Purificare l’aria di casa seguendo alcuni semplici consigli

0
6

Purificare l’aria di casa si può, basta seguire alcuni semplici rimedi che tengono lontano, polvere, muffa e germi. Scopri come.

Purificare l'aria di casa
Foto:Adobe Stock

La casa è l’ambiente in cui si vive, quindi mantenerla pulita e purificata è davvero importante. E’ piacevole entrare in casa quando si trascorre molto tempo fuori e sentire un odore fresco e delicato nell’ambiente.

Tutto ciò si ripercuoterà positivamente su voi stessi, infatti sentirsi bene e mettersi a proprio agio influenzerà la vostra sensazione di benessere. La pulizia giornaliera è fondamentale, è uno dei fattori responsabile di una casa non solo pulita ma anche purificata.

Non solo dal punto di vista estetico, ma anche salutistico. Si possono prevenire allergie ed evitare di respirare sostanze che possono danneggiare il nostro organismo.

Noi di CheDonna.it vi diamo tutti i consigli utili per purificare l’aria di casa senza utilizzare sostanze artificiali e profumatori industriali.

Purificare l’aria di casa: perchè è importante

Rimedi naturali per purificare l'aria
Salute della persona Foto:Adobe Stock

Trascorrere del tempo a casa, respirando aria pulita e purificata è davvero fondamentale per il benessere di noi stessi e di chi ci circonda. Se l’aria fosse sporca, ci sarebbero sicuramente acari, particelle di polvere, fumo e batteri. Non solo anche una casa poco curata, con presenza di umidità e muffa possono provocare danni alla nostra salute.

Tutto ciò dipende anche da una scarsa pulizia, sicuramente se la situazione è frequente, si potrebbero verificare fenomeni come:

  • tosse
  • mal di testa
  • starnuti
  • problemi respiratori

Non è necessario acquistare prodotti specifici, ma basta seguire alcuni semplici consigli per rendere la vostra casa perfetta con aria purificata. A parte la predisposizione genetica ad allergie, l’uomo è il primo responsabile in casa di molte particelle allergeniche. Basti pensare anche a quando si utilizzano negli ambienti domestici la pittura, solventi per lucidare e pulire in profondità. Purtroppo si inalano sostanze che potrebbero causare danni alla nostra salute.

Scopriamo come si può purificare l’aria di casa.

Soluzioni per respirare aria sana nelle mura domestiche

rimedi per purificare casa
Donna che pulisce casa Foto:Adobe Stock

La prima operazione da fare per purificare gli ambienti domestici è la pulizia efficace e in profondità. Il primo gesto da fare ogni giorno è aprire balconi e finestre e far arieggiare.

Pulizia casa

Lasciare aperte le finestre o balconi, non è un abitudine di tutti, soprattutto in inverno, ma è del tutto sbagliato, soprattutto quando non si vuole fare disperdere il calore o il fresco guadagnati con gli impianti di climatizzazione. Far arieggiare le stanze è il modo migliore per non far sopravvivere i tanti temuti acari della polvere. Dovrebbe essere una buona abitudine, ogni mattina quando fate le faccende di casa o semplicemente il letto, aprire balconi e finestre e far cambiare aria.

Eliminate la polvere dai pavimenti, invece di spazzare e spostare la polvere da una zona all’altra della casa con la scopa. Non solo potete eliminare la polvere presente anche sui divani, sedie imbottite e letto.
Per una pulizia più profonda della casa non vi resta che leggere il nostro articolo su come organizzare le faccende domestiche, cliccate qui.
Non sottovalutate la pulizia dei lavandini della cucina e del bagni, devono essere sempre ben detersi, per evitare la formazioni di cattivi odori. Anche i tubi di scarico vanno puliti, per evitare ingorghi e non solo il ristagno di acqua puzzolente.
Infatti spesso capita soprattutto in inverno di entrare a casa e sentire la puzza degli scarichi. Le superfici come pavimenti, piastrelli, mobili e altri oggetti, non vanno puliti con prodotti aggressivi che non solo possono rovinare le superficie, ma lasciano un odore forte e sgradevole nell’ambiente.

Pulite il tutto per rimuovere la polvere con uno straccio umido, utilizzate solo detergenti naturali come l’olio di te tree, o aceto di vino, bicarbonato e sapone di Marsiglia. In questo modo nell’ambiente domestico si respirerà non solo un piacevole profumo e non aggressivo.

Evitate di rimpiazzare i profumatori per ambienti o candele aromatiche che hanno un profumo piacevole al momento,ma non immaginate di quante sostanze non benefiche rilasciano nell’ambiente. Di conseguenze sono deleteri per la nostra salute.

Piante da interno
Rimedi naturali per purificare l'aria
Piante Foto:Adobe Stock

Non tutti pensano che le piante siamo benefiche per l’ambiente domestico, ma ci sono alcune piante che possono essere utili in caso di asma o di irritazioni della mucose. Dall’Edera al Ficus potete mettere in casa.

Edera: perfetta se in casa sono presenti soggetti asmatici, inoltre non richiede molta cura ed è molto resistente. Perfetta anche in stanze poco illuminate e con temperature basse.

Aloe vera: migliora notevolmente la qualità dell’aria, grazie alle foglie carnose. Infatti eliminano dall’aria gli agenti chimici tossici spesso rilasciati dai detergenti che si utilizzano comunemente. La pianta deve essere collocata vicino a un balcone o finestra, perchè ha bisogno di luce naturale.

-Dracena: anche questa mettetela accanto alla finestra per avere subito dei risultati incredibili. Una pianta che presenta foglie di colore verde e variegate, perfetta come filtro per la formaldeide e il benzene.

Consigli utili

Rimedi naturali per purificare l'aria
Detergenti aggressivi Foto:Adobe Stock

Seguire questi utili consigli dalla pulizia della casa alla collocazione di piante in casa, è utile, ma è importante precisare che si devono evitare alcuni errori, per garantire un’aria sempre pulita e purificata.

1- Fumare in casa: il fumo della sigaretta e sigari è deleterio per la nostra salute, in casa non si fuma, anche il fumo passivo è davvero dannoso. Quindi sarebbe opportuno farlo al di fuori delle mura domestiche se proprio non si riesce a rinunciare.

2-Non far arieggiare quando sono accesi i termosifoni: l’aria sarà viziata se non si crea il riciclo. Inoltre sarà sufficiente una mezz’ora di tempo, giusto il tempo di migliorare la qualità dell’aria interna.

3- Utilizzare detergenti aggressivi: spesso quando si fanno le pulizie domestiche, si utilizzano detersivi contenenti sostanze che possono inquinare l’ambiente. Come l’alcool, l’ammoniaca e l’acetone, che possono produrre sostanze irritanti per occhi, palle e vie respiratorie.

4- Tinteggiare le pareti: in commercio esistono prodotti che non rilasciano odori sgradevoli nell’aria. Evitate prodotti che contengono tricloroetilene, benzene, toluene e xilene. Dopo aver pitturato le pareti o qualsiasi oggetto, fate arieggiare per diversi giorni la casa.

5-Eccesso di polvere: che non solo va a depositarsi sul pavimento, mobili e superfici, ma si ritrova anche nell’aria. Purtroppo la polvere è densa di microrganismi che possono essere dannosi se vengono inalati spesso, soprattutto in soggetti allergici all’acaro delle polvere.

6- Mancata pulizia di termosifoni e condizionatori: se non si puliscono, rimuovendo periodicamente la polvere, si possono disperdere nell’aria molecole che possono provocare starnuti, tosse e mal di testa. Se volete pulire i condizionatori da soli a casa, potete farlo tranquillamente.

Rimedi naturali per purificare l'aria
Profumatori per ambienti Foto:Adobe Stock

7- Non utilizzare i deumidificatori: se l’abitazione in cui vivete è particolarmente umida, è preferibile avere un deumidificatore. Così da evitare la comparsa di muffa è la casa pulita e purificata. Segui i nostri consigli su come eliminare la muffa con 5 semplici rimedi.