Fase 2 | Anche gli amici si potranno incontrare: sono “affetti stabili”

0
2

Durante la fase 2 saranno consentiti spostamenti per incontrare i “congiunti”, termine sempre più soggetto ad ampliamento tanto da comprendere ora anche gli amici.

amiche coronavirus
Foto da Pixabay

“Sono consentiti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute e si considerano necessari gli spostamenti per incontrare congiunti purché venga rispettato il divieto di assembramento e il distanziamento interpersonale di almeno un metro e vengano utilizzate protezioni delle vie respiratorie”

Ecco la frase della discordia, il passaggio del dpcm firmato il 26 aprile scorso dal premier Giuseppe Conte, in cui si annuncia l’avvio della fase 2 dell’emergenza Coronavirus.

Tal passaggio implica ovviamente un primo e graduale allentamento delle misure restrittive per evitare l’ulteriore diffusione della pandemia nel nostro Paese, inclusa la riapertura di alcune attività non essenziali ma anche e soprattutto la possibilità, a partire dal 4 maggio, di incontrare alcune persone al di fuori delle urgenze, dei motivi di salute e di quelli lavorativi.

E qui, come si suol dire, cade il proverbiale asino. Mai in Italia il termine “congiunti” era stato sottoposto a tale approfondito studio.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Fase 2 Coronavirus cosa prevede? | Calendario di ciò che si potrà fare

Chi sono i congiunti? Non si tratta di un interrogativo filosofico, come quando ci si chiede se un genitore adottivo sia più o meno legittimato di un padre o una madre biologica, bensì di un vero e proprio problema pratico: quale rapporto è considerato legittimo per consentire un’uscita e\o un incontro?

“Fatta la legge trovato l’inganno” è il mantra del Bel Paese quando si parla di regole e così, anche per questa fase 2, è partito il “toto congiunti”: un fidanzato è considerato un congiunto? E fino a dove la relazione è considerata valida per definirsi congiunti?

Da qui la prima apertura verso le relazioni di coppia: si, i fidanzati sono congiunti, e poi si è cercato di andare un po’ più in là.

Ecco allora il quesito del giorno: gli amici sono congiunti? A quanto pare la risposta potrebbe essere sì.

Fase 2, via libera a incontri tra amici

amici fase 2
Foto da Pixabay

“Anche un’amicizia può essere un affetto stabile, come un fidanzato se è considerato un amico vero e non è una scusa. Se io incontrassi un amico caro ora, dopo tre mesi, lo abbraccerei e ci scapperebbe pure una lacrimuccia. Serve il buonsenso, questo è un periodo di transizione, servono le regole per far capire che non è un liberi tutti”.

Così si è espresso, intervistato a Un giorno da pecora su Radio Rai1, il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri secondo il quale, evidentemente, un amico può essere considerato un “affetto stabile”, e quindi si potrà andare a trovarlo dopo il 4 maggio.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Fase 2 Autocertificazione | Cosa scrivere per andare dai congiunti

Un’apertura notevole che mette in giro nuove opportunità per tutti gli italiani a partire già dalla prossima settimana.

Ma sarà un’opportunità confermata? La situazione sembra in effetti ancora alquanto fluida e le interpretazioni che si susseguono sempre più mutevoli.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Fase 2 | Il distanziamento nei mezzi pubblici è impossibile VIDEO

E’ corretto in una situazione tanto precaria fornire una lettura così ampia del termine “congiunti”? La Fase 2, particolarmente delicata per affermazione dello stesso premier Conte, dovrebbe implicare aperture gestite secondo limitazioni molto stringenti e da osservare scrupolosamente, una metodologia in contrasto con l’opportunità di incontrare persino degli amici.

fase due casa
Foto da Pixabay

Quale sarà allora la soluzione definitiva? Non resta che attendere ulteriori direttive del governo e mantenere nel mentre la consueta prudenza e osservanza delle regole.