Coronavirus | L’autocertificazione resta: cosa cambia

Coronavirus, l’autocertificazione resta anche nella Fase Due: cosa cambia nel modulo da mostrare per visite a parenti e spostamenti vari.

Coronavirus, nuove misure sui trasporti
Coronavirus, nuove misure sui trasporti (Getty Images)

Con la Fase Due, in partenza dal 4 maggio, l’autocertificazione resta. Il Premier Conte, in conferenza stampa, rispondendo alle domande dei giornalisti, ha chiarito che l‘autocertificazione continuerà ad essere valida. Pur con alcuni cambiamenti, infatti, gli spostamenti continueranno ad essere limitati. Ecco, dunque, come cambierà l’autocertificazione.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | L’importanza dell’attività fisica nei bambini

Coronavirus: come cambia l’autocertificazione nella Fase Due

Coronavirus, la riapertura sarà graduale regione per regione
Coronavirus, la riapertura sarà graduale regione per regione (Getty Images)

Il Premier Giuseppe Conte, in conferenza stampa, ha annunciato le novità del Decreto che avranno validità dal 4 maggio, giorno in cui comincerà ufficialmente la Fase Due. In tale fase durante la quale comincerà la convivenza con il virus per tornare lentamente alla normalità, saranno ammessi alcuni spostamenti per i quali, tuttavia, servirà comunque l’autocertificazione che presenterà qualche elemento in più rispetto a quella delle ultime settimane.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Le attività che possono riaprire dal 4 maggio

Dal 4 maggio saranno consentiti gli spostamenti tra i comuni all’interno della stessa Regione per andare a trovare i congiunti. Resta il divieto di organizzare party privati in famiglia. Dovrebbe, dunque, essere diffuso un nuovo modulo per l’autocertificazione che consentirà gli spostamenti necessari per le visite ai parenti che dovranno comunque avvenire osservando la distanza di sicurezza e tutte le norme previste per prevenire i contagi.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Anziano scrive lettera a figli e nipoti prima di morire

Resta il divieto di spostamenti tra Regioni. Su bus, metro, treni e aerei sarà attuata l’alternenza dei posti con un numero ridotto di passeggeri. Come fa sapere Il Sole 24 Ore, le nuove regole potrebbero prevedere la misurazione della temperatura nelle stazioni. Sui mezzi di trasporto pubblico sarà necessario indossare la mascherina.

Diretta Conte Coronavirus
Giuseppe Conte alla Camera dei Deputati (Foto: Instagram)

È chiaro che nel momento in cui il regime degli spostamenti resta limitato, è difficile che si possa eliminare l’autocertificazione. Resterà finché ci saranno delle limitazioni”, ha detto Conte annunciando le novità del Decreto che attua la Fase Due.

 

Da leggere