Il trucco occhi rosa di Katie Hughes, perfetto dai 20 ai 99 anni: proviamolo!

Il trucco occhi rosa è adatto solo alle ragazze giovani o giovanissime? Assolutamente no! Può valorizzare anche un volto maturo, a patto di conoscere qualche segreto.

Il rosa è un colore estremamente femminile e sicuramente molto delicato. Rappresenta benissimo lo spirito leggero, allegro e gioioso della primavera. Per questo motivo torna spessissimo nel make up tipico di questa stagione e non dovremmo privarcene nemmeno a 40 anni!

trucco occhi rosa sfumato
(Chedonna)

Il segreto per rendere questo colore perfetto anche per un make up da donna adulta è sicuramente scegliere accuratamente le sfumature di rosa da utilizzare, in maniera che siano perfettamente armoniche con l’incarnato. 

Inoltre sarà preferibile optare sempre per look dalla sfumatura delicata ma ben visibile piuttosto che per un trucco grafico, non sfumato o basato su colori troppo intensi.

In questo modo si riuscirà a coniugare l’eleganza di un trucco classico con la freschezza del rosa.

Ecco allora come realizzare il trucco perfetto per i più bei giorni di primavera!

Il trucco occhi rosa di Katie Hughes

Questo make up è freschissimo, delicato e giovanile. Come accade sempre per il trucco molto minimal, è fondamentale che sia realizzato su una base viso compatta e luminosa.

base viso pelle matura
(Instagram @katiehughes)

Per realizzarla sarà fondamentale correggere le discromie del volto, possibilmente utilizzando dei correttori colorati sulle occhiaie e sulle altre ombre del volto. Oggi in commercio esistono prodotti correttivi con tante texture differenti, quindi sarà bene sceglierne una delle più adatte alla pelle matura.

Per quanto riguarda invece la realizzazione della base trucco, il consiglio è di optare per fondotinta fluidi o in crema, evitando accuratamente i fondotinta minerali.

Questo perché le polveri tendono a seccare la pelle, assorbendo lo strato superficiale di sebo. La pelle matura tende a essere naturalmente più secca di quella giovane, quindi dopo i 40 anni l’utilizzo dei prodotti in polvere comincia a essere sconsigliato.

Anche per quanto riguarda il blush è meglio fare a meno delle polveri e ricorrere a prodotti cremosi oppure, come ci hanno insegnato le nostre madri, a un rossetto cremoso applicato sugli zigomi a pomette per farci apparire il viso più giovane e fresco.

Come si sceglie il rosa giusto?

Quando si parla di “rosa” il primo colore che ci viene in mente è sicuramente un rosa baby, estremamente chiaro e poco pigmentato.

Si tratta però di un colore che non sta bene a tutte, soprattutto non sta bene a coloro che hanno un sottotono della pelle caldo. Per le carnagioni dorate è molto meglio orientarsi su un rosa pesca, quindi con leggere note di arancio.

Se invece si ha un sottotono freddo o neutro, il rosa può essere utilizzato tranquillamente. In questo caso bisognerà soltanto prestare attenzione ai due toni di rosa che si andranno ad abbinare.

Per la parte interna della palpebra si dovrà scegliere un rosa chiarissimo, arrivando addirittura a illuminare l’angolo interno della palpebra con una nota di bianco.

Il consiglio è però di non esagerare con l’illuminante. Il rischio infatti è quello di “rubare” luce al bianco degli occhi facendolo apparire spento e giallastro. Se ci si sente insicure su questo punto è meglio fermarsi al rosa pallido evitando di utilizzare il bianco.

Per l’angolo esterno dell’occhio invece sarà consigliabile utilizzare un rosa appena più scuro ma dal colore non troppo vistoso. L’obiettivo sarà creare un’ombra delicata ed elegante che non si trasformi in un trucco pop anni ottanta.

Come realizzare la sfumatura

Per la realizzazione di questo trucco consigliamo di applicare prima il colore scuro, realizzando un soft half cut crease.

Successivamente andrà applicato il rosa chiaro sulla parte interna e centrale della palpebra, utilizzando il polpastrello per “schiacciare” il prodotto sulla palpebra. Dopo averlo fatto aderire bene sarà il momento di sfumare i due colori per rendere il trucco omogeneo.

trucco occhi rosa primavera
(Chedonna)

Per farlo nella maniera corretta esiste una tecnica infallibile: si dovrà utilizzare un pennello a goccia molto morbido passarlo in orizzontale dal centro dell’occhio all’angolo esterno, senza mai tornare indietro facendolo strisciare dalla zone più scura a quella più chiara.

Per quanto riguarda invece le ciglia, meglio lasciare assolutamente da parte le ciglia finte e realizzare una linea di matita lungo la rima interna della palpebra superiore. Questa tecnica si chiama thightlining e farà apparire le ciglia più piene e più folte.

Per finire, un’abbondante applicazione di mascara per rendere le ciglia più corpose e più evidenti. Per un look ancora più naturale (soprattutto se si hanno capelli biondi o castano chiaro) l’ideale è utilizzare un mascara marrone!