Home Dieta e Alimentazione

Pomelo: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo

CONDIVIDI

Il pomelo è uno dei frutti più antichi che esistano. Scopriamone insieme le proprietà, le eventuali controindicazioni e tutte le curiosità che lo riguardano.

Fonte: Istock

Il pomelo è un frutto molto particolare che ad oggi viene considerato l’antenato di tutti gli agrumi. Predecessore del pompelmo, lo ricorda (oltre che per il nome) per proprietà e sapore, pur rivelandosi più dolce e fibroso, tanto da essere considerato un frutto particolare proprio per consistenza e sapore che cambia in base al suo grado di maturità. Ricco di vitamine e sali minerali si rivela un vero toccasana per l’organismo e come tutti gli alimenti può avere degli effetti collaterali. Scopriamo quindi tutto quel che c’è da sapere sul pomelo, partendo dai valori nutrizionali e proseguendo con i benefici ed il modo migliore di mangiarlo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Arancia: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarla

Se vuoi restare aggiornata sulle proprietà degli alimenti e sui rimedi naturali CLICCA QUI!

Tutto sul pomelo: proprietà, controindicazioni, curiosità e ricette

tutto sul pomelo
Fonte: Istock

Il pomelo è un frutto antichissimo che arriva dalla Cina e appartiene alla famiglia delle Rutacee.
Di dimensioni più grandi rispetto ai comuni agrumi, può arrivare oltre i 30 cm di diametro e superare i 30 kg. In commercio lo si trova di vari colori che ne cambiano leggermente anche il sapore. Le sue varianti sono giallo, rosa o rosso e la parte commestibile è poca rispetto alla grandezza visto che sotto la scorza durissima c’è una parte bianca non commestibile ed una sorta di pelle che sembra proteggere l’agrume.
Ricco di vitamine e sali minerali è ottimo per l’organismo, favorendone la digestione e fungendo da antiossidante.
Pur non avendo una dose mediamente consigliata il consiglio è come sempre quello di non esagerare.

Calorie e valori nutrizionali
In media 100 grammi di pomelo apportano circa 35 calorie. Questo frutto contiene inoltre fibre, vitamina C (40 mg) e B9 (24 ng), betacarotene (550 ng), potassio (140 mg), fosforo (14 mg) acido folico e magnesio. È inoltre naturalmente ricco di flavonoidi e antiossidanti utili a combattere i radicali liberi.

Proprietà e benefici

Il pomelo apporta svariate proprietà benefiche. Tra queste le più note sono:

  • Dona maggior concentrazione
  • Rinforza il sistema immunitario
  • Aiuta a mantenere alto l’umore
  • È un antinfiammatorio naturale
  • Combatte i radicali liberi e funge da antiossidante
  • Grazie alla vitamina C che contiene, stimola la produzione di collagene
  • Aiuta a digerire
  • Contribuisce a regolare la pressione
  • Contribuisce a regolare l’intestino
  • Aiuta a mantenere bassi i livelli di colesterolo
  • Protegge l’apparato urinario
  • Aiuta a perdere peso
  • Aiuta a bruciare i grassi in eccesso
  • Sostiene i muscoli
  • È un buon rimedio contro i crampi alle gambe
  • Aiuta a combattere la glicemia mantenendo bassi i livelli di zucchero nel sangue
  • È ottimo contro l’anemia

Quando si sceglie il pomelo è bene preferirne uno grand e pesante. Se leggero potrebbe essere disidratato.

Controindicazioni
Essendo un parente del pompelmo, come quest’ultimo può creare problemi in persone che fanno uso di antibiotici a base di claritromicina, anti aritmici, ansiolitici, corticosteroidi, anticoagulanti, farmaci chemioterapici e calcio antagonisti. Per sicurezza se si assumono farmaci in genere, prima di consumarlo è bene chiedere un parere al proprio medico e se non lo conosce, specificare che ha le stesse proprietà del pompelmo.

Il suo consumo è inoltre sconsigliato a chi soffre di pressione bassa o ha problemi gastrici.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Mela: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarla

Come assumere il pomelo e curiosità

Il pomelo è un frutto e pertanto è ottimo a fine pasto (se non si hanno problemi di digestione o di altro tipo) o come spuntino. Inoltre ha un gusto particolare che lo rende un ottimo ingrediente per varie preparazioni. Il suo succo, ad esempio, è ottimo nelle insalate mentre la buccia può essere cotta e utilizzata per dare sapore a primi e secondi piatti. Ottimo anche per dare un sapore agrumato ai dolci è perfetto da solo o unito ad altri frutti.

Andando alle curiosità:

  • Pur essendo prodotto per lo più in Cina, dove se ne fa largo uso, si pensa che il pomelo arrivi dal Portorico e che solo dopo si sia diffuso in Asia.
  • Per tagliarlo con più facilità basta tenerlo qualche ora in frigo e tagliarlo in quarti. A quel punto sbucciarlo sarà molto più semplice.
  • La sottile pelle che ricopre ogni fetta va tolta prima di mangiarlo.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

GUARDA ANCHE:
Miele: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo
Limone: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo
Cocomero: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo