Home Curiosità Disturbi del sonno: tutti i consigli utili per dormire bene

Disturbi del sonno: tutti i consigli utili per dormire bene

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:04
CONDIVIDI

Spesso ci troviamo ad affrontare un sonno piuttosto tormentato, come possiamo ridurre i disturbi del sonno e addormentarci in poco tempo? Scopriamolo insieme.

Disturbi del sonno: tutti i consigli utili per dormire bene
Disturbi del sonno: tutti i consigli utili per dormire bene (Unsplash photo)

Oggi vi daremo dei semplici e utili consigli per addormentarvi in poco tempo e godere di un sonno riposante e prolungato.

Come prima cosa dobbiamo riuscire a identificare le cause e i disturbi del sonno che non ci permettono di riposare come si deve. Avere un sonno di qualità in maniera costante è molto importante per la salute e per il nostro benessere.

Disturbi del sonno

Disturbi del sonno
Disturbi del sonno (Unsplash photo)

Il sonno di qualità è fondamentalmente una necessità di tipo biologico. Durante l’arco di tempo nel quale dormiamo, il nostro corpo, riesce a rinnovare le proprie energie e a prepararsi per l’indomani. Riposando per bene, riusciremo ad affrontare la giornata seguente con tutte le energie annesse per poter svolgere le attività quotidiane.

Dormire bene e va a creare un equilibrio in tutti sistemi del corpo, fa leva moltissimo sulla concentrazione e su tutte le attività da svolgere nell’arco della giornata successiva. Il problema è che moltissime persone riscontrano non poche difficoltà già nella prima fase del riposo quindi l’addormentarsi. Esistono tra l’altro moltissimi cibi che possono aiutarci a dormire meglio. 

Diciamo pure che il nostro frenetico stile di vita e soprattutto la tecnologia odierna contribuiscono non poco ad alterare il nostro equilibrio relativo al riposo necessario. Questo porta purtroppo a repentini cambi di umore, a reazioni corporee che compromettono la nostra salute in generale e incidono di molto sulla qualità della vita.

Oggi non vi parleremo di farmaci ma di diversi metodi naturali che, se acquisiti e in maniera costante, aiutano a migliorare i problemi relativi al riposo ottimale.

Andiamo ora ad indagare quali sono le cause che disturbano il sonno e non ci permettono di addormentarci in maniera rilassata e per il tot di ore raccomandato.

Disturbi del sonno: cause

Disturbi del sonno: cause
Disturbi del sonno: cause (Unsplash photo)

Tra le possibili cause dei disturbi del sonno ci sono sicuramente le malattie del cuore, i disturbi mentali compresi la depressione e l’ansia, malattie polmonari, l’assunzione di particolari farmaci. Talvolta contribuiscono a disturbare il sonno anche altri fattori come ad esempio l’eccesso di caffeina e alcol, un andamento di vita irregolare privo di equilibri metodici, come ad esempio lavorare di notte. Infine, l’aumentare degli anni.

Gran parte della nostra giornata risiede nel dormire,

il riposo è fondamentale per il recupero energetico psicologico e fisico.

La qualità di vita di un individuo viene gravemente compromessa nel momento in cui non si dedica il giusto tempo al sonno e a riposo. Nei casi più gravi, si può incombere in malattie come ad esempio il diabete. Per sopperire a tali problematiche esistono delle soluzioni naturali che riescono a migliorare questi disturbi.

Disturbi del sonno: tutti i consigli utili, NATURALI, per dormire bene

dormire quando fa caldo
Photo AdobeStock

Come prima cosa è bene consumare a cena dei pasti leggeri, due o tre ore prima di andare a dormire, questo per garantirci un sonno senza disturbi e interruzioni. Mangiare dei cibi troppo pesanti o irritanti può causare problemi di cattiva digestione e di reflusso acido. Questi sintomi diventano spesso degli ostacoli a riposo. Saltare la cena non è consigliabile poiché la sensazione di fame potrebbe comunque interrompere il sonno notturno.

  • molto importante associare il letto al sonno ed è fondamentale riuscire ad incrementare il desiderio di andare a dormire nel proprio letto. Bisognerebbe quindi evitare di usare la zona da letto per svolgere attività non legate a riposo. Focalizzate quindi l’attenzione sul letto per dormire e riposare bene, di modo che, ogni sera, dopo una stancante giornata, sentirete il naturale bisogno di buttarvi nel vostro letto e dormire profondamente.
  • cercate inoltre di creare nella vostra camera un’atmosfera di relax per godere di un sonno ottimale. Date spazio a delle componenti della camera da letto confortevoli e appropriate, soprattutto per quanto riguarda la luce.
camera da letto
camera da letto Foto:Adobe Stock
  • scegliete con cura la posizione del letto e degli altri suppellettili, mantenete la stanza libera da tutto ciò che potrebbe distrarvi dal riposo. È molto importante la scelta del materasso ma anche delle tende, che riusciranno a creare gli spiragli di luce adatti e soprattutto riposanti.
  • cercate di evitare il più possibile l’uso di dispositivi elettronici luminosi durante la notte e scegliete sempre per la vostra camera dei colori pastello tenui e rilassanti.

Molti, per addormentarsi, preferiscono il silenzio assoluto, altri optano per il leggero chiacchiericcio della TV, anche se quest’ultima potrebbe essere un oggetto di facile distrazione del sonno, provate se potete a farne a meno.

E ancora…

  • vestitevi sempre in modo molto comodo per non sentirvi costrette e dormire bene e assicuratevi che nella camera da letto ci sia una temperatura adeguata che non vi faccia soffrire nel il caldo e ne il freddo.

Infatti, se nella stanza nella quale dormite ci sarà una temperatura esageratamente calda o fredda, il vostro sonno diverrà inevitabilmente intermittente, poiché sarete soggette a continui risvegli, il corpo non risulterà idratato, se troppo caldo, inizierete a disidratarvi e quindi a svegliarvi di continuo.

  • cercate soprattutto di andare a dormire a cadenza regolare sempre, tutte le sere, allo stesso orario. Infatti, il corpo riesce ad adattarsi agli orari che vengono da noi imposti mano a mano, nel tempo, e quindi sentiremo il bisogno di andare a dormire via via in base agli orari prestabiliti. Questa non sarà altro che una buona abitudine.

Durante il giorno è preferibile dedicare al sonnellino pomeridiano, qualora ne aveste il tempo, un momento mai troppo lungo. Il sonnellino pomeridiano non deve mai superare i 20 minuti. Altrimenti, potrebbe ostacolare il sonno notturno.

  • non possiamo non ricordarvi quanto sigarette, bevande alcoliche e caffè creino nel nostro organismo uno stato di eccitazione che mantiene il cervello in allerta. Questi elementi ovviamente, vanno ad intaccare un buon sonno.

C’è chi svolge un’attività fisica, o si dedica alla corsa, poco tempo prima di andare a dormire, questo si dovrebbe evitare. Poiché, l’esercizio ad alta intensità ha certamente molti benefici sul peso corporeo e la salute in generale ma non è assolutamente appropriato farlo verso sera o poco prima di andare a dormire. Il consiglio è quello di praticare attività fisica almeno 4/5 ore prima di andare a dormire.

Rimedi utili e naturali

L'infuso di camomilla ti aiuta davvero a dormire?
Camomilla (Pixabay photo)

Anche l’alimentazione, come spesso abbiamo detto, contribuisce a un buon sonno. Il magnesio per esempio è un prodotto che può aiutare moltissimo ad addormentarsi e a combattere i disturbi del sonno. È un rimedio naturale, e assieme a questo è possibile anche consumare cibi come bietole, spinaci, semi di zucca e soprattutto la camomilla.

Questa infatti è una bevanda molto rilassante che riesce a ridurre l’ansia e una tazza prima di andare a dormire potrebbe essere sufficiente per aiutarci a riposare bene, in maniera più facile. Oltre a questa ci sono tante altre bevande come ad esempio il biancospino, la passiflora, la valeriana, la melissa.

Infine vogliamo parlarvi di rimedi naturali ricchi di triptofano, che è un amminoacido essenziale, riesce ad aumentare la produzione di melatonina nel nostro organismo ed è utilissimo per combattere l’insonnia.

Vediamo quindi come combattere in maniera naturale disturbi del sonno: con un infuso di buccia di banana, con un bel bicchiere di latte caldo o una qualsiasi bevanda vegetale, un bell’infuso di valeriana, anche la frutta secca aiuta il sonno, un tè alla camomilla.

dormire sognare
Foton da Pixabay

Il bisogno per un individuo di dormire si aggira attorno alle 7 o 8 ore a notte ed è molto importante dormire a sufficienza poiché anche la quantità del sonno varia da individuo a individuo. Questi sono sono alcuni dei consigli utili per agevolare il nostro riposo, raccomandiamo sempre l’ausilio di un medico nel momento in cui non si riesce con metodi naturali, per risolvere questo problema.