Home Gossip Paola Ferrari | Virus preso in aereo, la diatriba con Alitalia: “Non...

Paola Ferrari | Virus preso in aereo, la diatriba con Alitalia: “Non rispetta i protocolli”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:11
CONDIVIDI

Paola Ferrari salta una puntata de “La Domenica Sportiva” per un virus influenzale preso in aereo ed esprime un certo disappunto verso Alitalia. La diatriba social fra la conduttrice e giornalista sportiva e la compagnia di bandiera prende una piega inaspettata.

Paola Ferrari, virus influenzale preso in aereo (Getty Images)
Paola Ferrari, virus influenzale preso in aereo (Getty Images)

Virus non solo sul campo da gioco. In tempi di pandemia, nel nostro Paese, si sono intensificati i controlli. Da mesi, infatti, vengono tracciate statistiche, riportati numeri, analizzati contagi e vagliati i possibili rischi. Sotto la lente d’ingrandimento: il COVID-19, che ha bloccato anche la Serie A (ormai prossima alla ripresa dopo quasi due mesi e mezzo di stop). Oltre a calciatori e allenatori, senza contare staff e addetti ai lavori dei singoli club, sotto costante monitoraggio sono anche i conduttori televisivi che dovranno occuparsi – fra le altre cose – persino di sport.

SULLO STESSO ARGOMENTO: PAOLA CORTELLESI, spot contro il femminicidio: Paola Ferrari offesa

C’è qualcuno che già lo fa da tempo: “La Domenica Sportiva”, infatti, che ha sempre raccontato il mondo del calcio (e non solo) a 360 gradi, si prepara a scaldare i motori per questa ripartenza del campionato. Tanto attesa quanto dibattuta. Persino negli studi Rai si è tornato recentemente a parlare di virus: non necessariamente COVID-19, ma tanto è bastato a Paola Ferrari (nota presentatrice del programma) per restare a casa una puntata.

Paola Ferrari, il disappunto verso Alitalia: “Virus preso in volo”

Paola Ferrari contro Alitalia (Getty Images)
Paola Ferrari contro Alitalia (Getty Images)

“Virus influenzale – scrive la giornalista su Twitter – preso sabato in aereo. Una persona accanto a me non aveva la mascherina e mi ha starnutito in faccia. Io ero protetta, ma evidentemente non abbastanza. Rispettiamo, quindi, le distanze per proteggerci. Cosa che Alitalia non fa”.

Parole che non sono passate inosservate alla compagnia di bandiera, la quale – sentendosi responsabile e anche un pelino punta sul vivo – contatta la conduttrice de “La Domenica Sportiva” per chiedere lumi e delucidazioni su quanto accaduto. Non a caso, infatti, Paola Ferrari successivamente ringrazia e aggiusta il tiro sempre attraverso i cinguettii social.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Belen Rodriguez: risposta durissima a Paola Ferrari 

“Ringrazio l’Ufficio delle Relazioni Esterne di Alitalia per avermi contattato – si legge sull’account ufficiale Twitter della Ferrari – la mia influenza prosegue, ma intanto ho potuto esprimere loro le mie perplessità sulle distanze di sicurezza a bordo. Spero di essere stata utile”.

Un ‘terzo tempo’ – per usare un termine sportivo e in parte anche calcistico – quello tra Paola Ferrari e Alitalia che avrà permesso, speriamo, un ulteriore confronto e apporto utile alla prevenzione anche in volo. Perchè il campionato e lo sport riprendono, ma la vita – di fatto – non si è mai fermata. Al netto di rallentamenti e lockdown, ciascuno sta cercando di rimettere insieme i pezzi della propria esistenza. Attraverso la cooperazione, il processo di riadattamento post-Coronavirus sarà meno traumatico e più flessibile. Anche, e soprattutto, dopo un alterco sul filo degli hashtag.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Balalaika, Paola Ferrari al veleno contro Ilary Blasi