Home Bellezza Capelli Prendersi cura dei capelli a casa | segui i consigli utili

Prendersi cura dei capelli a casa | segui i consigli utili

ULTIMO AGGIORNAMENTO 2:00
CONDIVIDI

E’ importante prendersi cura dei capelli, non è necessario recarsi dal parrucchiere, potete farlo anche a casa da sole. Scopriamo come.

Capelli
Prendersi cura dei capelli Fonte:Pixabay

E’ importante prendersi cura dei capelli, perchè i lavaggi frequenti, le tinture e i prodotti per lo styling possono danneggiare ed indebolire la chioma.

I capelli vanno curati e trattati con una routine di bellezza semplice e mirata in base al proprio capello, quindi non si può generalizzare.

Non è necessario recarsi dall’hair-stylist per curare i capelli, ma se seguite i consigli di noi di CheDonna.it, potete farlo ugualmente a casa da sole.

Spesso il lavoro, la famiglia, i diversi impegni o lo stare a casa senza poter uscire, non ci permette di coccolare i nostri capelli come si deve.

Scopriamo come prenderci cura della chioma a casa in modo facile e veloce.

 

Prendersi cura dei capelli è importante: scopriamo il perchè

 

Capelli
Capelli curati Fonte:Pixabay

I capelli come il resto del corpo, ha bisogno di una routine di bellezza precisa, in caso contrario i capelli si danneggiano. Infatti per diversi motivi i capelli possono indebolirsi, ecco quali:

  • trattamenti come: tinture, decolorazioni e permanenti;
  • tecniche di asciugatura: con piastre e phon o l’arricciacapelli
  • utilizzo di prodotti aggressivi come: shampoo, balsamo o prodotti per definire lo stylist.

Tutto ciò può danneggiare  i capelli, non solo anche lavarli frequentemente è deleterio per la chioma, che con il passar del tempo risulterà poco luminosa, sfibrata e con doppie punte.

 

Fare lo shampoo in modo corretto

shampoo
fare lo shampoo Fonte:iStock Photo

Lo shampoo è il primo step per la cura e salute dei capelli, innanzitutto, va ribadito che i capelli, vanno lavati ogni 3/4 giorni, perchè i lavaggi frequenti danneggiano la chioma. Fatta eccezione per le donne che praticano sport o vivono in un città, quindi lo smog li sporca facilmente.

E’ preferibile tra uno shampoo e un altro, utilizzare quello secco, che dona volume alla chioma, la fortifica e perfetto quando si ha poco tempo di fare lo shampoo.

Lo shampoo a casa deve essere fatto con uno shampoo che non contenga siliconi e solfati, ponete attenzione anche ai tensioattivi, che sono i responsabili della creazione della schiuma. Purtroppo in eccessiva quantità, va a danneggiare il cuoio capelluto a lungo andare.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Proteggere i capelli dal cloro | scopri come fortificarli

Quando fate lo shampoo, fate attenzione alla temperatura dell’acqua, in quanto non deve essere troppo calda altrimenti va a danneggiare il capello. Infatti molti hairstylist consigliano di lavare i capelli con acqua tiepida la temperatura durante il lavaggio, mentre per il risciacquo finale è consigliata fredda l’acqua, in modo da richiudere le cuticole, così i capelli risulteranno più luminosi.

Balsamo: per districare i capelli

Balsamo per capelli
Balsamo per capelli Fonte:iStock Photo

capelli non sono sempre gestibili, soprattutto quelli ricci e mossi, perchè sono più predisposti alla formazione di nodi, quindi devono essere trattati con maschere e balsami districanti.  Dopo aver fatto lo shampoo, si deve sempre applicare il balsamo, in quanto va ad ammorbidire e distendere i capelli, in particolar modo quelli tendenti al crespo.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Rinforzare i capelli si può con i rimedi naturali, scopriamoli

 

Quale è il segreto? Il segreto è applicarlo nel modo corretto, perchè in caso contrario va ad appesantire i capelli sporcandoli notevolmente. Ecco come:

  • sciacquare bene i capelli eliminando ogni residuo di shampoo;
  • applicare un pò di balsamo: sulla lunghezza e sulle punte;
  • lasciate agire per 5 minuti;
  • sciogliete i nodi con le dita: basta dividere i capelli in sezioni;
  • pettinare i capelli: utilizzate un pettine a denti larghi, iniziate dalle punte, poi procedete sulle lunghezze.
  • sciacquate bene i capelli con acqua fredda: in questo modo si chiudono le squame e si mantengono idratate;
  • avvolgete i capelli in un asciugamano di microfibra.

Per le donne che hanno i capelli molto ricci, quindi con più nodi, possono aggiungere un altro pò di balsamo o di olio di cocco.

Curare i capelli con la maschera

Maschera per capelli Fonte: iStock Photo

La chioma va curata in profondità è consigliabile fare una volta a settimana una maschera ristrutturante oppure anche un impacco prima dello shampoo, così da donare vitalità e luminosità ai capelli. Il consiglio è utilizzare sempre prodotti naturali.

La maschera va applicata su tutta la chioma, partendo dalla radice, fino ad arrivare alle punte, potete facilitare l’operazione con il pettine a denti larghi. L’importante è lasciare agire per circa 10 minuti, poi potete procedere con lo shampoo secondo le indicazioni sopra citate.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Olio di cocco per capelli | scopriamo i benefici e come utilizzarlo

In caso di impacco ecco come fare:

  • Capelli secchi:potete utilizzare il tuorlo d’uovo, soprattutto in caso di capelli spenti e disidratati. In una terrina, mettete lo yogurt bianco e olio di semi di lino, miscelati tutti gli ingredienti e applicate sui capelli e lasciate agire per  15- 20 minuti, poi risciacquate.Noterete che i capelli saranno morbidi, setosi e soprattutto luminosi.
  • Capelli grassi: sono soggetti a sporcarsi facilmente, provate a fare un impacco con rucola e limone. In un pentolino mettete abbondante acqua e fate bollire le foglie di rucola, poi filtrate ed aggiungete il succo di mezzo limone. Miscelate bene e quando sarà tutto freddo, applicate sui capelli e lasciate agire per 15- 20 minuti.

Quando fate gli impacchi, è consigliabile, avvolgere i capelli nella pellicola o in una cuffia per doccia, poi lasciate in posa.

 

Asciugare i capelli senza danneggiarli

capelli asciugare
Asciugare i capelli Fonte:iStock Photo

Come già ribadito, non solo i prodotti aggressivi sono deleteri per i capelli, ma anche l’asciugatura con temperature elevate o l’utilizzo di piastre o phon possono rovinare la chioma.

Quando si asciugano i capelli con il phon, per non danneggiare i capelli, bisogna seguire questi step:

  • asciugare i capelli mossi  ricci:  è consigliabile farlo sempre a testa in giù, inserite il diffusore, la temperatura deve essere sempre media, in questo modo proteggete i capelli e non li rovinate. Il consiglio è di prendere le ciocche con le dita ed asciugarle;
  • asciugare i capelli lisci: posizionare il beccuccio stretto, davanti al phon, in modo da dirigere il getto sulla ciocca interessata. Il consiglio è di dirigere sempre il phon verso il basso.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Come si asciugano i capelli mossi | Segui i consigli per un look impeccabile

 

Prima dell’asciugatura assicuratevi che i capelli non siano troppo asciutti, i capelli vanno tamponati con un asciugamano in microfibra, ma non dovete stringerli troppo, altrimenti si spezzeranno. Il phon devono essere posizionato ad una distanza di 15 centimetri, così da proteggere i capelli dal calore. Potete impostare la temperatura all’inizio un po’ più elevata, e poi la diminuite a mano a mano, in questo modo, evitate che il capello si secchi e  perda lucentezza. Ricordate che la temperatura elevata è responsabile delle doppie punte.

 

donna capelli ricci
Capelli definiti e luminosi Fonte:iStock Photo

 

Stesso discorso vale per le piastre e gli arricciacapelli, è preferibile limitare l’uso per definire la messa in piega, è vero che sono degli alleati per uno styling perfetto.

Si consiglia di applicare su tutta la chioma un prodotto termoprotettore che protegge il capello che viene esposto alle temperature elevate. Questo prodotti evita che la chioma si bruci o si danneggi. Ma se volete avere una chioma nutrita, voluminosa e senza doppie punte, dovete evitare l’utilizzo frequente di questi prodotti. Con il passar del tempo, appesantiscono e fanno sporcare prima la chioma.