Home Capelli

Le 5 regole d’oro per utilizzare al meglio la piastra per capelli

CONDIVIDI
iStock photo

Tutte le donne amano avere capelli belli, in ordine e con un tocco glamour che concorra a renderle uniche. Molte di loro per ottenere tutto ciò hanno trovato un’arma vincente: la piastra.

La piastra per capelli è l’accessorio per l’hairstyling più quotato di sempre e oggi, permettendo non solo di ottenere il liscio perfetto ma anche boccoli e un mosso super fashion, sembra essere un must irrinunciabile. Tutte amano dunque la piastra ma quante sanno però utilizzarla al meglio?

Ecco 5 consigli degli esperti da tenere sempre ben presente per sfruttare al top la propria piastra e salvaguardare la salute del capello.

1 – La temperatura ideale

La piastra da acquistare deve raggiungere la giusta temperatura, quella che gli esperti individuano nei 185 gradi e che garantisce piega in crollabile ma, al tempos tesso, capelli morbidi e luminosi.

2 – Asciugare i capelli

tutti sannoc he utilizzare la piastra sui capelliumidi rischia di danneggarli ma spesso non si capisce quanto tale pericolo sia grave. Che cosa fa infatti l’acqua a 100 gradi? Bolle. Tale bollore fa letteralmente esplodere il fusto e, inoltre, la piega non terrà mai

POTREBBE INTRESSARTI ANCHE –> 6 errori di chi usa la piastra per capelli

3 – Passaggi ripetuti

Passare più volte la piastra sulla stessa ciocca causa doppie punte, de-cheratinizzazione dei capelli, diminuzione della tenuta dello styling ed opacità. Un passaggio lento è invece la mossa giusta per cui optare

4 –  Dimensioni della piastra

Le diverse dimensioni esistono per uan precisa ragione: adattarsi alle varie lunghezze dei capelli. Analizzate bene i centimetri della vostra chioma prima di scegliere

5 – Umiltà

E’ l’unica vera arma vincente. Prima di utilizzare la vostra nuova piastra fate uns alto dal parrucchiere e chiedetegli come muovere: senza dubbio saprà darvi le giuste dritte.