Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Frutta: potente diuretico naturale

Frutta: potente diuretico naturale

CONDIVIDI

Scopri gli effetti diuretici della frutta e come possono aiutare l’organismo.

Fonte: Istock

Quando si parla di diuresi si pensa sempre al processo per cui, insieme alla minzione, si vanno ad eliminare le scorie presenti nell’organismo, depurandolo e aiutandolo persino nella perdita di peso.
Una corretta diuresi, dopotutto, serve proprio ad eliminare tossine ed eventuali infezioni, facendo drenare i liquidi e smaltendo la così detta e tanto temuta ritenzione idrica.
Ma cosa va fatto per far si che la diuresi avvenga nella giusta concentrazione?
Le regole da seguire in genere non sono molte la si legano sempre ad una corretta alimentazione e ad un buon stile di vita. Ciò nonostante, sempre più persone, al fine di facilitare questo processo e nella speranza di sgonfiarsi e di perdere peso, ricorrono sempre più spesso ai diuretici, senza sapere che in natura ne esistono di naturali e senza effetti collaterali, come ad esempio la frutta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Frutta: cinque cose che ancora non sai

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda le diete, la corretta alimentazione e i cibi che fanno bene alla salute CLICCA QUI!

La frutta è un diuretico naturale

Non tutti lo sanno ma la frutta è un potente diuretico che arriva direttamente dalla natura e che, in quanto tale, non fa male.
Certo, se lo scopo è quello di perdere peso, ovviamente non basta limitarsi a consumare qualche frutto durante il giorno perché come spesso avviene quando si parla di processi naturali, occorrono tempo e costanza.
In particolar modo è indispensabile tenere sotto controllo l’alimentazione, mangiando in modo sano ed equilibrato, riducendo il sale ed inserendo i frutti più idonei a fungere da diuretico naturale.
In questo caso, basterà consumare tre o quattro porzioni di frutta al giorno per ottenere l’effetti diuretico desiderato, perdendo peso e contrastando in modo naturale la ritenzione idrica.
Ma vediamo insieme quali sono i frutti da prediligere:

  • Arance
  • Anguria
  • Ananas
  • Mirtilli
  • Fichi
  • Kiwi
  • Fragole
  • Uva
  • Mango

Riassumendo, per ottenere un effetto diuretico dalla frutta è necessario scegliere quella giusta e consumarne almeno tre porzioni al giorno, possibilmente lontano dai pasti.
Insieme a ciò andrà curata l’alimentazione che dovrà avere carboidrati provenienti da verdure, (ovviamente) frutta e cereali di tipo integrale, proteine magre e grassi buoni ed insaturi.
Il sale andrà ridotto e sostituito il più possibile con le spezie mentre cibi insaccati o ricchi di zuccheri andranno aboliti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Ritenzione idrica addio grazie alla frutta

Per favorire la naturale diuresi indotta dal consumo di frutta bisognerà idratarsi correttamente, bevendo quindi almeno un litro e mezzo di acqua naturale (e con basso residuo fisso) al giorno.
Infine è sempre consigliato praticare dell’attività fisica in modo da scaricare le tensioni in eccesso e tenere il fisico in allenamento.
Inutile dire che la moderazione è sempre la chiave giusta con cui affrontare tutto. Anche nel caso della frutta, quindi, è bene non eccedere nelle dosi in quanto alte concentrazioni di fruttosio non fanno bene. D’altronde, per ottenere dei risultati, basta attenersi a poche semplici regole che non richiedono affatto improvvisazione e che se ben seguite daranno i risultati sperati nel giro di poco tempo.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

GUARDA ANCHE:
Cocomero: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo
La frutta di stagione: quale scegliere nel mese di Maggio
Arance: ecco cosa succede se ne mangi una al giorno