Come lavare i cuscini a casa: consigli ed errori da evitare

0
73

Non tutte le persone sanno come lavare i cuscini a casa in modo corretto, scopriamo come farlo utilizzando anche prodotti naturali.

Come lavare i cuscini
Come lavare i cuscini Foto:Adobe Stock

Il cuscino è un elemento indispensabile da avere a casa, ci permette di poggiare la testa e  dormire sonni tranquilli, è davvero indispensabile per ogni persona. Gioca un ruolo importante, non solo al momento dell’acquisto si deve fare una scelta adeguata per prevenire eventuali dolori articolari, problemi al collo e alla schiena, ma è importante anche la pulizia del cuscino.

Infatti se pensate a quante ore della notte si tiene poggiata la testa, quindi è importante  tenerli sempre puliti e igienizzati. Come per i materassi, purtroppo la polvere si accumula, è necessario prestare la giusta attenzione. Scopriamo come lavare i cuscini a casa senza difficoltà.

Come lavare i cuscini a casa

Coma lavare i cuscini
Foto:Pixabay

Sul cuscino poggiamo la testa per diverse ore, è opportuno lavarlo e tenerlo pulito, quindi non solo bisogna scegliere quello adatto a noi. Così si possono evitare di andare incontro a problemi come mal di schiena e cervicale, ma è importante lavarlo e igienizzarlo.

Anche se non si poggia la testa direttamente sopra, perchè comunque va coperto con federe è importante tenere puliti i cuscini. In commercio esistono diversi cuscini realizzati con diversi materiali, quindo sul lavaggio non si può generalizzare. I cuscini si possono lavare sia a mano che il lavatrice, ma è opportuno per non ricadere in errori di leggere sempre l’etichetta all’interno. Infatti ci darà informazioni utili sul tipo di lavaggio da effettuare.

I cuscini possono essere in lattice, piuma d’oca e sintetici, quindi esaminiamo in dettaglio come lavarli. Non c’è una regola ben precisa su quante volte lavare i cuscini almeno andrebbe fatto due volte l’anno. Oppure quando fate le grandi pulizie potete lavare i cuscini, o ad ogni cambio di stagione. Ma sicuramente se avete l’accortezza di mettere qualche federa in più sui cuscini, li proteggerete ulteriormente. Infatti potete lavare spesso le federe e poi lavare due volte l’anno i cuscini.

1- Cuscino in piuma d’oca

Sono cuscini più delicati, perchè se non vengono lavati in un certo modo come accade per i piumini si possono rovinare le piume. Innanzitutto leggete l’etichetta che vi darà sempre informazioni a riguardo, anche sulla temperatura dell’acqua e sull’asciugatura. La piuma d’oca è delicata non va lavata in lavatrice, potete procedere in questo modo. Riempite la vasca da bagno e mettete l’acqua fredda, aggiungete il succo di limone e un cucchiaio di sale grosso. Poi lasciate in ammollo per una notte intera sciacquate, poi si consiglia di asciugarlo all’aria, se avete l’asciugatrice potete velocizzare questa fase. Oppure per eliminare l’acqua in eccesso, avvolgete il cuscino in un telo da bagno di spugna, così da eliminare l’acqua in eccesso.

In lavatrice si può lavare solo se effettuate il lavaggio delicato a temperatura non elevate e non con la centrifuga a massimi giri. Aggiungete il solito detersivo che utilizzate per il lavaggio del bucato, l’unico consiglio è di non utilizzare il detersivo in polvere per evitare che possano rimanere dei residui in polvere che non vanno via  con il lavaggio.

2- Cuscini in lattice

Cuscini come lavarli
Cuscini in lattice Foto:Adobe Stock

E’un materiale altrettanto delicato perchè si può rompere durante il lavaggio, infatti rispetto a prima si sconsiglia di utilizzare il sale perchè potrebbe corrodere il materiale. Potete però procedere in questo modo, mettete in una vasca acqua tiepida e aceto, lasciate il cuscino per tutta la notte. Il giorno seguente lo lavate con il normale detersivo, lo lavate e lo stendete all’aria aperta, evitate assolutamente di metterlo a contatto diretto con il sole, perchè potrebbe macchiarsi. Come per l’altro cuscino, potete anche assorbire l’acqua in eccesso con un telo bagno in spugna. Evitate categoricamente di mettere il cuscino in lavatrice, perchè potrebbe rovinarsi il lattice.

3- Cuscini sintetici

come lavare i cuscini
Foto:Pixabay

Sono i più facili da lavare e asciugare, perchè basta metterli in lavatrice e procedere con il classico lavaggio per capi delicati. Infatti non solo la temperatura non è alta, ma si evita una centrifuga che possa rovinare i tessuti. Poi asciugate all’aria.

Consigli da seguire

Come lavare i cuscini
Lavare a mano Foto:Adobe Stock

In tutte e tre i casi vi abbiamo consigliato di procedere i lavaggi rispettando le informazioni riportate in etichetta. Ma è importante porre la giusta attenzione anche sul tipo di detersivo da utilizzare così da preservare i tessuti.

Sicuramente più il detersivo è delicato, meglio è magari quello a Marsiglia o potete procedere con il detersivo da preparare a casa. Se lavate a mano non si consiglia quello in polvere e inoltre dovrete sempre utilizzare l’acqua calda, che igienizza in profondità.

Ma non caricate ne troppo la lavatrice e ne la vasca da bagno, si consiglia al massimo due cuscini alla volta. La temperatura massima consigliata dell’acqua è di 40°C con una centrifuga massima di giri di 800. Se lavate a amano eliminate quanto più potete l’acqua in eccesso. Poi stendeteli all’aria in senso orizzontale, proteggendo i cuscini dal sole.

Se li stendete in verticale, potreste modificare la forma, però durante i giorni dell’asciugatura si consiglia di girarli ogni tanto.

Come igienizzare i cuscini in modo naturali

Come lavare i cuscini
Olio tea tree Foto: Adobe Stock

I cuscini si possono anche igienizzare, senza ricorrere all’utilizzo di prodotti aggressivi, che si trovano in commercio, che sono dannosi per la nostra pelle e non solo anche per l’ambiente.

Per esempio con l’olio essenziali tree tea, che ha un azione antibatterica quindi deterge in profondità. Basta aggiungere circa 5 gocce al detersivo che utilizzate di solito, poi procedete con il lavaggio. Oppure procedete in questo modo, mettete un cucchiaio di olio in una bottiglia di vetro scuro poi aggiungete un litro di alcol bianco, quello impiegato per il liquore. Lasciate macerare bene per una settimana circa e unite 2 cucchiai di soluzione per ogni 5 chili di bucato per ottenere il risultato desiderato.

Se i cuscini sono macchiati e ingialliti potete utilizzare il bicarbonato di sodio, un detergente naturale, che aggiungete al bucato, così da eliminare le macchie anche più ostinate. Inoltre il bicarbonato di sodio riesce ad eliminare i batteri e i germi, basta aggiungere due cucchiai al bucato per ottenere risultati soddisfacenti.

Adesso tocca a voi, seguite i nostri consigli per lavare i cuscini, vi consigliamo di mettere sempre la federa cos’ da preservare maggiormente il cuscino.