Home Unghie

Pelle secca mani: cause e rimedi, anche naturali, contro screpolature

CONDIVIDI
mani secche
iStock Photo

La pelle secca della mani è spesso un problema che noi donne ci troviamo ad affrontare. Oggi proviamo a scoprirne le cause ma anche i migliori rimedi.

Non è certo un caso se nella borsa di uan donna tra i supporti che non possono mai mancare c’è sempre lei, la crema per le mani.

La pelle secca e screpolata è infatti un problema che può riguardare tutto il corpo ma le mani, in particolare, ne vengono seriamente danneggiate e con loro anche il nostro appeal. Si sa infatti che sono loro il vero biglietto da visita di noi donne: non vorrete certo presentarlo sgualcito e in pessima forma?

E’ giunto dunque il momento di scoprire tutti i segreti delle mani secche, una vera e propria full immersion volta a capire le cause del problema e, quindi, a risolverlo una volta per tutte.

Pelle secca mani cause

mani secche
iStock Photo

Se di idratazione stiamo parlando la prima domanda da porsi è sempre la stessa: quanta acqua beviamo ogni giorno? La disidratazione è infatti la prima causa delle mani screpolate o, addirittura, spaccate.

Bere almeno 8 bicchieri d’acqua al giorno è dunque la prima mossa da compiere se ci si rende conto che le nostre mani lamentano uan certa secchezza. Ciò non toglie però che anche altri fattori potrebbero concorrere nel far screpolare le nostre mani: sbalzi ormonali, dermatiti e persino alcuni farmaci potrebbero concorrere nel far venire meno l’idratazione al nostro corpo in generale e alle mani in particolare.
Importante è anche riflettere sulla condizioni in cui le nostre mani vivono, continuamente esposte alle intemperie e certo meno protette del resto della pelle, motivo per cui in inverno tagli e affini rischiano di diventare di casa.
Infine ci sono le cattive abitudini. Non solo il poco bere ma anche continui lavaggi con detergenti errati mettono a repentaglio l’idratazione e la sanezza delle nostre mani. Detergenti aggressivi, eccessivamente sgrassanti o di scarsa qualità, ma acnhe un’asciugatura non perfetta o un abuso di detersione, possono impoverire il naturale film idrolipidico: da qui l’insorgenza di fenomeni irritativi, arrossamenti, disidratazione e pelle secca.

Pelle secca mani rimedi

mani secche
iStock photo

Se la prima mossa da fare è senza dubbo bere di più non vuol dire però che questa sia la soluzione unica e ottimale alle mani secche. I frutti dell’idratazione dall’interno sono infatti lenti a venire e ciò ci impone di provvedere dunque intanto ad altri rimedi.

Le prime soluzioni da valutare sono anche le più semplici. I classici rimedi fai da te, quelli della nonna, naturali, low cost e di immediato reperimento. Scopriamo insieme qualche proposta interessante:

1 – Olio d’oliva – Un semplicemassaggio con il buon olio che abbiamo in cucina potrebbe già darei primi risultati. Basterà bagnare le mani con acqua tiepida, così da dilatare i vasi, asciugarle per bene e ungerle poi con olio d’oliva.

2 – Maschera all’uovo – Provate a tenere in posa per circa 15 minuti dell’uovo sbattuto sulle vostre amni. Ripetendo il trattamento alneo 3 volte a settimana i risultati non tarderanno a farsi vedere. Se poi amate soluzioni più d’impacco provate il nostro impacco urto per mani screpolate.

3 – L’olio essenziale di carote – E’ un olio ricco di vitamine e acidi grassi essenziale a anche alquanto caro data la scarsa produzione. Sette gocce di luite in un cucchiaio di olio di mandorla sembrnao però esser un vero toccasana, con particolari effetti anti-age (come anche l’estratto di melograno e l’olio di avocado).

4 – Burro di cacao – Potete mixarlo a oli essenziali o usarloin purezza per un’idratazione di grande impatto

5 – Olio di cocco – Da massaggiare rigorosamente sulla pelle umida, donerà idratazione anche se utilizzato in minime quantità e non lascierà alcuna traccia di unto.

6 – Scrub – La secchezza spesso agevola un cumulo di cellule morte sulle mani. Eliminatele massaggiandole con un smeplice mix di zucchero di canna e succo di limone, da risciacquare poi con cura.

Detto ciò ci sono naturalmente anche rimedi proposti dalla moderna cosmesi, sempre pronta a venire in soccorso di noi donne con soluzioni quanto più possibili efficaci e di facile utilizzo.

Si inizia dalla detersione, per al quale vi consigliamo di preferire saponi delicati, a pH neutro, meglio ancora se impreziositi con principi attivi funzionali nutrienti e protettivi (come ad esempio l’olio di cocco di cui sopra.).

Ci sono poi le creme, quelle che tutte abbiamos empre in borsa ma anche quelle da tenere in casa per trattamenti più complessi. Per il primo uso, quello quotidiano e da ripetere più volte lungo la giornata, sarebbe bene optare per creme emolienti, idratanti e nutrienti, capaci di assorbirsi rapidamente e preferibilmente con formulazioni contenenti glicerina, sorbitolo, acido ialuronico, pectine, mucillagini e proteine della seta.

Per la notte invece possiamo preferire creme più corpose, oleose e profondamente nutrienti o anche le sempre più popolari maschere per le mani. Queste ultime si trovano sotto forma di quanti imbevuti pronti a l’uso o dis emplici creme con cui procedere a impacchi sostanziosi. In entrambi i casi gli ingredienti che non possono mancare sonol’olio di argan, l’Aloe vera gel, il burro di karitè e l’olio di avocado.

Pelle secca mani gravidanza

mani secche
iStock photo

In generale, durante la gravidanza, la pelle tende a divenire più sensibile. Soprattutto nel corso del primo trimestre della gravidanza, per l’aumento degli estrogeni nell’organismo materno, può capitare che la pelle appia più disisdrata del solito. Ciò può, in alcuni casi, portare a una diffusa secchezza, specialmente su una parte delicata e sottoposta a grandi stress come quella delle mani. Qualche piccolo accorgimento, del tutto naturale, potrebbe però bastare per porre rimedio alla situazione.

Per combattere le smagliature avrai già nel tuo beuty del meraviglioso olio di mandorle: massaggialo sulle mani dopo averle lavate e lascia poi che si assorba da solo per un surplus di idratazione. La stessa operaizone si può effettuare con del comune olio d’oliva, rimedio della nonna che non delude proprio mai.

Anche il gel di aloe vera può rivelarsi un valido alleato, soprattutto se le screpolature si fanno notevoli e dovesse sopraggiungere qualche taglio di cui aiuterà la cicatrizzazione.

Infine curare bene l’alimentaizone può fare la differenza: ancora una volta va ricordato che l’idratazione parte da dentro.

Ricordate però anche che se la sensazione di prurito aumenta sarà bene parlarne cpn il ginecologo: alcuni disturbi della gravidanza, come la colestasi gravidica, possono manifestarsi anche con tali sintomi.

Pelle secca mani con tagli

mani secche
iStock photo

Si chiamano ragadi e sono taglietti molto fastidiosi, a volte anche sanguinanti, che interessano la porzione superficiale della cute. Possono manifestarsi sulle nocche, negli spazi tra le dita, sui polpastrelli e nelle zone intorno alle unghie.

Si tratta purtroppo di una conseguenza comune per la pelle secca che si assottiglia e perde elasticità.

Se i sintomi sono particolarmente severi e non migliorano nonostante i normali prodotti da automedicazione sarà consigliato rivolgersi a un dermatologo ma, fortunatamente, si tratta di un’evenienza alqaunto rara.

L’impiego di idratanti e l’evitare docce e bagni caldi prolungati sono solitamente le due mosse semplici e immediate da mettere in gioco per combattere le ragadi. Nel primo caso si consigliano creme e unguenti: calendula e iperico sono i due ingredienti che non possono mai mancare in un prodotto a prova di ragadi.

In generale preferite sempre prodotti delicati e privi di profumazione, scegliendone anche uno idratante da portare sempre con sè e applicare dopo ogni lavaggio.