfibrati
  • poco voluminosi
  • crespi
  • spenti

Gli oli vegetali si ottengono dai semi dei frutti e noccioli, che contengono sostanze nutritive come proteine, acidi grassi essenziali, sali minerali e vitamine, alleati preziosi per la cura dei capelli. Queste sostanze nutritive, aiutano ad idratare la chioma, evitano la secchezza, che soprattutto dopo l’utilizzo prolungato di piastre, arricciacapelli e piastre. In caso di dermatiti, forfora e prurito, si possono utilizzare gli oli vegetali.

SULLO STESSO ARGOMENTO:Asciugare i capelli in modo perfetto | Segui i nostri consigli

Chiedete sempre il consiglio al medico specialista in caso di dermatiti perchè talvolta questi oli non sono sempre efficaci, dipende sempre dalla situazione.

Gli oli naturali si possono applicare sui capelli in modi diversi, esaminiamo in dettaglio in base al tipo di capello, quale olio vegetale scegliere.

Quale olio scegliere in base al tipo di capello

Olio di cocco
Olio di cocco per capelli Fonte:Istock Photo

Gli oli vegetali vanno scelti in base la tipo di capello, così da avere un azione più mirata.

1- Capelli secchi

I capelli secchi e sfibrati si possono idratare con:

  • Olio di mandorle dolci: grazie alle sue proprietà lenitive e idratanti, va applicato su tutta la lunghezza dei capelli e lasciate agire per un paio di ore e poi procedete con uno shampoo delicato. Ripetetelo almeno una volta a settimana e ogni volta che sentite l’esigenza di nutrire i vostri capelli.
  • Olio di cocco: è consigliato perchè contiene molti acidi grassi, che ammorbidiscono, idratando i capelli secchi in profondità. Preparate un impacco mettendo in una ciotolina 10 ml di olio di cocco a 10 g di burro di karité, mescolate con un cucchiaio di legno ed aggiungete 3 gocce di essenza di rosmarino. Applicate il composto ottenuto sui capelli asciutti e lasciare agire per circa un’ora, poi risciacquate bene e fate lo shampoo, ripetetelo ogni 2 settimane.
  • Olio di sesamo:perfetto per le donne che utilizzano frequentemente arricciacapelli e piastre, in quanto nutre le punte e idrata in profondità i capelli. Consigliato anche per le donne che hanno i capelli tinti, preparate un impacco, miscelando in una ciotolina 8 ml di olio di sesamo con il 15 g di burro di karitè sciolto a bagnomaria, poi aggiungete 5 gocce di essenza di rosmarino. Applicate l’impacco su tutta la chioma, distribuendo bene con una spazzola, lasciate agire per un’ora, poi lavate i capelli come fate abitualmente.

SULLO STESSO ARGOMENTO:Tingere i capelli a casa in modo facile e veloce | Scopri come

2- Capelli con forfora

I capelli con forfora è un inestetismo che interessa diverse persone, quando è irrilevante, si può ricorrere a rimedi naturali come l’utilizzo di oli vegetali, in casi più seri, si richiede il parare di uno specialista. Ecco quali oli potete utilizzare per alleviare il problema.

  • Olio di semi di lino: contiene l’acido linoleico che idrata a fondo i capelli e regola la produzione di sebo. Applicate poche gocce di olio direttamente sul cuoio capelluto prima di fare lo shampoo, poi procedete con lo shampoo come di consueto. Potete anche applicare l’oli di semi di lino sui capelli umidi dopo aver fatto lo shampoo, per  contrastare l’effetto crespo e donare luminosità alla chioma.
  • Olio di neem: è ricco di nutrienti, tra cui la vitamina E e acidi grassi, utili in caso di forfora. Preparate un impacco, in una ciotolina, mettete poche gocce di olio di neem con olio di jojoba o di mandorle. Poi applicate sui capelli e distribuite bene l’impacco utilizzando una spazzola, lasciate agire per tutta la notte, avvolgete i capelli nella pellicola o in una cuffia da doccia. Il mattino seguente, lavate i capelli con lo shampoo aggiungete però 3 gocce di olio di neem, per le donne che hanno i capelli normali, in caso di capelli grassi,si consiglia l’applicazione di poche gocce direttamente sul cuoio capelluto e massaggiate delicatamente. Fate agire per 10 minuti e poi procedete con lo shampoo. L’impacco potete farlo anche due volte in un mese.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

3- Capelli sfibrati e deboli

I capelli sfibrati e deboli, che hanno perso la brillantezza, la morbidezza e struttura, si possono curare con gli oli vegetali. Purtroppo è un problema che interessa tantissime donne, in particolar modo quelle che praticano sport acquatici o che sottopongono i capelli ad ulteriori stress come utilizzo errato di piastre e arricciacapelli. Ecco quali oli potete utilizzare.

  • Olio di ricino: rinforza i capelli sfibrati e deboli, inoltre previene anche la formazione di doppie punte e promuove la crescita di capelli. Preparate una maschera  in pochi minuti, in una ciotolina, mettete 2 cucchiai di olio di ricino e di olio di cocco, poi aggiungete 5 gocce di olio essenziale di rosmarino. Mescolate bene, poi applicate la maschera sui capelli bagnati e fate dei massaggi delicati su tutta la cute, in particolar modo concentratevi sulle punte. Coprite con una cuffia per doccia e lasciate agire per 10 minuti, procedete con il lavaggio come di consueto, eliminate i residui di olio per bene. Potete ripeterla ogni due settimane.
  • Olio di argan: per poter beneficiare di questo olio ricco di vitamine e acidi grassi, dovete acquistarlo puro al 100%. Ammorbidisce la chioma e fortifica i capelli, in particolare le punte. Per le doppie punte, preparate un impacco, basta applicare l’olio di argan sulle punti e lasciate agire per un’ora, prima di fare lo shampoo. Preparate un trattamento, basta mettere in una ciotolina due cucchiai di olio di cocco, un cucchiaio di olio di argan, mescolate bene, poi aggiungete due gocce di olio essenziale di eucalipto e due di geranio. Applicare il composto ottenuto, sui capelli e lasciate agire per 15 minuti, poi proseguite con lo shampoo.

Seguite i nostri consigli, in base al tipo di inestetismo, ma chiedete sempre il parere di un esperto in caso di problematiche come dermatiti del cuoio capelluto, più seri.