Colore di capelli | Scegliere tonalità adatta in base a carnagione

Vogliamo cambiare il nostro colore di capelli ma siamo indecise sulla nuance che fa per noi. Ecco come scegliere la tonalità giusta in base alla carnagione. 

colore capelli come scegliere tonalità
Adobe Stock

Scegliere il giusto colore di capelli può sembrare una banalità ma non lo è affatto. Anzi, azzeccare la giusta nuance che si intona perfettamente con la nostra carnagione, può rivelarsi un’impresa piuttosto ardua. Leggi anche Smalto | scopri la tonalità adatta alla tua carnagione

Sia che si tratti di andare a coprire i capelli bianchi, sia che vogliamo completamente stravolgere il nostro colore naturale, sia che vogliamo creare solo dei semplici riflessi luminosi dovremo valutare attentamente, meglio se insieme ad un esperto, il nostro incarnato.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Taglio post quarantena | Il caschetto sarà il più gettonato

Il colore della pelle e dei nostri occhi sarà quindi fondamentale per determinare qual è la giusta colorazione da dare ai nostri capelli. Leggi anche Il colore dei tuoi occhi rivela il tuo carattere e la tua personalità

Ecco come scegliere il colore di capelli in base alla carnagione

colore capelli come scegliere tonalità in base a carnagione
Adobe Stock

I capelli sono uno degli elementi fondamentali per ogni donna. Diciamoci la verità, quando abbiamo i capelli in ordine il 50 per cento del nostro look è pronto.

Ma scegliere il colore di capelli giusto non è affatto semplice. Dobbiamo infatti valutare quale tonalità si sposa meglio con il nostro incarnato e per farlo dovremo fare un attenta analisi della nostra carnagione.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Smalti estate 2020 | Ecco le 10 tendenze più cool per le unghie 

Ecco alcuni consigli su come possiamo procedere.

Intanto dobbiamo capire se abbiamo una carnagione dai toni freddi o caldi. Come fare? Controllando il colore delle vene. Per farlo sarà bene andare in uno spazio ben illuminato dalla luce naturale oppure direttamente all’aperto.

Giriamo i palmi delle mani verso l’alto e osserviamo i polsi. Se le vene hanno sfumature blu significa che la nostra pelle ha un sottotono freddo, altrimenti se le sfumature sono verdi significa che il fondo della nostra pelle è caldo.

I toni freddi generalmente corrispondono a una carnagione chiara che può essere diafana, bianca o leggermente rosata. Per chi ha la pelle molto pallida sono consigliati toni freddi come un biondo platino o un nero corvino che crea subito un effetto contrasto. Inoltre, le più giovani e quelle che hanno la pelle effetto porcellana, potranno optare anche per i colori pastello come rosa, celeste, verde o viola.

Poco spazio dunque alle sfumature, ma piuttosto per valorizzare i toni così chiari, meglio andare su un colore deciso. Se il sottotono è freddo ma la pelle è rosata possiamo provare anche un rosso ramato mentre nel caso di pelle scura si potrà optare per un castano intenso o un color caffè.

Se invece abbiamo il fondo della pelle con venature verdi e quindi dai toni caldi potremo scegliere delle colorazioni altrettanto calde e dorate. 

Questi toni in genere corrispondono a un colore della pelle tendente più al giallo che al rosato. Via libera allora a tutte le nuance sfumate che vanno dai colori più intensi del castano come il cioccolato, il caramello e il dorato. Da non sottovalutare anche i toni del rosso ramato o dorato.

Mentre per chi ha la pelle più chiara saranno adatti i biondi e i castani chiari dalle tonalità calde. Spazio quindi al biondo miele e a qualche sfumatura effetto baciata dal sole, senza però mai arrivare ai toni freddi e glaciali.

Da provare, per le più audaci anche qualche sfumatura rosata che mescolata con il resto della capigliatura biondo caldo può generare un effetto particolare e alternativo ma pur sempre elegante.

Carnagione, ma non solo. Anche il colore degli occhi è importante per scegliere la giusta tonalità dei capelli.

Così come per la pelle tutte quelle donne che hanno l’iride verde chiaro o azzurro staranno bene con le colorazioni fredde come il biondo chiarissimo, tendente al bianco, il rosso ma anche il castano scuro o il nero corvino.

Anche per gli occhi blu o grigi sono adatte le tonalità fredde come il biondo cenere o il biondo platino.

Per gli occhi verdi tendenti al marrone, verdi scuri e nocciola invece si opterà su tinte calde come un castano dorato, caramello o un biondo miele. 

Infine per chi ha occhi scuri meglio le tonalità di castano scuro o nero. 

colore capelli come scegliere tonalità in base a carnagione
Adobe Stock

Ed ora vi sveleremo qualche trucco in più per capire come scegliere il vostro colore di capelli. Esistono diverse applicazioni dove caricando una vostra foto potrete facilmente modificare la colorazione della vostra capigliatura.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Pedicure fai da te | Ecco quella perfetta come dall’estetista

In questo modo potrete vedere voi stesse quale colore è più adatto al vostro incarnato senza dover ricorrere a tinture fai da te o di un parrucchiere. Una volta deciso il colore che fa per voi procedete come meglio credete. Se il colore scelto è però completamente diverso dal vostro attuale meglio affidarsi alle mani di un esperto anziché azzardare tinture home made.

Non solo un altro metodo è quello di provare la tintura solo su alcune ciocche, scegliendo possibilmente quelle tinte che si lavano via da sole. In questo modo potrete decidere se procedere poi con tutta la capigliatura o se passare direttamente a un altro colore.