Coronavirus | Picco di contagi in Germania dopo la prima riapertura

0
40

La Germania aveva deciso di avviare prima dell’Italia le misure di riapertura di varie attività produttive: dopo il nuovo picco di contagi da Coronavirus farà marcia indietro?

La Germania aveva cominciato di riaprire alcune attività commerciali (in particolare negozi che potessero contare su una superficie di vendita di almeno 800 mq), ma anche librerie (come in Italia), concessionarie di auto negozi di biciclette (molto utilizzate nel Paese).

SULLO STESSO ARGOMENTO: Quali attività riapriranno in Italia nella Fase Due?

Nella Regione della Sassonia le scuole erano state riaperte dopo che il tasso di contagio nel mese di Marzo era rimasta sotto la soglia dell’1.

Purtroppo le cose non sono andate come sperava Angela Merkel, che potrebbe essere costretta a ripensare la strategia anti Coronavirus alla luce dei nuovi dati di contagio.

La Germania costretta a fermare la ripartenza: il Coronavirus non è sconfitto

Angela Merkel coronavirus Germania
Il Cancelliere tedesco Angela Merkel (Fonte: Instagram)

Nelle ultime ore in Germania non si è innalzato solo il tasso di contagio (che indica quante persone vengono infettate in media da un singolo ammalato) ma anche il tasso di mortalità. 

Quest’ultimo dato è stato modificato dallo scoppio di focolai di piccola e media entità all’interno delle case di riposo tedesche: il dato più aggiornato indice il 3,8%. Questo significa che attualmente in Germania, muoiono poco meno di 4 contagiati su 100.

Dati alla mano, quindi, il Presidente dell’istituto Robert Koch, specializzato nello studio e nel trattamento della Malattie Infettive, ha consigliato pubblicamente ai cittadini tedeschi di rimanere in casa e di continuare ad osservare le misure di distanziamento sociale.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Fase Due in Italia: chiarimenti dopo l’ultimo DPCM

Pare comunque che in Germania i movimenti della popolazione siano perfettamente sotto controllo e che i tedeschi non abbiano violato la quarantena nemmeno durante il week end di Pasqua. Le autorità competenti continuano a sottolineare che l’innalzamento del tasso di contagio è considerato normale dagli esperti.

Nonostante tutto, però le scuole tedesche dovrebbero riaprire all’inizio di Maggio in tutto il territorio tedesco. Il Cancelliere tedesco potrebbe però decidere di prolungare il lockdown per le scuole se i dati sul tasso di contagio dovessero continuare a salire in maniera preoccupante.

Si dovrà attendere fino almeno al prossimo Giovedì per avere qualche informazione in merito: per quella data infatti Angela Merkel incontrerà tutti i governatori delle land tedesche (omologhi dei nostri presidenti di regione) e deciderà in quella sede se confermare la riapertura delle scuole oppure no.

A gravare in maniera poderosa sulla decisione della Germania di riaprire le scuole e continuare ad allentare le misure di lockdown non ci sono soltanto i dati sul Coronavirus e sul tasso di contagio: la pressione economica sul governo in questo momento è altissima e tutte le principali aziende del paese chiedono a gran voce la riapertura delle attività produttive al fine di fronteggiare in qualche modo la crisi economica.

Angela Merkel
Il Cancelliere Tedesco Angela Merkel (Fonte: Instagram)

Probabilmente il tentativo di aprire le scuole deriva dalla necessità di consentire ai genitori di riprendere a lavorare potendo affidare i bambini agli istituti scolastici. Nel frattempo, esattamente come in Italia, i tedeschi dovranno circolare in strada e, sui mezzi e nei luoghi pubblici indossando tassativamente la mascherina.