Home Attualità “Assassin’s Creed Symphony”: la musica classica incontra il mondo dei videogames

“Assassin’s Creed Symphony”: la musica classica incontra il mondo dei videogames

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:49
CONDIVIDI

Il 6 ottobre arriva a Milano l’Assassin’s Creed Symphony, al Teatro degli Arcimboldi un evento per omaggiare la saga del celebre videogioco che compie 12 anni.

Assassin’s Creed Premiere (Getty Images)

Che la musica classica debba essere appannaggio anche dei più giovani, per far sì che non si disperda un patrimonio storico e culturale importante, è fuori discussione. Gli addetti ai lavori del settore, infatti, negli ultimi anni, stanno facendo il possibile affinché questo avvenga.

Tra le tante iniziative proposte negli anni, per coinvolgere nuove leve all’interno di questo appassionate e complesso mondo, a Milano ha debuttato la Jeans Symphony Orchestra: un insieme di elementi, fra i 20 e i 40 anni, che hanno stravolto i canoni classici iniziando a suonare in jeans e proponendo rivisitazioni più attuali e alla portata di tutti. Rendere lirico il pop non è cosa da poco, loro ci sono riusciti anche grazie all’eclettismo del direttore Mattihieu Mantanus, svizzero-belga ma milanese d’adozione.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle principali notizie di attualità CLICCA QUI

“Assassin’s Creed Symphony”: l’HD sarà ausilio della bacchetta

Assassin’s Creed al Game XP Event (Getty Images)

Dalla capitale della melomania, sempre guardando al nostro Paese, sta per partire un’ulteriore iniziativa che potrebbe coinvolgere moltissimi appassionati di musica ma anche, e soprattutto, gli amanti dei videogiochi: domenica 6 ottobre, al Teatro degli Arcimboldi, partirà il tour mondiale di “Assansin’s Creed Symphony”. Una vera e propria celebrazione musicale di uno dei videogiochi più apprezzati della storia, che sta per compiere 12 anni. L’esperimento ha già riscosso un discreto successo a Parigi e San Francisco, per l’Italia sarebbe la prima volta.

L’orchestra, di 56 elementi, proverà a coniugare l’aspetto sinfonico a quello multimediale riproponendo i migliori brani e le più avvincenti colonne sonore della saga rifrangiate dal maestro e compositore Ivan Linn: ci saranno, inoltre, una serie di immagini cult che accompagneranno le sinfonie. L’idea è quella di dar vita ad un vero e proprio ‘tutorial’ musicale che ci accompagnerà negli aspetti più trascurati ed inediti, che potrebbero rivelarsi avvincenti, del videogioco.

I biglietti per l’evento sono già disponibili sul circuito TicketOne. Classicità e modernità si fonderanno per dar vita all’avanguardia scenica, in cui l’HD sarà l’ausilio della bacchetta. In un connubio di arti che impressionerà anche coloro che sono completamente a digiuno: sia dal punto di vista lirico, altamente più probabile, che da quello multimediale. Un vero e proprio excursus che partirà dalla versione più intimista e pura di “Assassin’s Creed – Origins” sino ad arrivare a quella più incalzante e corsara di “Assassin’s Creed IV – Black Flag”. L’insieme di suggestioni, visive e sonore, presterà il fianco al buon gusto e all’armonia per un’esperienza che toccherà nel profondo dei sensi chi vorrà lasciarsi trasportare tanto dalle note quanto dalle riflessioni.

Leggi anche –> Videogiochi: un’ora al giorno aiuta a concentrarsi meglio

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google news, per restare sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI