Home Salute e Benessere Psiche Per essere felici basta essere gentili con gli altri

Per essere felici basta essere gentili con gli altri

CONDIVIDI

Un recente studio scientifico ha portato alla luce come i gesti gentili verso gli altri portino felicità.

la gentilezza rende felici
Fonte: Istock

Tante volte ci si interroga sulla felicità e i modi per raggiungerla e mantenerla. Nella maggior parte dei casi ci si concentra su se stessi, su ciò che si desidera e su come fare per ottenerlo. Eppure, da un recente studio scientifico sembra che la strada da perseguire per raggiungere l’agognata felicità sia un altro: la gentilezza. Pare che essere gentili verso gli altri per una decina di minuti al giorno porti ad un abbassamento dei livelli di stress e ad una condizione generale di felicità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Gli abbracci fanno bene, lo dice la scienza

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda la psiche e le nuove scoperte per vivere al meglio la tua vita CLICCA QUI!

Come essere felici attraverso la gentilezza

Fonte: Istock

La recente scoperta, come riportato dal sito GreenMe, è stata fatta in America dove dei ricercatori dell’Iowa State University di Ames hanno eseguito un esperimento sociale all’interno di uno studio volto a cercare un metodo per essere felici.
Lo studio in questione è stato condotto su un gruppo di studenti universitari ai quali, dopo la misurazione di parametri come livello di stress, ansia ed empatia, è stato chiesto di andare in giro per l’edificio per circa 12 minuti, mettendo in pratica una di queste strategie:

  • amore e rispetto: osservare gli altri, sperando per la loro felicità
  • interconnessione: pensare alle connessioni che legano le persone tra loro
  • confronto sociale verso il basso: pensare a come si potrebbe essere migliori di ogni persona incontrata

Per dare una valenza scientifica allo studio è stato istituito anche un gruppo di controllo al quale è stato chiesto di osservare gli altri solo per come apparivano. Ovvero per come erano vestiti, pettinati, etc…
Al termine dello studio, gli studenti che avevano eseguito i primi due tipi di esperimento hanno mostrato più empatia, maggior connessione e meno ansia. Quelli che hanno eseguito il controllo verso il basso ed il gruppo di controllo non hanno mostrato invece alcun cambiamento.
Si deduce quindi che essere gentili e amorevoli verso gli altri, preoccupandosi per loro e pensando a come farli stare bene, porta ad un senso di serenità che è alla base della felicità. Al contrario, paragonarsi con gli altri o osservarli solo per come appaiono non produce alcuna sensazione positiva aumentando lo stress per via del costante paragone e del bisogno di sentirsi migliori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Ecco qual è la vera chiave per la felicità

Una scoperta che secondo i ricercatori è molto utile in quest’epoca strettamente legata ai social che spesso portano proprio ad osservare la parte più superficiale delle persone e a fare un rapido calcolo di cosa manca per essere come loro. Imparare a cambiare atteggiamento, sarebbe un modo per procurarsi maggior benessere e per condurre una vita più rilassata, in modo da poter ottenere emozioni come la felicità.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Guarda anche: Ecco tre modi di fare che ti renderanno felice
Leggere un libro fa bene alla mente e migliora la vita
Ansia: 8 metodi per sconfiggerla in modo naturale