Home Curiosita Ora legale: gli incredibili effetti che ha sul nostro organismo

Ora legale: gli incredibili effetti che ha sul nostro organismo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:16
CONDIVIDI

Il cambio dell’ora porta diversi scompensi al nostro organismo. Scopri i più importanti e come prevenirli.

ora legale si cambia per ultima volta?
Fonte: Istock

Anche quest’anno la primavera ha portato al classico cambio dell’ora, portando le lancette in avanti di 60 minuti e togliendoci così un’ora di sonno. Si tratta di una pratica che va avanti dagli anni 60 e che a quanto pare, ben presto sarà del tutto bandita. Ad oggi, però, le cose non cambiano e spostate le lancette degli orologi si dovrà imparare a gestire le proprie giornate con un’ora di sonno in meno e con la relativa stanchezza che ne consegue. Ma quali sono i rischi ai quali si va incontro? Dormire è infatti molto importante e a volte anche una sola ora di sonno in meno può fare la differenza. A dirlo è persino la scienza che come citato dal sito medicina online ha rilevato diversi disagi per l’organismo dovuti proprio al cambio dell’ora.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Cinque indicazioni utili per migliorare la qualità del sonno

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda il cambio dell’ora e i disturbi dovuti alla mancanza di sonno CLICCA QUI!

Ora legale e conseguenze che ha sul nostro organismo

Ora legale e conseguenze
Fone: Istock

Chi è abituato a viaggiare sa bene come il jet-lag sia un problema non indifferente che tende a durare qualche giorno rendendo più irascibili e con una soglia dell’attenzione nettamente inferiore.
Seppur in piccola parte, ciò avviene anche spostando le lancette avanti di un’ora, cosa che porta a dormire di meno e a subire quindi alcuni cambiamenti non proprio piacevoli che coinvolgono corpo e mente. Vediamo quindi alcuni dei più importanti.

Scarsa attenzione
Costante senso di spossatezza
Aumento del mal di schiena
Disturbi del sonno
Depressione
Maggior rischio di infarti
Maggior incidenza di ictus
Maggior stress

Dormire di meno porta a sentirsi più stanchi e assonnati. Inoltre visto che la riparazione dei tessuti avviene per lo più quando si dorme, i primi tempi, un’ora di sonno in meno può portare ad un peggioramento dei dolori articolari.
Ci sono poi alcuni studi come quello condotto dall’American Academy of Neurology che hanno dimostrato come un’ora di sonno in meno possa incidere sull’aumento del rischio di ictus nelle persone malate o sopra i 65 anni. All’Institut di Stoccolma, invece, è stato appurato che la settimana successiva all’introduzione dell’ora legale i casi di infarto sono aumentati del 4%. Si tratta di dati importanti che dimostrano come anche un’ora di sonno possa far meno.
Di buono c’è da dire che per qualche strano fenomeno sembra diminuiscano gli incidenti stradali che secondo una ricerca pubblicata sul Journal of Safety Research sarebbero minori per via della luce naturale di sera.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Disturbi del sonno, cosa mangiare per dormire meglio

Per cercare di evitare simili ripercussioni, è importante abituarsi pian piano alla sveglia anticipata, andando a dormire un’ora prima la sera per almeno due settimane. In questo modo l’organismo non accuserà il cambiamento di orario, cogliendo solo i lati positivi dati dalle ore di luce in più. Mangiare in modo corretto e bilanciato, idratarsi nel modo giusto e svolgere una moderata attività fisica farà il resto.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Guarda anche: Combatti la sonnolenza con tre rimedi naturali
Consigli per dire addio alla sonnolenza non appena usciti dal letto
Test: come vivi il cambio dell’ora?