Home Gossip Paola Ferrari | Stoccata alle colleghe: “Tutte rifatte”

Paola Ferrari | Stoccata alle colleghe: “Tutte rifatte”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:50
CONDIVIDI

Paola Ferrari si racconta sulle pagine de “Il Tempo”, la giornalista e conduttrice televisiva, impegnata con “La Domenica Sportiva” sulla Rai, fa il punto della situazione fra calcio, costume e società nel nostro Paese.

Paola Ferrari a "Il Tempo" (Getty Images)
Paola Ferrari a “Il Tempo”(Getty Images)

Paola Ferrari, conduttrice de “La Domenica Sportiva”, torna a parlare di calcio e non solo. Stavolta, però, sceglie di farlo non in diretta televisiva ma attraverso le pagine de “Il Tempo”, quotidiano a cui si è raccontata per fare un punto della situazione che il Paese – non soltanto a livello sportivo – sta vivendo. La giornalista affronta i principali temi della stagione calcistica italiana per poi passare a parlare della pandemia e anche di qualche sua collega.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Belen Rodriguez: risposta durissima a Paola Ferrari 

Bellezza estetica e capacità, due aspetti che non possono mancare – secondo Paola Ferrari – se si vuol fare questo mestiere. Ovvero quello di raccontare lo sport in video: “Adesso sono tutte belle le mie colleghe – sottolinea la giornalista – ma non è più soltanto merito loro. C’è il chirurgo che le aiuta”. Frecciatina nemmeno troppo velata alla collega Diletta Leotta, il rapporto fra loro due non è mai stato propriamente idilliaco.

Paola Ferrari pungola le colleghe: “Belle grazie al chirurgo”

Paola Ferrari sulla Serie A e l'evoluzione della pandemia in Italia (Getty Images)
Paola Ferrari sulla Serie A e l’evoluzione della pandemia in Italia (Getty Images)

Stima, invece, per Giorgia Rossi e Monica Vanali con cui la giornalista ha stretto una vera e propria amicizia: “Le stimo davvero, inoltre c’è un gran rapporto di affetto e confidenze reciproche”. L’attenzione, poi, si sposta sulla situazione sanitaria che il Paese deve fronteggiare a causa del Coronavirus: “Ora bisogna rialzare la testa – precisa la Ferrari com’è successo dopo la Seconda Guerra Mondiale. Noto, ahimè, che però una vera e propria reazione tarda ad arrivare. Anche le istituzioni, a mio parere, non hanno agito come avrebbero dovuto. C’è troppo immobilismo”.

SULLO STESSO ARGOMENTO: PAOLA CORTELLESI, spot contro il femminicidio: Paola Ferrari offesa

Entra nel vivo, invece, la Serie A che, nonostante le criticità, è ripartita con la stagione che – al netto di imprevisti e incastri difficilmente ipotizzabili per riuscire a disputare tutti i match – si appresta a terminare: “Grande merito va al Presidente della FIGC Gravina. Non ha mai mollato e siamo riusciti a tornare in campo, nonostante in altri Paesi abbiano fermato tutto. È stato un grande segnale per il Paese”.

Infine un occhio alla classifica finale: “La Juventus ha un vantaggio rassicurante. Trionferà anche in questa stagione seppur ultimamente non sta giocando bene. L’Atalanta, invece, per quello che sta facendo meriterebbe di vincere il campionato. La Dea, però, potrebbe arrivare in fondo in Champions League. La Lazio, infine, è partita bene ma è crollata nel finale e mi dispiace. Dybala? Contenta per lui. Ha avuto il Coronavirus, ma si è ripreso e sta facendo bene. Lezione di vita la sua”, ha concluso Paola Ferrari.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Il Tempo . Oggi in edicola #covid_19 #rinascita #calcio #figc @atalantabc @juventus @ufficiostamparai #futuro @90minutorai

Un post condiviso da Paola Ferrari (@paolaferrari_db) in data:

SULLO STESSO ARGOMENTO: Balalaika, Paola Ferrari al veleno contro Ilary Blasi