Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Noce moscata | 10 motivi per cui dovresti usarla

Noce moscata | 10 motivi per cui dovresti usarla

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:52
CONDIVIDI

Scopri cosa succede al tuo organismo se inserisci la noce moscata nella tua alimentazione quotidiana.

noce moscata in polvere e intera
noce moscata in polvere e intera – Fonte: Adobe Stock

Le spezie sono un valido alleato della salute. Utili per diminuire l’uso del sale in cucina e per donare un sapore più ricco alle varie pietanze rappresentano la giusta integrazione da inserire ogni giorno nella propria alimentazione. Tra queste una ancora poco utilizzata ma che vanta tutta una serie di proprietà benefiche è la noce moscata.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Paprika: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarla

Ricca di vitamine e sali minerali, la noce moscata è infatti una di quelle spezie dal sapore inconfondibile, delle quali non bisogna abusare ma che inserite nell’alimentazione quotidiana fa davvero bene alla salute. Scopriamo quindi quali sono i motivi per cui andrebbe mangiata e cosa cambia all’organismo se la si inserisce ogni giorno nella propria dieta.

Noce moscata: ecco perché fa bene alla salute

noce moscata
Noce moscata intera e in polvere – Fonte: Istock photo

Chi ama la cucina speziata sa bene che inserire ingredienti come lo zenzero, la paprika, il curry o la noce moscata è un vero toccasana per la salute. Quest’ultima vanta tutta una serie di proprietà benefiche che la rendono un alimento prezioso. Scopriamo quali sono i più importanti.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Curcuma: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarla

Facilita la digestione. Uno degli effetti più noti della noce moscata è quello di facilitare la digestione. Ciò avviene attraverso la peristalsi intestinale e la secrezione dei succhi gastrici prodotti da questa spezia. Aggiungerla ai pasti aiuta quindi a digerire meglio ciò che si mangia.

È un anti age naturale. Ricca di antiossidanti, la noce moscata svolte un’azione anti age, combattendo i radicali liberi e migliorando l’aspetto generale della pelle e dell’organismo. A lungo andare, quindi, si tratta di un alimento che dona benesere.

Ha una funzione disintossicante. L’uso giornaliero di noce moscata aiuta gli organi espulsori a smaltire le tossine. Ciò dona un effetto disintossicante all’organismo.

Promuove l’igiene orale. Non tutti lo sanno ma la noce moscata è amica della bocca e lo è al punto da essere presente in diversi prodotti per l’igiene orale. Oltre ad aiutare ad eliminarne i batteri combatte infatti l’alitosi.

Fa bene alle ossa. Ricca di calcio, la noce moscata rende le ossa più forti ed allevia i sintomi dell’osteoporosi.

Fa bene al cervello. La noce moscata contiene alcuni composti che aiutano il cervello a restare sano più a lungo. Si tratta della miristicina e del macelignan, in grado di ritardare la comparsa di malattie degenerative come la demenza senile o il morbo di Alzheimer.

Aiuta a dormire meglio. Antico rimedio della nonna, la noce moscata aiuta da sempre a dormire meglio. Basta aggiungerne un po’ in un bicchiere di latte caldo e il gioco è fatto. Il motivo? Questa spezia è ricca di magnesio, da sempre amico del buon sonno.

Regola la pressione sanguigna. Grazie al potassio in essa contenuto, la noce moscata funge anche da vasodilatatore, aiutando a mantenere nei giusti livelli la pressione.

Fa passare la nausea. Inserirla negli alimenti, aiuta chi soffre spesso di nausee ad allentarne la comparsa.

Allevia i dolori. La noce moscata è anche un antidolorifico naturale. E, tra le altre cose, agisce sulle infiammazioni.

Come usare la noce moscata

noce moscata intera
noce moscata intera – Fonte: Adobe Stock

Ora che sappiamo quanto fa bene, cerchiamo di capire come consumare la noce moscata.
Di solito si presenta sia sotto forma di noci (da non mangiare intere!) che in polvere. Un pizzico è più che sufficiente per insaporire piatti sia dolci che salati. La noce moscata si sposa infatti bene con la zucca per un buon risotto o con le mele per una torta dal sapore particolare.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Ravanello: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo

Ottima in abbinamento a piatti che contengono formaggio, dona un sapore incredibilmente speziato alla besciamella e si rivela un tocco prezioso per il curry. Inserirla in cucina, oltre a far bene, donerà quindi un’esperienza di gusto più intensa.

Attenzione. La noce moscata, per quanto sia un’ottima spezia, va consumata in quantità limitate. Esagerare, infatti, può dare effetti allucinogeni o portare ad avvelenamento.
Per fortuna il suo sapore deciso rende quasi impossibile abusarne. Per sicurezza basta però ricordarsi che un pizzico sulle pietanze che si intende saporire è più che sufficiente.

Volendo andare sul sicuro, è meglio attenersi su un grammo al giorno, ed evitare di superare i due grammi.
Come molte spezie è sconsigliata in gravidanza. Infine, se si soffre di qualche patologia, prima di usarla è sempre bene chiedere il parere del proprio medico curante.