Home Salute e Benessere Fitness Fitness: come iniziare da zero

Fitness: come iniziare da zero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:13
CONDIVIDI

Voglia di iniziare a lavorare sulla tua forma fisica? Scopri come muovere i primi passi nel fitness senza sbagliare.

fitnessL’inizio della nuova stagione è spesso il momento ideale per iniziare una nuova routine di vita che contempli anche l’attività fisica, utile sia per tornare in forma dopo le vacanze che per prendersi cura di se in vista della stagione invernale. Se non si è allenati, però, può essere difficile destreggiasi tra le tante opzioni offerte e questo all’inizio potrebbe essere scoraggiante. Dato che, però, nulla dovrebbe mai mettersi tra noi ed il benessere, oggi scopriremo come muovere i primi passi nel mondo del fitness in modo da affrontarlo in piena sicurezza e vagliando tutte le possibilità del caso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Le attività sportive che aiutano a combattere l’ansia

Se vuoi restare sempre aggiornata su tutto ciò che riguarda il mondo del fitness e le strategie per restare sempre in forma CLICCA QUI!

Come avvicinarsi al mondo del fitness partendo da zero

palestra in casa Fonte: Istock

Quando si inizia da zero, il mondo del fitness può apparire difficile da avvicinare. Dopotutto le opzioni sono tante e varie e questo quando si è agli inizi può rappresentare più una difficoltà che un vantaggio. Basta però pochissimo tempo per prendere confidenza con le varie discipline, trovando la più adatta a se stessi. Ma vediamo come muovere i primissimi passi.

Non farsi fretta. La prima regola da seguire è quella di non farsi mai fretta. Dopo aver preso un ritmo è infatti giusto prendersi del tempo per sperimentare e capire quali soni le attività che piacciono di più o verso le quali ci si sente più portati. È infatti importante che l’attività fisica sia anche un momento di svago, in grado di far scaricare la tensione e di dare quella marcia in più che non ci sarebbe se si eseguissero solo esercizi o discipline poco adatte al proprio modo di essere.

Iniziare da zero. Sempre per non farsi fretta, è bene iniziare praticamente da zero. Quando si è agli inizi è infatti possibile andare incontro a tensioni muscolari o a piccoli incidenti di percorso. Per questo motivo è bene conoscere il proprio punto di partenza ed agire di conseguenza. Se si è del tutto a digiuno, ad esempio, il consiglio è quello di partire proprio dall’abc che consiste in camminate a passo un po’ più sostenuto e che siano inizialmente di una decina di minuti da aumentare man mano ci si sente pronto. Sul web esistono anche video di marcia sul posto, utile per abituare i muscoli al movimento. Il passo successivo è quello di scegliere l’attività fisica da svolgere. Se si ha modo di frequentare una palestra ci si può fare consigliare da un personal trainer, provando anche i vari corsi per capire quali sono nelle proprie corde. Se si fa tutto da soli si può andare a correre o effettuare degli esercizi total body a casa. L’importante è non strafare e ricordare che i dolori arrivano sempre qualche ora dopo. Meglio partire con calma che correre per poi doversi fermare.

Non esagerare con i pesi. Quando ci si avvicina al fitness, l’istinto di molte persone è quello di darci dentro con i pesi. Questo, però, può portare a contratture o incidenti anche più gravi, specie se non si è ben allenati. Per iniziare è meglio effettuare gli esercizi senza pesi, proseguendo poi con delle bottigliette d’acqua ed aumentando poco alla volta. Se si è del tutto a digiuno di sport, infatti, basta davvero poco per pompare i muscoli e vedere i primi risultati. Esagerare non serve a nulla se non a avere dolori molto forti nei giorni successivi.

Cambiare l’alimentazione. Quando ci si avvicina al fitness, in genere si cerca anche di perfezionare il proprio modo di mangiare. Si tratta di un momento delicato perché se è vero che mangiare bene aumenta la possibilità di avere dei risultati, è anche vero che in giro ci sono diversi esempi sbagliati. Il consiglio è quello di rivolgersi ad un nutrizionista che in base allo stile di vita e all’attività svolta consiglierà come mangiare, valutando l’eventuale bisogno di introdurre più proteine.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Mindfull boxing: il giusto mix tra allenamento e meditazione

Porsi un obiettivo. Una volta partiti con gli esercizi, ciò che conta è riuscire a portare avanti la cosa senza arenarsi dopo pochi giorni. Il trucco per mantenere viva la costanza è quello di porsi un obiettivo che può essere quello di perdere qualche chilo, di asciugarsi un po’ o di tonificare alcune parti del corpo. Ciò che conta è porsi obiettivi umani e raggiungibili in poco tempo, in modo da vedere dei risultati e da non rischiare di abbattersi inutilmente.

Fare attività fisica è molto importante e lo è ancor più quando si sceglie di cambiare vita e di introdurre il fitness nel proprio quotidiano. Ciò che conta è partire sempre con il piede giusto, garantendo a se stessi allenamenti corretti e mai eccessivi, che migliorino il fisico senza stressarlo. Lo sport deve essere qualcosa di piacevole e non una punizione per ottenere un corpo più magro. Solo in assenza di stress, infatti, si hanno i risultati migliori.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Body pump: per bruciare calorie e tonificarsi
Leggi anche -> Pancia gonfia: come svolgere gli addominali nel modo corretto
Leggi anche -> Il fitness nell’era dei social: a cosa prestare attenzione