Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Arancia: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarla

Arancia: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarla

CONDIVIDI

L’arancia è uno dei frutti più preziosi tra tutti. Scopriamone insieme le proprietà, le eventuali controindicazioni e tutte le curiosità che la riguardano.

arancia proprietà
Fonte: Istock

L’arancia è uno dei frutti più diffusi e amati. Nota per la presenza di vitamina C, è anche ricca di potassio ed altre vitamine e apporta all’organismo diversi benefici tra i quali il controllo degli zuccheri, l’effetto antiossidante e il mantenimento del peso corporeo. Come tutti gli alimenti, anche l’arancia può avere degli effetti collaterali. Scopriamo quindi tutto quello che c’è da sapere su questo frutto, iniziando dai valori nutrizionali per proseguire con i benefici che apporta e i vari modi di mangiarla.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Succo d’arancia: ecco cosa succede se lo bevi ogni giorno

Se vuoi restare aggiornata sulle proprietà degli alimenti e sui rimedi naturali CLICCA QUI!

Tutto sull’arancia: proprietà, controindicazioni, curiosità e ricette

arance proprietà
Fonte: Istock

L’arancia si divide principalmente in due categorie, ovvero quelle bionde e quelle pigmentate. Pe prime comprendono varietà come la valencia, la navellina e l’ovale. Le seconde, invece, le più note tarocco, more e sanguinelle, ideali per chi ama le spremute.
Ricca di proprietà naturali, l’arancia è nota per la sua quantità di vitamina C, cosa che la rende una sorta di farmaco naturale, soprattuto per ciò che riguarda il rafforzamento del sistema immunitario e la prevenzione o la cura dalle influenze.
Oltre ad aiutare nel controllo del peso corporeo, l’arancia è un valido aiuto per l’intestino e svolge un’importante funzione antiossidante.
Pur non avendo particolari indicazioni circa le dosi giornaliere, secondo il parere di molti nutrizionisti ne andrebbe mangiata almeno una al giorno.

Calorie e valori nutrizionali
In media, un’arancia ha circa 34 calorie ogni 100 grammi, dato che può cambiare in base alla varietà.
Ricca di minerali, contiene la nota vitamina C (circa 50 mg), la vitamina A e quelle del gruppo B. Contiene inoltre calcio, fosforo, sodio, ferro e potassio di cui è particolarmente ricca arrivando a 200 mg per 100 grammi di prodotto. Del tutto priva di colesterolo è ricca di sostanze antiossidanti che la rendono un vero alleato per la salute.

Proprietà e benefici

L’arancia apporta diverse proprietà benefiche. Tra queste le più note sono:

  • Rafforza il sistema immunitario
  • Grazie agli antiossidanti combatte i radicali liberi
  • Svolge un’importante azione anti stress
  • Rende più veloce il metabolismo
  • Previene i malanni di stagione
  • Protegge i reni
  • Fa bene al fegato
  • Previene alcune forme di tumori
  • Ha un effetto diuretico
  • Aiuta la digestione
  • Migliora le capacità cognitive
  • Abbassa il colesterolo
  • È un regolatore naturale della pressione sanguigna
  • È un protettore del cuore
  • Nei soggetti allergici mantiene bassa l’istamina
  • Aiuta a tenere bassi i livelli di colesterolo

Per ottenere maggiori vantaggi è bene mangiare anche la scorza bianca all’interno della buccia. In essa, infatti, ci sono sostanze che fanno bene all’intestino e al resto dell’organismo.
È preferibile consumare arance di tipo biologico.

Controindicazioni
Pur non avendo particolari controindicazioni, in alcuni casi, l’arancia può portare problemi di allergie o intolleranze. Inoltre può interagire con alcuni farmaci. In presenza di patologie, quindi, prima di consumarle è sempre meglio sentire il parere del proprio medico curante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Tisana zenzero e arancia: ecco perché dovresti berla ogni giorno

bere succo d'arancia ogni giorno
Fonte: Pixabay

Come assumere l’arancia e curiosità

L’arancia è un alimento che si presta a svariati usi. Può essere mangiata da sola come spuntino o a fine pasto o essere inserita a colazione attraverso il succo d’arancia che, per inciso, andrebbe bevuto sempre fresco visto che dopo 15 minuti inizia a perdere molte delle sue proprietà benefiche.
Grazie al suo gusto particolare la si può usare nelle insalate. Il suo succo può rendere più buoni alcuni primi o secondi piatti ed essere inserito nei dolci. Anche la buccia (sempre da arance biologiche) si presta molto bene alla preparazione dei dolci, dandogli un’aroma particolare.

Gran parte delle sue proprietà benefiche si trova nell’albedo, la parte bianca che riveste l’arancia e che quindi è preferibile non eliminare del tutto visto che fa bene, aiutando persino il transito intestinale.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Guarda anche: Mela: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarla
Limone: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo
Miele: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo