Home Salute e Benessere Mal di primavera: come affrontarlo per vivere meglio

Mal di primavera: come affrontarlo per vivere meglio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:48
CONDIVIDI

Scopri come affrontare e superare il così detto “mal di primavera”.

motivi per andare in terapia
Fonte Istock

La primavera è una di quelle stagioni che o si amano o si odiano. Se da un lato ci porta la bellezza della natura che si risveglia, le giornate più lunghe e la possibilità di indossare vestiti più leggeri quando si esce, dall’altro porta con se allergie ed una serie di malesseri che coinvolgono sempre più persone al punto da fargli detestare questo periodo dell’anno. Visto che al di là dei sentimenti che si provano per questa stagione, la primavera continuerà comunque ad arrivare ogni anno, oggi noi di chedonna.it, cercheremo di evidenziare alcune strategie utili per affrontare i malesseri più comuni legati a questo periodo dell’anno. In questo modo anche la primavera sarà una stagione da vivere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Allergie stagionali: i rimedi naturali

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda i problemi stagionali e le strategie per sentirsi sempre al top CLICCA QUI!

Primavera, come affrontarla al meglio con alcune semplici strategie

rimedi allergie
Fonte: Istock

Quando sopraggiunge la primavera, non tutti si trovano a salutarla con il sorriso. Spesso tra starnuti, sonnolenza e malesseri vari, il desiderio è quello di passare direttamente all’estate o di andare già all’autunno, in modo da evitare di trascinarsi dietro problemi di ogni tipo.
Al di là di piante e fiori che possono causare allergia, molte persone accusano sonnolenza, aumento dell’appetito, stress e nervosismo. A volte, per evitare questi inconvenienti o per alleviarli basta riorganizzare il proprio stile di vita, cercando di portare avanti una routine che doni stabilità. Vediamo insieme come fare:

Analizzare a fondo ogni più piccolo problema. La prima cosa da fare è quella di capire da cosa derivano i malesseri dei quali si soffre. In caso di allergie è bene consultare un medico, cercare di curare al meglio l’intestino (che è provato essere collegato ad intolleranze ed allergie) ed evitare il più possibile gli allergeni. Se si ha sonnolenza o ci si sente irritati è bene indagare sui possibili motivi e in assenza di problematiche, cercare di rilassarsi, allentando i ritmi e concedendosi dei momenti di riposo, utili per ricaricarsi di nuove energie.

Bere. È vero, questo consiglio è presente ormai per qualsiasi cosa. Ma mantenere una giusta idratazione è molto importante per l’organismo così come per la mente. Con l’arrivo dei primi caldi, poi, l’introito di acqua andrebbe addirittura aumentato. Meglio non trascurare mai l’importanza del bere.

Mangiare in modo bilanciato. Seguire uno stile alimentare sano è sempre un’ottima base di partenza per sentirsi in forma. Meglio preferire pasti leggeri e a base di proteine, carboidrati provenienti per lo più da frutta, verdure e cereali integrali e grassi buoni.

Fare attività fisica. Lo sport è come sempre indispensabile per mantenersi in forma. Se non si ha il tempo di andare in palestra vanno bene anche una camminata di 30 minuti al giorno (a passo veloce, ovviamente) o qualche sessione di ginnastica da fare in casa. Ciò che conta è muoversi.

Concedersi le giuste ore di riposo. Tra cambio dell’ora e cambiamento dei ritmi, la sonnolenza si fa sentire e se trascurata genera stress e nervosismo. Meglio andare a dormire un’ora prima e concedersi una pennichella pomeridiana tutte le volte che si può. I risultati non tarderanno a farsi vedere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Allergie stagionali: come aiutarsi con i rimedi naturali

Coccolarsi. Per alleviare lo stress non c’è niente di meglio di qualche coccola. Può essere un bel bagno caldo, un libro da leggere con calma, un caffè da prendere con un’amica o una cenetta romantica da consumare a lume di candela. Ciò che conta è concedersi dei momenti piacevoli ogni giorno. Lo stress si ridurrà e con esso molti dei problemi solitamente imputati all’arrivo della primavera.

Se nonostante questi accorgimenti i problemi dovessero persistere allora è meglio consultare il medico. A volte con i cambi di stagione può rivelarsi necessaria l’integrazione di vitamine o la messa a punto di strategie più mirate e volte al raggiungimento benessere.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Guarda anche: Limonata alla curcuma contro la depressione
Dieta di Aprile: come perdere 3 kg con frutta e verdura
Cibi fermentati che fanno bene