Il Principe Harry sta diventando povero? Ecco quanto possiede oggi

Il Principe Harry è povero? Non è esattamente la definizione più giusta per un giovane uomo nella sua posizione economica, ma c’è un fondo di verità.

Certamente il Principe Harry è una delle persone più conosciute e influenti di questo momento storico, tuttavia dal quando ha lasciato la Famiglia Reale il suo patrimonio personale è andato incontro a una serie di scossoni che lo hanno portato “sul lastrico”.

Naturalmente non è possibile sapere con precisione a quanto ammonti davvero il patrimonio economico di Harry, ma quel che è certo è che il Principe ha fatto scelte avventate, in alcuni casi è stato toccato dalla sfortuna più nera e allo stesso tempo continua a condurre una vita non esattamente “normale”.

Harry sta diventando povero o semplicemente non ha ancora capito come si vive fuori da Buckingham Palace?

principe harry povero
(Instagram)

La vita di Harry nella Famiglia Reale britannica è stata spesso descritta dal Principe come molto difficile dal punto di vista emotivo e personale. Esattamente come sua madre, a un certo punto Harry non ha più trovato tollerabile la pressione mediatica che inevitabilmente circonda i Windsor.

Nonostante lo stress e la fuga, però, Harry non può negare di aver Goduto per oltre 30 anni dei privilegi che spettano alla Famiglia Reale come diritto ereditario e, in determinati momenti, si è anche sentito a proprio agio sotto all’occhio impietoso dei riflettori, com’è accaduto nel corso del matrimonio con Meghan.

Leggi Anche => Quant’è costato il matrimonio di Harry e Meghan? Migliaia di Sterline solo in salsicce

Non contenti della cifra immane spesa per il loro matrimonio, Harry e Meghan hanno anche speso diversi milioni di Sterline per ristrutturare Frogmore Cottage. Il Cottage, vicino alla residenza della Regina, avrebbe dovuto essere il nido d’amore londinese di Harry e Meghan, che però a quanto pare stavano già progettando di lasciare la Famiglia Reale mentre facevano spendere fior di quattrini per rendere Frogmore Cottage esattamente come volevano loro.

Successivamente la Corona ha imposto che le spese folli per la ristrutturazione della casa di Harry e Meghan fossero ripagate fino all’ultimo centesimo dalla coppia, che quindi ha dovuto sottrarli dal proprio patrimonio personale per restituirli allo Stato, cioè ai cittadini britannici che pagano per il mantenimento della Famiglia Reale.

A causa di tutti questi giochetti, nel corso del solo 2018 Harry e Meghan sono costati alla Corona circa 6,5 Milioni di Euro.

Dopo essere volati via da Londra, le spese per cominciare una vita da privati cittadini sono state molto ingenti. Per evitare di pagare le spese per la propria sicurezza personale, quando ancora la Megxit non era ufficiale e i Sussex facevano ancora parte della Famiglia Reale, Harry e Meghan si sono stabiliti in Canada. Essendo un paese del Commonwealth, cioè facente parte dell’ex Impero Britannico, il Canada è ben felice di pagare di tasca propria le spese per la sicurezza dei membri della Famiglia Reale, quando si trovano in visita in Canada. Le visite reali però durano al massimo qualche giorno, mentre Harry e Meghan si sono stabiliti nel paese alleato per diverse settimane.

Nel momento in cui è stato ufficializzato il passaggio dei Sussex da working royals a privati cittadini, però, il governo canadese ha tagliato i fondi per i Sussex i quali, non avendo più vantaggi dal rimanere in Canada, sono volati a Los Angeles.

Leggi Anche => Harry e Meghan: ecco come il Canada ha fatto sapere che non pagherà più per la loro sicurezza

Los Angeles Harry e Meghan hanno continuato a vivere una vita super lussuosa, approfittando, anche in questo caso, dell’ospitalità temporanea di diversi amici i quali, a un certo punto, hanno cominciato a sbarazzarsi di loro il più velocemente possibile.

Da questo momento in poi Harry e Meghan hanno potuto contare esclusivamente sulle proprie entrate economiche personali. Harry aveva ricevuto una cospicua eredità da Diana, che all’inizio ammontava a 10 Milioni di Dollari e che attualmente, secondo i calcoli riportati da alcune riviste negli States, ammonterebbe a soli 5 Milioni di Dollari.

Considerando che in un anno solo i Sussex sono arrivati a spenderne 6,5 per “sistemarsi” si capisce che potrebbero non durare molto continuando a spendere a questo ritmo.

Nella famigerata intervista rilasciata a Oprah Winfrey lo scorso Marzo, Harry ha anche attaccato suo padre per averlo lasciato “al verde” e non avergli più pagato le rendite di mantenimento che gli spettano di diritto. A causa delle “braccine corte” di suo padre, Harry ha affermato di aver dovuto utilizzare i soldi di Diana per pagare le spese della sua famiglia.

Si è trattato di una figuraccia, dal momento che tempestivamente i legali di Carlo hanno reso pubblici i documenti con i quali si dimostrava che Carlo aveva versato “una somma ingente al Duca di Sussex”.

E in tutto questo Meghan? Il patrimonio personale di Meghan, quando l’attrice sposò Harry, ammontava a 5 Milioni di Dollari circa, ma si capisce abbastanza facilmente che, tra le spese per il mutuo della casa milionaria di Montecito e per il tenore di vita comunque altissimo della coppia, sono andati spesi molto facilmente.

E gli introiti? Meghan e Harry hanno firmato un contratto di 100 milioni di Dollari con Netflix, che ospiterà diversi progetti dei Sussex, tra cui un documentario sulla vita di Harry e un film di animazione prodotto da Meghan (che però si annuncia come un’altra autocelebrazione). Da Spotify, per cui produrranno dei Podcat, riceveranno invece 18 milioni di Dollari in 3 anni.

Meghan però è attivissima anche da altri punti di vista: ha fatto uscire un libro per bambini intitolato La Panchina che è stato firmato “Duchessa di Sussex” (giusto perché “i titoli nobiliari non contano molto”) e ha lanciato un’iniziativa di beneficenza (che però non è piaciuta a nessuno).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da The Sussex Set | Podcast (@sussexset)

Nella sua prima attività pubblica dopo il congedo parentale per Lilibeth, Harry ha partecipato a una partita di Polo per raccogliere fondi da destinare in beneficenza. Proprio in quell’occasione è emerso che il piccolo Archie (due anni lo scorso Maggio) ha già ricevuto la sua prima lezione di equitazione: l’ennesima conferma che Harry e Meghan hanno intenzione di crescere i loro figli come principi.

Anche se oggi il bilancio è a loro favore, i Sussex riusciranno a mantenere questo ritmo di guadagno anche in futuro o la loro stella è destinata a tramontare velocemente a causa del loro calo di popolarità? I contratti commerciali non sono scritti nella pietra e, come sanno benissimo gli scrittori di serie per Netflix, se un prodotto non ha successo può essere facilmente cancellato e il contratto stralciato.