Ceci: Proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarli

0
7

I ceci sono dei legumi estremamente salutari e dalle origini antiche. Scopriamone le proprietà, le eventuali controindicazioni e tutte le curiosità che li riguardano.

ceci Fonte: Istock photos

I ceci sono dei legumi dalle origini antiche e piuttosto variegate. Terzi solo a soia e fagioli, rientrano tra i legumi più consumati al mondo. Il loro sapore delicato li rende infatti un alimento prezioso e sfruttabile per svariati tipi di preparazioni. A ciò si uniscono valori nutrizionali che ne fanno un cibo prezioso per la salute e ricco di proteine, cosa che li rende ottimi anche per chi segue alimentazioni che ne sono povere. Prevalentemente di colore chiaro, ne esistono anche alcune varietà più scure che sono però meno diffuse. Come ogni altro alimento, possono avere delle controindicazioni. Scopriamo quindi tutto quello che c’è da sapere sui ceci, partendo dai valori nutrizionali e continuando con i benefici e gli svariati modi con cui si possono inserire in cucina.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Castagne: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarle

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda le proprietà degli alimenti e i migliori rimedi naturali CLICCA QUI!

Tutto sui ceci: proprietà, controindicazioni e ricette

Cosa cucino oggi? Il menu completo a base di ceci Fonte foto: Pixabay

I ceci sono conosciuti e apprezzati sin dall’antichità, dove venivano mangiati per via del sapore gradevole e poco invadente e per l’alto contenuto di proteine che li rendeva un alimento prezioso e in grado di donare nutrienti ed energia. Di forma rotondeggiante, grazie anche alla loro struttura farinosa (se schiacciati) si prestano a svariate preparazioni che spaziano dal dolce al salato.
Ricchi di nutrienti, vitamine e minerali sono un vero toccasana per la salute. I ceci, infatti, tra le altre cose, svolgono un’azione diuretica, tengono a bada il colesterolo e contrastano le anemie.
Seppure non ci sia una dose giornaliera consigliata, il consiglio come per ogni alimento è quello di consumarli con moderazione.

Calorie e valori nutrizionali
In media, i ceci hanno circa 316 calorie per cento grammi.
Poveri di grassi, contengono proteine vegetali e fibre in abbondanza. Sono inoltre ricchi di vitamina C, di vitamina A e di quelle del gruppo B. Andando ai minerali, vantano invece un alto contenuto di potassio, fosforo e calcio, contenendo anche ferro, zinco, tiamina, niacina e riboflavina.

Proprietà e benefici dei ceci

ceci Fonte: Istock photos

I ceci apportano diverse proprietà benefiche. Tra queste, le più note sono:

  • Stimolano il sistema immunitario
  • Aiutano la metabolizzazione delle proteine
  • Aiutano a controllare i livelli di glicemia nel sangue
  • Sono utili per prevenire alcune forme di diabete
  • Hanno proprietà anti acide
  • Donano energia pronta da spendere
  • Contribuiscono nel tenere a bada il colesterolo
  • Aiutano a tenere a bada i trigliceridi
  • Svolgono un leggero effetto diuretico
  • Migliorano la circolazione
  • Privi di glutine sono adatti a chi soffre di celiachia
  • Contribuiscono a reglare la pressione arteriosa
  • Promuovono il metabolismo delle ossa
  • Grazie all’apporto di ferro, sono utili per chi soffre di anemia

Controindicazioni. Anche i ceci, ovviamente, possono presentare delle controindicazioni. Sono ad esempio sconsigliati a chi ha problemi di gonfiore addominale e, non essendo abituato a mangiare legumi potrebbe andare in contro a problemi passeggeri.
Se si è a dieta si deve sempre tener conto delle loro calorie ed evitare quelli in scatola che sono salati.
Per ovviare eventuali problemi, chi ha problemi con i legumi, può provare ad inserirli nella propria alimentazione a piccole dosi, sempre previo parere del proprio medico curante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Fichi: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarli

I ceci freschi o in busta, vanno lasciati in ammollo per alcune ore dopo le quali vanno fatti cuocere per circa un paio d’ore o per quelle indicate nella confezione. In commercio si trovano anche in scatola (sconsigliati a chi è allergico al nichel) e già pronti. Questa versione è però molto salata e meno salutare e se proprio non se ne può fare a meno si consiglia sempre di sciacquarli prima dell’uso, in modo da togliere eventuali eccessi di sale.
In cucina, sono un alimento duttile in quanto per via del loro sapore leggero si prestano benissimo a preparazioni dolci e salate. Come non ricordare piatti come l’hummus o i falafel che hanno tra gli ingredienti principali proprio i ceci?
Anche se meno conosciuti sotto questo aspetto, i ceci si prestano anche alla preparazione di dolci come le panelle dolci (tipico dolce siciliano). In Liguria sono invece famosi per la classica farinata mentre, sempre in Sicilia, sono l’ingrediente principe della famosissime panelle.
Dal dolce al salato sono un alimento prezioso della cucina italiana e basta un pizzico di fantasia per declinarli in modi sempre diversi, rendendoli così un alimento sempre presente a tavola.
Da non dimenticare anche la pasta realizzata con farina di ceci. Farina con la quale si possono realizzare anche pane, torte e biscotti.

Andando alle curiosità

  • Sembra che i ceci fossero l’alimento preferito dai gladiatori per via del loro valore energetico.
  • In latino si chiamano cicer arietinum per via della somiglianza alla testa di un ariete.
  • Pur essendo un ingrediente tipico di molti paesi del mondo, le ricette più famose sono quelle medio orientali.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Alga wakame: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarla in cucina
Leggi anche -> Zucca: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarla
Leggi anche -> Fiori di zucca: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarli