Home Bellezza Pelle Acne | scopri gli errori da evitare per non peggiorarla

Acne | scopri gli errori da evitare per non peggiorarla

ULTIMO AGGIORNAMENTO 2:00
CONDIVIDI
L’acne è un problema che interessa diversi adolescenti, il più delle volte la situazione può degenerare se si commettono errori, scopriamoli.
Problemi viso
Acne Foto:Adobe Stock

L’acne è una dermatosi infiammatoria della pelle, che può colpire chiunque, ma in particolar modo gli adolescenti.

Purtroppo la comparsa di questa acne, si concentra  in zone specifiche, come il viso, collo schiena, torace e spalle. Non è nulla di allarmante, ma non si deve sottovalutare.

E’opportuno sempre chiedere il parere di un dermatologo, che potrà fornirvi tutte i consigli per seguire un trattamento specifico. L’importante è fare attenzione, perchè se d’istinto li schiacciamo, rischiamo di lasciare qualche cicatrice.

Noi di CheDonna.it vi diamo qualche consigli da seguire per evitare di commettere errori comuni, che possono peggiorare l’acne.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Brufoli sul mento | le principali cause della comparsa

Acne: errori da evitare assolutamente

Brufoli sul mento
Brufoli sul mento (Thinkstock Photos)

L’acne è una malattia della pelle, che interessa soprattutto i giovani, le cause possono essere diverse, dagli squilibri ormonali alla predisposizione genetica. E’ un problema che mette disagio, ma non è nulla di cui vergognarsi, anzi se si seguono dei consigli si può vivere al meglio questo “disagio”.

La regola fondamentale è prendersi cura della pelle nel modo giusto, è opportuno chiedere sempre il parere del dermatologo, che saprà consigliarvi come trattarli.

Ma se seguite i nostri consigli, potete evitare di commettere degli errori, che abitualmente commettete, che possono far peggiorare l’acne. Scopriamo gli errori da evitare.

1- Schiacciare i brufoli: è inutile negarlo, la tentazione viene a tutti, l’istinto di guardarsi allo specchio e schiacciarlo accade a tutti. Ma è importante sapere che schiacciare i brufoli, può causare non solo l’infezione al brufolo stesso, ma può causarne la formazione di altri. Quando si schiaccia fuoriesce del liquido che contiene batteri, che potrebbero contagiare un’altra parte del viso o corpo, formandone altri.

2- Toccare anche se vi danno fastidio: si sconsiglia anche di toccare le imperfezioni sul viso, anche se sono fastidiose o arrecano prurito. Dopo la fuoriuscita, il brufoli, tenderà a seccarsi molto più velocemente e scomparirà più in fretta. Purtroppo, d’istinto tutti lo facciamo, anche involontariamente, quando le mani non sono pulite, si trasferiscono sul viso i batteri, la polvere e non solo.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Pelle del viso | come prendersene cura perfettamente

3- Non detergere il viso: la pelle, soprattutto quella del viso che è più esposta necessita di una buona detersione. Dovrete utilizzare un detergente specifico che sia anti-imperfezioni, tra gli ingredienti, deve contenere le sostanze astringenti, come l’acido salicilico. Applicate anche una crema specifica che sia lenitiva, così attenua il rossore e il bruciore. Utilizzate sempre prodotti naturali e con azione sebo-regolatrice, lasciatevi consigliare dal farmacista o dall’erborista al momento dell’acquisto. Non dimenticate mai un tonico, che va a riequilibrare il pH della pelle, scegliete uno ad azione opacizzante e lenitiva. Se vi capita di acquistare un nuovo prodotto, dovete sempre leggere bene l’etichetta e fate attenzione che ci sia scritto non comedogeno. Questo non va ad ostruire i pori causando punti neri che possono essere l’anticipo di un fastidioso brufolo.  oleosa.

4- Non pulire i pennelli trucco: il trucco è un alleato perfetto per coprire le imperfezioni del viso, ma è pur vero che bisogna porre attenzione nella scelta dei prodotti e nell’applicazione. Innanzitutto, si deve scegliere un cosmetico adatta alla pelle e non comedogenici. Se utilizzi un make up troppo pesante, soprattutto durante la stagione invernale, si possono ostruire i pori, che vanno ad intrappolare i germi e batteri che causano la comparsa di brufoli. Dopo l’applicazione dei diversi prodotti, si deve avere l’accortezza di lavare i pennelli da trucco, perchè un pennello sporco, può causare nuovi sfoghi sulla pelle. In alcuni casi può peggiorare quelli esistenti. Non è difficile e dispendioso, basta lavarli con un sapone neutro o un detergente sempre poco aggressivo, così da disinfettare e detergere bene tra le setole.

5- Non utilizzare una crema idratante: in particolar modo le donne che hanno una pelle del viso grassa, pensano che non sia corretto applicare una crema idratante. Basta saper scegliere una crema specifica, che potrà consigliarvi il vostro medico o il farmacista. La mancata idratazione, non fa altro che le ghiandole sebacee, producono più sebo che esaspera così l’insorgenza dell’acne.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Brufoli sul mento | le principali cause della comparsa

6- Provare dei rimedi fai da te:  non tutti i rimedi naturali, possono essere efficaci, basti pensare che ogni pelle può rispondere in maniera diversa. Talvolta i rimedi possono causare un effetto contrario, che può solo peggiorare l’infiammazione. Quello che dovete evitare è provare maschere viso fai da te, magari utilizzando ingredienti che non avete mai messo sul viso. Prediligete solo trattamenti consigliati dal medico, oppure potete proporre il vostro rimedio e se il medico vi approverà provate pure.

7- Evitate di fare spesso l’esfoliazione: i prodotti esfolianti, soprattutto se preparati con prodotti aggressivi.

8- Alimentazione sbagliata: se si assumono regolarmente gli alimenti ricchi in grassi e zucchero, aumenta l’insorgenza di brufoli.

Come curare la pelle impura e 5 trattamenti per eliminare i punti neri
Detersione viso Foto: AdobeStock

9- Non struccarsi: un errore comune, che commettono tantissime donne. Ma cosa accade se si va a letto senza struccarsi?  Se non si strucca e non si deterge il viso prima di dormire, si agevola l’ingresso attraverso i pori di tutte le impurità che si sono accumulate durante il giorno. Coccolatevi un pò e prenditi tutto il tempo per detergere la pelle, se non sapete come fare, leggete l’articolo dedicato, cliccate qui.