Home Ricette Antipasti Hummus di ceci: ingredienti e ricetta originale step by step

Hummus di ceci: ingredienti e ricetta originale step by step

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:29
CONDIVIDI

Tutto il medioriente se ne litiga la paternità e non potrebbe esser diversamente per un piatto goloso come l’hummus, la crema di ceci tanto buona da leccarsi i baffi. Scopriamone insieme la ricetta perfetta.

Foto da iStock

La potremmo semplicemente definire come una crema di ceci ma in realtà la cosa ci sembra alquanto riduttiva. L’hummus è senza dubbio uno dei piatti etnici più apprezzati del Pianeta, una prelibatezza che in molti hanno cercato di copiare ma, spesso, con risultati non propriamente edificanti.

Già perché, nella sua semplicità,  preparare l’hummus è una vera e propria arte. Un po’ come la pasta aglio, olio e peperoncino per noi italiani: semplice sì ma decisamente facile da sbagliare.

Come si prepara allora un hummus perfetto? Oggi lo scopriamo insieme grazie alla vera ricetta della tradizione, svelandone i piccoli segreti e gli errori da non compiere assolutamente.

Hummus di ceci perfetto: la ricetta

Cosa cucinare con i ceci – Fonte iStock Photo

Per preparare il vero hummus ci occorrerà:

  •  400 g di ceci,
  • un cucchiaio d’olio,
  • cumino q.b.,
  • paprica q.b.,
  • 60 ml di succo di limone,
  • 60 g di tahina,
  • uno spicchio d’aglio,
  • un cucchiaio d’olio,
  • un pizzico di sale,
  • 2-3 cucchiai d’acqua (se necessario),
  • olio,
  • prezzemolo

Compreso ciò che occorrerà i passaggi risultano veramente semplici.

Iniziamo scaldando in una padella i ceci con l’olio, il cumino e la paprica. Quando il tutto si sarà insaporito trasferiamo il composto in un frullatore e unitelo a 60 ml di succo di limone, 60 g di tahina (una crema ottenuta dai semi di sesamo tostati, che si trova facilmente nelle botteghe bio e nei negozi etnici), uno spicchio d’aglio, un cucchiaio d’olio, un pizzico di sale e 2-3 cucchiai d’acqua se necessari. Frullate con cura e il vostro hummus sarà praticamente pronto: aggiungete solo un filo d’olio e del prezzemolo e potrete servire.

Volete arricchire la crema? Noi vi avevamo già suggerito tempo fa una variante a base di avocado ma potrete aggiungere anche verdure cotte (carote, spinaci o barbabietole), le vostre spezie preferite (curry, zafferano, cardamomo, semi di senape, peperoncino) o alcune erbe fresche. Particolarmente bene ci staranno i pomodorini secchi, la feta o lo yogurt greco, magari anche qualche oliva.

Hummus di ceci: gli errori da non commettere

Foto da iStock

Come ogni piatto della tradizione che si rispetti, anche l’hummus rischia di esser inficiato da alcune piccole sviste, errori commessi innocentemente ma che potrebbero rovinare il capolavoro.

L’errore più comune è legato a un vero e proprio “misunderstanding”. Il sesamo è infatti l’ingrediente base della tahina, la crema che è anche il segreto del gusto di questo piatto. Alla luce di ciò in molti pensano di esaltarne il gusto o, ancor di più, sostituirla con qualcosa di più facilmente reperibile: l’olio di sesamo. Grosso errore! Gusto e consistenza ne risentiranno infatti enormemente.

Anche con la tahina però bisogna andarci piano. Vero che caratterizza molto l’aroma dell’hummus ma, così come l’aglio, rischia di stroncare notevolmente il delicato sapore dei ceci.

Infine non sottovalutate alcun passaggio della ricetta. Scaldare le spezie con i ceci, ad esempio, può apparire banale ma è in realtà un momento essenziale per la buona riuscita della ricetta:  serve a sprigionare i profumi e i ceci frullati da tiepidi daranno una consistenza molto più soffice e cremosa al vostro hummus.

Ceci spellati: sì o no?

ceci
Fonte: Istock photos

E’ questo senza dubbio il nodo più dibattuto della ricetta.

Spellare i ceci non è certo un lavoro difficile ma, al tempo stesso, può risultare un po’ ripetitivo e noioso: occorrerà strofinare i ceci ben cotti con un canovaccio pulito per far staccare la sottile pellicina che li ricopre ed eliminarla.

Se sceglieremo di prenderci tale briga otterremo un hummus più simile a una mousse, con una consistenza senza dubbio meno densa. Ma niente di più.

Insomma, spellare o meno i ceci è in realtà un passaggio decisamente discrezionale, legato alla consistenza finale a noi più gradita. Nessuna regola fissa dunque ma solo il nostro personalissimo gusto.

A voi l’ardua sentenza.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

LEGGI ANCHE…

Hummus di fave e piselli, variante golosa per un antipasto etnico

Cucina sana: humus di ceci con avocado-VIDEO-

Ricetta Vegana: crema di ceci speziata