Home Bellezza Capelli Balayage | come si fa | consigli per non commettere errori

Balayage | come si fa | consigli per non commettere errori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:10
CONDIVIDI

Il balayage è una tecnica di schiaritura preferita da tantissime donne, ma come si fa? Quali sono gli errori da evitare? Scopriamolo.

Balayage
Balayage Fonte:Istock Photo

 

Il balayage è una tecnica di tendenza negli ultimi anni, consiste in una schiaritura dei capelli, che dona un effetto naturale e luminoso alla chioma.

È colorazione permanente, che non si consiglia di fare a casa da sole, perchè ci vuole una mano esperta, per ottenere un risultato perfetto.

Il balayage nasce a Parigi nel 1970 e si diffonde solo dopo vent’anni negli Stati Uniti, per poi arrivare in Italia arriva nel 2010, ma è soltanto nel 2014 che ottiene successo e viene apprezzato.

E’ una tecnica che va a schiarire le lunghezze e le punte donando dei riflessi più chiari, di uno o due toni, così i capelli avranno uno luminosità del tutto naturale.

Non è sinonimo di shatush, il balayage, perchè la prima tecnica, si realizza con una cotonatura delle lunghezze e una sola fase di schiaritura mentre il balayage prevede una shiaritura e una seconda fase di colorazione per un effetto più naturale.

Scopriamo meglio di cosa si tratta e come si fa.

 

Balayage: come si fa

Balayage biondo: come si fa
Balayage : come si fa Fonte:iStock Photo

Il balayage è una tecnica di schiaritura che deve essere fatta da un parrucchiere e non da sole a casa, occorrono mani esperte, avviene in due fasi, la prima fase di decolorazione e poi la seconda di colorazione

Ecco come avviene:

  • individuare le ciocche da schiarire: si sceglie in base alla forma del viso e e al taglio dei capelli;
  • dividere i capelli in cinque grandi ciocche: si deve formare una sorta di stella;
  • decolorazione delle ciocche di uno o due toni in base al colore naturale dei nostri capelli;
  • applicare il colore con una spatola su piccole ciocche di capelli, è importante mantenere la distanza dalla radice di circa 10 cm.;
  • lasciare in posa: per una schiaritura leggera, bastano almeno 15 minuti, per una schiaritura un po’ più decisa ne occorrono 30 minuti;

Il vantaggio di questa tecnica è la ” manutenzione”, perchè basta farlo due o tre volte all’anno.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Capelli puliti per più giorni | Consigli utili da seguire

 

Si realizza sui capelli naturali rispettando il colore di base, inoltre è adatto ai colori medi e chiari, quindi dal biondo al castano.

Si schiariscono uno o due toni dei capelli, scopriamo come in base al colore dei capelli.

  • Biondi: le donne che hanno i capelli biondi possono fare sfumature color sabbia, platino, caramello. Se il biondo è più scuro, l’hair-stylist vi consiglierà una soluzione che non da uno stacco deciso, come alternare ciocche di una tonalità media a quelle più chiare. Se amate avere degli stacchi di colore più decisi, il parrucchiere può lasciare la base naturale scendendo gradualmente di un tono.
  • Castani: se i capelli sono color castano scuro, il tono nocciola e caramello sono perfetti, nel caso di capelli castano chiari invece, potete optare a sfumature biondo miele. Se amate un look deciso e d’impatto, l’hair-stylist, vi lascierà la base naturale, e realizzerà la sfumatura centrale castano chiaro con le punte bionde.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:Permanente mossa | come farla a casa e quanto dura

 

  • Rossi: la soluzione ideale per questa tonalità sono le sfumature ambrate per un effetto al top, se la base è rosso ramato, sono perfette le sfumature che tendono al biondo, così da rendere una chioma con un effetto naturale e luminoso.
  • Neri: non è consigliabile schiarire molto, in quanto l’effetto finale dovrà essere più naturale è possibile, le sfumature perfette sono il color nocciola, caffè, cioccolato. Se amate un look d’impatto, l’hair-stylist vi potrà realizzare delle sfumature che tendono al rosso, al violetto o al ciliegia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Rimedi naturali per avere i capelli profumati | Segui i consigli

Chi può fare il balayage?

capelli
Capelli lunghi Fonte:.iStock Photo

Il balayage è consigliato a chi non ha i capelli di una lunghezza media, lunga, basta che non siano troppo corti. In quest’ultimo caso, decidete prima il taglio con il vostro hair-stylist e poi iniziare a schiarire dalla giusta parte della ciocca, in questo modo il balayage donerà movimento ai capelli mantenendo sempre un effetto del tutto naturale.

Consigli

Capelli curati
Capelli curati Fonte: Pixabay

E’ importante seguire qualche indicazione per un risultato perfetto.

  • Non ripetere il balayage più di 3 volte l’anno: perchè è una colorazione permanente che può stressare i nostri capelli.
  • Mai farlo a casa da sole: perchè non è semplice realizzarla.
  • Tagliate i capelli prima del balayage: meglio eliminare prima le doppie punte o capelli sfibrati.
  • Non trascurare i capelli: utilizzate sempre prodotti che li nutrano e li mantengono sempre idratati, magari applicate una maschera idratante una volta a settimana.
Capelli lunghi e curati
Capelli lunghi e curati Fonte:Pixabay