Coronavirus | Pandemia: che cosa significa e che cosa comporta per l’Italia?

0
21

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato la pandemia per il Coronavirus. Ma che cosa significa pandemia? Che cosa comporta per l’Italia tale dichiarazione?

coronavirus pandemia
Foto da Pixabay

“Che cosa comporta questa pandemia? Che cosa significa per noi il fatto che sia stata dichiarata la pandemia da COVID-19?”

Se lo chiedono gli italiani e se lo chiede Roberta Villa per tutti noi.

La giornalista e divulgatrice scientifica, che sin dagli albori sta seguendo l’evoluzione del Coronavirus e si sta prodigando per renderne i dettagli quanto più possibile comprensibili per tutti i comuni cittadini, è intervenuta attraverso il canale Instagram di Alessandra Amoroso (@amorosoof) per cercare di indagare meglio questo inquietante termine, “pandemia”.

Che cosa significa pandemia? E, soprattutto, che cosa comporta il proclama dell’OMS per noi italiani?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Coronavirus | Negozi aperti e chiusi: l’elenco completo

Pandemia, che cosa significa?

epidemia coronavirus
Foto da Pixabay

Con il suo canonico approccio chiaro e diretto, Roberta Villa, che già ci aveva spiegato come dipendesse da noi cittadini fermare il contagio, dirama subito i principali dubbi rispetto alla questione:

“Di fatto per noi, in Italia, cambia ben poco, per non dire nulla. Già abbiamo l’epidemia che sta dilagando, già sono state prese delle misure molto forti. Di fatto questa dichiarazione dell’OMS, che prende atto dell’estrema diffusione della malattia in tanti paesi del mondo non cambierà nulla in senso patrio per noi”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Coronavirus Italia | Decreto 11 marzo: il decalogo dei divieti

Sembra dunque che noi italiani abbiamo già fatto o, meglio, stiamo già facendo la nostra parte più che abbondantemente.

Ciò nonostante, si sa purtroppo più che bene come spesso le parole possano spaventare, anche oltre le rassicurazioni e le contestazioni più che ragionevoli. Così Roberta Villa fa appello alle parole di chi più di tutti può rassicurare i cittadini, il direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità:

“Il Dottor Tedros però, che è il direttore generale dell’OMS, si è tanto raccomandato. Dice: ‘questa parola non deve essere vissuta con terrore, come una catastrofe, un’apocalisse, né far pensare che non ci sia più nulla da fare. Abbiamo ancora le possibilità molti posti di contenere il contagio’. Anche noi in Italia, il sacrificio che stiamo facendo è proprio per cercare di rallentare questa ondata”

contagio coronavirus
Foto da Pixabay 

Avere paura delle parole è ancora una volta un facile errore, per evitare il quale occorre appellarsi alla conoscenza.

Ora che sappiamo di che cosa si tratta, speriamo che la pandemia ci spaventi un po’ meno era l tempo stesso, ci spinga a fare ciascuno la propria parte.