Home Salute e Benessere Psiche Depressione domenicale: cos’è e come superarla

Depressione domenicale: cos’è e come superarla

CONDIVIDI

Scopri come superare la depressione della Domenica in modo da iniziare a goderti al meglio il week end.

Test luminarie Fonte: Istock

Molti la chiamano romanticamente Sunday Blues, altri depressione della Domenica. Si tratta di quel particolare stato mentale che porta a vivere il fine settimana o parte di esso (in genere la parte finale) con uno stato d’animo piuttosto negativo.
Invece di godere del tempo libero, molte persone (si stima, all’incirca, una su quattro), si trova a pensare alla settimana ricca di impegni e al ritorno al lavoro e tutto con sintomi piuttosto specifici come emicrania, nausea, mal di stomaco e, in alcuni casi, addirittura attacchi di panico.
Un problema che nella maggior parte dei casi si presenta a fine Domenica ma che per alcuni può presentarsi già dalle prime ore del mattino, rovinando di fatto l’intera giornata libera.
Per fortuna esistono alcune piccole strategie che si possono mettere in atto al fine di sconfiggere o quantomeno attenuare la sunday blues, al fine di riappropriarsi del proprio tempo libero e viverlo in modo nettamente migliore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Migliora la tua vita con il potere delle parole 

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda la psiche e le strategie per vivere al meglio la tua vita CLICCA QUI!

Sunday blues, come sconfiggerla

donna tristeFonte: Istock Photos

Capirne il motivo. Si tratta di pura malinconia o di ansia per il rientro a qualcosa che proprio non piace? Questo primo step è fondamentale per riuscire a gestire al meglio il problema e sperare di superarlo. Se si tratta di malinconia si può infatti pensare di parlarne con qualcuno e di trovare delle attività da svolgere che tengano la mente impegnata. Se invece il problema è un posto di lavoro che genera ansia, allora la cosa più giusta da fare sarebbe quella di risolvere il problema alla base. L’ansia o gli attacchi di panico potrebbero infatti essere il segno di qualcosa che non va e che, di conseguenza, andrebbe risolto.

Tenersi impegnati. Tristezza e ansia rovinano l’atmosfera della Domenica? La scelta migliore è quella di tenersi occupati, incontrando gli amici e inserendo nel corso della giornata impegni vari che impediscano di vagare con la mente, andando al giorno dopo e agli impegni che di fatto provocano l’ansia e la tristezza da rientro.

Parlarne con qualcuno. A volte basta semplicemente condividere le proprie ansie per sentirsi subito meglio. Si può quindi scegliere un’amica fidata e raccontarle le proprie paure. Allo stesso tempo si può scegliere un compagno di disavventure, ovvero qualcuno che capisca il problema, per farsi forza l’un l’altro. Quest’ultimo esempio, però, va bene soltanto se si è certi di poter fare qualcosa di costruttivo insieme e non il contrario. Piangersi addosso è infatti vietato. Lo scopo deve essere quello di sentirsi meglio.

Inserire qualcosa di piacevole nella settimana e, soprattutto al Lunedì. Se l’arrivo del Lunedì mette così tanto a disagio, si potrebbe giocare d’attacco e renderlo improvvisamente speciale. Sapere che ad attenderci oltre al lavoro ci sono una cena con amici, un’uscita al cinema con la propria metà o un pomeriggio di shopping con una collega può fare davvero la differenza. Davanti ai primi segni di ansia, infatti, si potrà dirottare il pensiero sulla parte bella del Lunedì, in modo da trasformare l’ansia in eccitazione per ciò che verrà.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Persone vere: dieci indizi per riconoscerle

Si tratta di piccole strategie che possono però essere di grande aiuto, portando a fare chiarezza dentro di se e aiutando a gestire al meglio le proprie emozioni.
Il sunday blues tende a colpire di più i single o chi ha troppo tempo libero, è chiaro quindi che gli impegni ed una gestione più equilibrata degli stessi, può davvero fare la differenza.
Nel caso in cui il problema dovesse persistere il consiglio è quello di provare a sentire il parere di uno psicoterapeuta, in modo da capire eventuali altre cause per gli stati d’ansia. A volte basta poco per trovare la giusta via da seguire e riuscire a vivere meglio. Ciò che conta, è non rovinarsi il tempo libero che dovrebbe essere proprio quello in grado di offrire momenti piacevoli da trascorrere sia da soli che con i propri cari.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> La libroterapia: un libro ci salverà la vita. Scopri come
Leggi anche -> Questi otto segnali indicano che hai davanti una persona malvagia
Leggi anche -> Rimugini troppo? Scopri come smettere