Proteggere e curare i capelli durante lo sport: consigli utili

0
1
Capelli come proteggerli durante lo sport
Proteggere i capelli durante lo sport Foto:Pixabay

Proteggere e curare i capelli durante lo sport, si può basta seguire alcuni semplici accorgimenti, così da avere una chioma perfetta.

Capelli come proteggerli durante lo sport
Proteggere i capelli durante lo sport Foto:Pixabay

Sfoggiare una chioma perfetta, forte e voluminosa è il desiderio di ogni donna, non è difficile se si seguono alcuni semplici consigli. Purtroppo non sempre si dedica del tempo ai capelli, la casa, il lavoro e i diversi impegni, ci mettono a dura prova.

I capelli vanno protetti e curati in particolar modo se si pratica un’attività sportiva, in quanto la chioma è maggiormente esposta a smog, umidità e polvere.

Quotidianamente, commettiamo errori che possono stressare i capelli, solo perchè durante lo svolgimento dello sport vogliamo stare comode. Elastici che stringono troppo i capelli, fasce per bloccare capelli al vento e shampoo frequente, un insieme di fattori che stressano i capelli, con un risultato spiacevole.

Scopriamo come proteggere e curare i capelli durante lo sport, così da avere una chioma perfetta.

Come proteggere i capelli

Curare i capelli durante lo sport
Donna che corre Fonte:Pixabay

capelli hanno bisogno di cura con una routine di bellezza precisa, in particolar modo quando si pratica sport. Semplici soluzioni che aiutano a rivitalizzare i capelli, andando a ridurre i danni in modo facile e veloce, potete farlo a casa con rimedi naturali.

I capelli spesso risultano secchi e sfibrati, purtroppo se sono esposti a sudore, cloro, freddo e sole, si possono danneggiare maggiormente. Senza pensare che i lavaggi frequenti, le tinture, le decolorazioni e i prodotti per lo styling possono danneggiare ulteriormente la vostra chioma.

Come proteggere i capelli durante e dopo lo sport? Esaminiamo in dettaglio.

1- Sport acquatici
proteggere i capelli durante lo sport
Donna in piscina Fonte:Istock Photo

Cerchiamo di fare una distinzione tra le donne che praticano sport acquatici e non. Nel primo caso i capelli devono avere un trattamento diverso, si devono proteggere dal cloro.

Purtroppo il cloro è un nemico dei capelli, perchè a lungo andare possono sfibrare e indebolire i capelli, con formazione di doppie punte, che si può rimediare senza alcuna difficoltà.

Per proteggere i capelli, indossate la cuffia in silicone, non quella in lattice, perché tende a strappare qualche capello quando la si indossa e la si toglie. Poi dopo aver finito, dovete lavare i capelli accuratamente i capelli con lo shampoo delicato, così da eliminare  tutti i residui di cloro. Potete aggiungere un pò di olio di cocco, in quanto va ad idratare i capelli nutrendoli, l’importante è distribuire in modo uniforme su tutta la chioma partendo dalla radice fino alle punte. Un errore che molte donne commettono che può rovinare la chioma è di pettinare i capelli dopo la piscina senza avere fatto lo shampoo.

Inoltre mettete anche il balsamo per capelli, un prodotto indispensabile, che aiuta a districare i capelli, così si pettineranno facilmente e si faciliterà anche la messa in piega. Potete anche prepararlo a casa voi, ecco in che modo. Dopo tutto potete proteggere i capelli facendo una volta a settimana una maschera specifica che idrata e nutre i capelli. Non vi porterà via molto tempo, bastano solo 20 minuti di posa e noterete sicuramente i capelli più morbidi e idratati.

Potete proteggere i capelli dal cloro, con un olio essenziale che va a ristrutturare il capello, basta applicarlo sulle lunghezze, bastano poche gocce. Gli oli non fanno altro che creare una barriera protettiva sul capello, proteggendo così dal cloro, grazie alle sue proprietà riparatrici, nutritive ed emollienti, fortifica la cute e le lunghezze.

2- Sport in palestra
capelli proteggere
Fonte foto: Istock

Svolgere una regolare attività fisica in palestra può mettere a dura prova la chioma, perchè il sudore, l’umidità possono rovinarli. Se avete i capelli lunghi si consiglia di legare i capelli con un elastico, senza stringere troppo, perchè si rischia di spezzarli. Magari potete fare una coda alta non troppo tirata, in questo modo non toccherete i capelli durante l’allenamento. Utilizzate un elastico morbido tipo di spugna così da non rovinare i capelli. Se avete invece molta abilità realizzate uno chignon, pratico e veloce. In caso di capelli corti, è più semplice, mettete una fascia che non solo assorbe il sudore, ma evita di far cadere in avanti i capelli. Non rinunciate a forcine e mollettine.

3- Sport all’aperto
capelli come proteggerli
Donna che corre – Fonte: iStock photo

Praticando uno sport all’aria aperta, i capelli sono esposte maggiormente a polvere e smog. Potete proteggere i capelli indossando un capellino o una bandana. Non solo eseguite una maschera che fortifica i capelli una volta a settimana, inoltre applicate sempre uno spray protettivo. In estate invece, dovete far fronte al sole, che può sfibrare e danneggiare la vostra chioma, cliccate qui e scoprite come prendervi cura dei capelli esposti al sole.

Lavare i capelli: quante volte? Come farlo?

proteggere capelli
Shampoo Foto:istock

capelli vanno sempre curati in modo perfetto, così da preservarne lo stato di salute, in particolar modo se si pratica sport. Purtroppo spesso lo shampoo si fa velocemente e nel modo sbagliato, se praticate sport acquatici, dovete farlo ogni volta. In questo caso specifico, potete utilizzare uno shampoo più delicato e non troppo aggressivo che danneggiano i capelli. Ricordate che i lavaggi frequenti danneggiano la chioma, i capelli risulteranno:

  • sfibrati
  • disidratati
  • con indebolimento dei bulbi cutanei
  • con maggior quantità sebo
  • spenti

In caso di sport all’aria aperta o palestra va bene anche due volte a settimana, accompagnate sempre con una maschera specifica. 

Si consiglia di non fare più di una maschera ogni settimana.

Se notate i capelli particolarmente sudati e non riuscite a fare almeno dello shampoo, potete alternare lo shampoo con dei semplici risciacqui, magari per eliminare il sudore. Una valida alternativa, sarebbe lo shampoo secco, una tecnica che permette di rinfrescare la chioma.  I capelli saranno puliti e profumati in pochissimo tempo, sta riscuotendo molto successo soprattutto negli ultimi anni.

E’ efficace in caso di capelli grassi, in quanto va ad assorbire il sebo dal cuoio capelluto in pochi minuti. In commercio ce ne sono diversi, applicatelo sui capelli sporchi, così da renderli non solo puliti, ma anche luminosi per almeno 12 ore. Dopo aver fatto sport, pettinate i capelli, così eliminate i nodi, poi distribuite lo shampoo secco, in modo omogeneo e massaggiate delicatamente il cuoio capelluto. Lasciate agire per circa 5 minuti, rimuovete con un pettine, ogni residuo di shampoo. Questa soluzione non è molto adatta alle donne che hanno i capelli ricci, perchè si sa che asciutti sono difficili da districare.

Dopo aver fatto lo shampoo, applicate il balsamo, procedete ad asciugare i capelli. Se non lavate bene i capelli, il sudore a contatto con il cuoio capelluto, potrebbe causare prurito o irritazione.

Adesso potete prendervi cura dei vostri capelli, senza commettere errori, così praticate lo sport senza alcuna stress.