Fase 2 Autocertificazione | Cosa scrivere per andare dai congiunti

0
36

Fase 2 autocertificazione necessaria per gli spostamenti. Ecco cosa scrivere sul modulo per andare a trovare i propri congiunti.

autocertificazioni
Coronavirus, fase 2 autocertificazioni

La Fase 2 parte ufficialmente da lunedì 4 maggio. Con il Decreto annunciato dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, i cittadini potranno spostarsi all’interno del proprio comune o della propria regione per quattro motivazioni tra le quali c’è anche la necessità di andare a trovare i congiunti, ma cosa bisogna scrivere sul modulo dell’autocertificazione per non incorrere in sanzioni?

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Picco di contagi in Germania dopo la prima riapertura

Fase 2 Autocertificazione: cosa scrivere per andare a trovare i congiunti

fase 2 coronavirus
Foto da AdobeStock

Durante la Fase 2 i cittadini dovranno portare con sè l’autocertificazione per spostarsi all’interno del proprio comune o della propria Regione, anche se resta fermo il divieto di spostarsi nelle seconde case. Il modulo, tuttavia, come fa sapere il Corriere della Sera, dovrebbe essere uguale a quello diffuso finora. Il modulo attualmente in vigore, infatti, prevede tra i motivi che giustificano l’uscita da casa la «situazione di necessità» e la necessità di “andare ad assistere un congiunto”.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Luca Bizzarri, diario di un cacciatore di falsi rimedi

Chi, dunque, esce per andare a visitare i congiunti, non dovrà indicare le generalità dei congiunti che si accinge ad andare a trovare. Le forze dell’ordine, a lora volta, al momento dei controlli, non potranno chiedere le generalità dei congiunti.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Fase Due | Cosa cambia: congiunti, mascherine e spostamenti

Al momento, dunque, non appare necessario far stampare un nuovo modulo di autocertificazione perchè basterà sbarrare la casella assistenza ai congiunti per essere in regola.

Fase 2 coronavirus
Getty

Tra i congiunti sono compresi anche gli affetti stabili. Con la partenza della Fase 2, dunque, rispettando il divieto di assembranti e la distanza di sicurezza, saranno ammessi gli spostamenti, all’interno del proprio comune o della propria Regione per andare a trovare non solo i parenti, ma anche i conviventi, i fidanzati e gli amici. E’ stato spiegato, inoltre, che se si esce per una passeggiata o per allenarsi all’aperto, non è necessario avere con sè l’autocertificazione.