Capelli lisci: come prendersene cura evitando qualche errore

E’ bello poter sfoggiare capelli lisci e perfetti, ma come prendersene cura? Vi diamo tutti consigli dallo shampoo all’asciugatura.

Come prendersi cura dei capelli lisci
Capelli lisci Foto:Adobe Stock

I capelli lisci sono tanto amati da molte donne, a differenza di quelli ricci che sono difficili da gestire, ma può accadere che le condizioni climatiche come umidità, pioggia e vento possono rendere poco perfetta la chioma. Poter sfoggiare una chioma liscia e perfetta non è così difficile, bisogna porre attenzione partendo dallo shampoo fino ad arrivare all’asciugatura. Se si sbaglia la tecnica di asciugatura c’è il rischio di ritrovarsi capelli poco definiti, non solo anche l’utilizzo di piastre possono indebolire i capelli.

Noi di CheDonna.it, vi diamo qualche suggerimento su come prendersi cura dei capelli lisci iniziando dallo shampoo.

Capelli lisci: come fare lo shampoo

Avere una chioma liscia e perfetta, si può, basta iniziare dallo shampoo specifico per capelli lisci, così da idratare la fibra del capello si distende, facilitando lo styling.

Anche se sembra facile prendersi cura dei capelli lisci, bisogna comunque porre attenzione partendo proprio dallo shampoo.

Lo shampoo va scelto in base al tipo di capello e dal tipo di cute se è secca, grassa, con forfora o mista.

Scegliete lo shampoo per capelli lisci con capelli con ingredienti naturali senza sostanze aggressive, parabeni e siliconi.

Infatti in commercio esistono diversi shampoo, leggete bene l’etichetta e vedere quello più adatto a voi, sono da preferire sicuramente quelli realizzati con ingredienti naturali.

Dovete bagnare i capelli prima di applicare lo shampoo, utilizzate l’acqua tiepida, poi distribuite in modo omogeneo lo shampoo, partendo dalla radice fino ad arrivare alle punte. Praticate dei massaggi circolari si andrà a riattivare la microcircolazione, partendo dalla nuca fino ad arrivare sulle lunghezze.

Infatti se i vostri capelli sono lisci ma con cute grassa, non dovete insistere con il lavaggio, perchè se sfregate energicamente, potete stimolare le ghiandole sebacee a produrre sebo, quindi otterrete capelli più grassi.

Sciacquate bene tutti i capelli, applicate il balsamo per ammorbidire e idratare la chioma, vediamo bene in che modo.

Balsamo: come utilizzarlo

Come curare i capelli lisci
Balsamo per capelli Foto: Adobe Stock

In molti pensano che il balsamo non vada utilizzato per i capelli lisci, non è per niente vero, non solo i capelli vanno idratati sempre, ma in particolar modo in estate perchè il sole, la salsedine, possono indebolirli. Quindi prima di passare all’asciugatura applicate il balsamo, quello più adatto ai vostri capelli, non tutti i balsamo sono adatti, perchè ci possono essere capelli lisci con cute secca, grassa o con forfora.

Il balsamo si applica solo dopo aver lavato e sciacquato bene i capelli, fate dei massaggi delicati, facendo maggiore insistenza sulle lunghezze anzichè sulla radice.

Il balsamo non solo va a disciplinare i capelli ma li protegge anche durante l’asciugatura. Non solo la chioma sarà più luminosa e morbida.

Dopo aver applicato il balsamo, non sciacquate subito, ma lasciate agire per qualche minuto. Leggete sempre i consigli riportati in etichetta, potete anche pettinare la chioma con il pettine a denti larghi così da distribuirlo meglio.

Lavate poi bene i capelli, così da eliminare ogni residuo di balsamo, perchè potrebbe appesantire i capelli, che non garantirà una chioma adatta dopo l’asciugatura.

Fate l’ultimo risciacquo con acqua fredda, così da richiudere le cuticole, poi avvolgete i capelli con un asciugamano di microfibra o spugna, così da eliminare l’acqua in eccesso. Non strizzate i capelli, perchè potreste spezzarli.

Come asciugarli: piccoli consigli utili

Capelli lisci come prendersene cura
Capelli lisci Foto:Adobe Stock

I capelli lisci naturali si possono asciugare con phon e spazzola, talvolta potete anche definirli con la piastra. Dovete però proteggere i capelli con un termoprotettore, così la fibra del capello sarà protetta dalle alte temperature.

 

Asciugate i capelli con il phon, mettete sempre il protettore davanti, impostate la velocità media e temperatura alta. Durante l’asciugatura spazzolate i capelli per circa un minuto verso l’esterno, si consiglia di rivolgere le setole della spazzola nella stessa direzione del phon. Non appena la vostra la chioma sarà quasi asciutta, potete definire il liscio con la piastra lisciante.

Scegliete le piastre realizzate in ceramica, la temperatura consigliata è di 160 °,così da proteggere i capelli senza riscaldarli troppo così eviterete che si possano seccare.

La piastra si passa sui capelli, partendo dalla radice, fino a scivolare alle punte, non passate più volte sulla stessa ciocca, per evitare di rovinare le punte. Ricordate che il movimento dovrà essere preciso e rapido. Poi applicate sui capelli prodotti specifici per definire lo styling, come la lacca spray e gel fissanti, prima dell’applicazione leggete i consigli riportati sulla confezione. Nel caso della lacca, dovete spruzzare sempre ad una distanza di almeno 10 cm, in modo da non appiccicare i capelli.

Come mantenere a lungo la piega

Come curare i capelli lisci
Messa in piega Foto:Adobe Stock

La messa in piega si può tenere a lungo seguendo qualche piccolo accorgimento, si consiglia di eseguire delle maschere per capelli, almeno una volta a settimana. Potete provare a mescolare due cucchiai di olio di oliva, una tazza di latte di cocco, il succo di un limone e tre cucchiai di maizena. Mescolate con una spatola e applicate su tutti i capelli, poi lasciate agire per circa 20 minuti, poi fate lo shampoo.

Una buona soluzione, sarebbe utilizzare l‘olio di argan che donerà alla vostra chioma morbidezza e setosità. Basta applicare poche gocce sulle punte per avere un liscio perfetto.

Maschere specifici per capelli

come curare i capelli lisci
Maschera capelli Foto:Adobe Stock

I capelli lisci naturali hanno bisogno, come tutti i capelli di “trattamenti di bellezza” non solo per garantire una chioma ben definita, ma anche per nutrire e idratare i capelli. Ci sono delle maschere, impacchi e prodotti naturali che possono essere degli ottimi alleati dei capelli ricci, scopriamo in dettaglio.

1- Maschera ai semi di lino: gli ingredienti necessari sono, il rosmarino conosciuto per le sue proprietà antisettiche e sebo-regolatrici, quindi ideale per capelli lisci grassi. Mettete in una ciotolina circa 15 ml di olio di lino, 5 gocce di essenza di rosmarino, mescolate e lasciate così per 2 ore. Poi applicate sui capelli e la cute, distribuite bene per 45 minuti e poi lavate i capelli come di consueto.

2-Maschera con cacao: consigliato in caso di capelli lisci che tendono a spezzarsi facilmente. Il cacao è un alleato perfetto, che possiede tantissime proprietà nutrienti, mettete in una terrina, 4 cucchiai di cacao amaro, 6 cucchiai di hennè, un tuorlo d’uovo, 2 cucchiai di aceto di riso e 2 cucchiai di miele. Mescolate bene e lasciate agire per circa un’ora, poi sciacquate bene i capelli, in caso di capelli chiari, potete utilizzare i fiori di camomilla pestati al posto del cacao e mezzo bicchiere di birra sgasata.

3- Maschera all’alloro: consigliato per capelli lisci che sono danneggiati e sfibrati, anche per l’uso scorretto della piastra. Fate bollire in un pentolino 5 foglie di alloro, aggiungete 6 cucchiai di hennè neutro, un cucchiaio di olio extra vergine di oliva e uno di oli di semi. Mescolate e applicate la maschera sui capelli e lasciate agire per almeno un’ora e sciacquate e procedete con lo shampoo abituale.

Tagli per capelli lisci

Quando tagliare i capelli
Tagliare i capelli Foto:Adobe Stock

I capelli lisci si prestano a diversi tagli da quelli corti a medi lunghi, scalati e non. Lasciatevi sempre consigliare dal vostro hairstylist che vi consiglierà in base alla forma del vostro viso, la lunghezza e il taglio adatto a voi.  Potete optare per un taglio asimmetrico, con frangia lunga o corta, oppure una lunghezza media scalata, il classico caschetto, diciamo potete scegliere come volete. Per esempio il long bob è quello di tendenza negli ultimi anni.

Come prendersene cura evitando qualche errore

Come curare i capelli lisci
Curare i capelli lisci Foto:Adobestock

1- Utilizzare lo shampoo con prodotti sbagliati: dovrete lavare i capelli con uno shampoo dall’effetto lisciante e districante.

2- Passare la piastra sui capelli bagnati: tamponate con un asciugamano i capelli, poi asciugate con il phon e poi passate con la piastra. Se passate la piastra su capelli umidi, non farete altro che bruciare i capelli, di conseguenza risulterebberosecchi, sfibrati e a lungo andare si formerebbero le doppie punte.

3-Fare lo shampoo spesso: è necessario lavare i capelli almeno 2 volta a settimana, senza eccedere, altrimenti c’è  il rischio di andare incontro a capelli ancora più indisciplinati.

4- Impostare la velocità massima del phon e piastra: pensare di aumentare la velocità per facilitare l’asciugatura è sbagliato. In questo modo evitate che si possano seccare e sfibrare i capelli.

5-Utilizzare spesso la piastra: potrebbe indebolire, rovinare, sfibrare e predisporre i capelli alla formazione di doppie punte.

6-Toccare spesso i capelli: maneggiare sempre i capelli con le dita, possono sporcare i capelli e rendendoli deboli e poco gestibili.

7-Pettinare spesso e con insistenza: se viene fatto anche con spazzole e pettini sbagliati possono sfibrare e spezzare maggiormente i capelli. Dovete scegliere i pettini dai denti larghi.

8-Non fare mai le maschere: purtroppo i lavaggi frequenti, le tinture, utilizzi di piastre possono indebolire la chioma. Dovete farlo almeno una volta a settimana.

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti