Home Bellezza Unghie Pedicure fai da te | Ecco quella perfetta come dall’estetista

Pedicure fai da te | Ecco quella perfetta come dall’estetista

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:10
CONDIVIDI

L’estate è alle porte e i nostri piedi non possono farsi trovare impreparati all’appuntamento con i sandali e le scarpe aperte. Ecco come realizzare una pedicure fai da te perfetta come dall’estetista. 

pedicure fai da te come dall'estetista
Pedicure (Adobe Stock)

Avere piedi belli è importante in ogni stagione ma in estate, essendo spesso scoperti, lo è ancora di più. E dal momento che l’estate è alle porte e i primi caldi già sono arrivati vediamo come correre ai ripari e sistemare i nostri piedi.

Se abbiamo trascurato le nostre estremità nel corso dell’inverno, niente paura, con questo video tutorial, riusciremo in men che non si dica a recuperare il tempo perso e a rimettere in sesto i nostri piedi.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Pedicure curativo | perchè è importante farlo e quando

Per chi non ha particolari problemi ai piedi, in poche e semplici mosse sarà possibile realizzare una pedicure perfetta come dall’estetista così da poter sfoggiare piedi impeccabili.

Scopri la pedicure fai da te perfetta come dall’estetista nel video tutorial

Per realizzare questa pedicure fai da te serviranno pochi oggetti che tutti abbiamo in casa. Il risultato sarà sorprendente come una seduta dall’estetista.

Occorrente per realizzare la pedicure fai da te:

  • bacinella o bidet
  • acqua calda
  • sali da bagno o sale classico
  • 1 bastoncino d’arancio
  • tagliaunghie o forbicine
  • lima per unghie
  • dischetti di cotone
  • lima poffy
  • pietra pomice e grattugia
  • smalto base
  • smalto colorato
  • top coat

SULLO STESSO ARGOMENTO: Pedicure estetico | consigli utili da seguire per farlo a casa

Procedimento:

La prima cosa da fare è mettere in piedi in ammollo, nella bacinella o dentro al bidet, con acqua calda e sali e tenerli a bagno per almeno 10 minuti. Una volta asciugati i piedi partiamo con uno dei due.

Possiamo utilizzare dei guanti, utili per non contagiare la zona di lavoro o per proteggersi da eventuali tagli, ma dovendo fare i nostri stessi piedi, anche se non li abbiamo, sarà lo stesso.

Ora che i piedi sono morbidi prendiamo il bastoncino d’arancio che è appuntito da un lato e tagliato obliquamente dall’altro. Facendo attenzione, spingiamo le pellicine verso il basso, con il lato obliquo, stando attente a non utilizzare troppa forza perché la pelle umida è molto delicata e potrebbe sanguinare. Poi con la parte appuntita andiamo a sollevare le pellicine.

Il consiglio, se le pellicine sono poche, è di andare solo a spingerle senza toglierle perché più le tagliamo più ricrescono. Se le spingiamo e basta con il tempo smetteranno di crescere.

A questo punto fatte le pellicine passiamo a tagliare le unghie. Possiamo utilizzare un tagliaunghie o un paio di forbicine. Lo strumento con cui ci troviamo meglio. Se però non avete dimestichezza con nessuna delle due saltate questo passaggio e andate direttamente al successivo.

Una volta tagliate andranno limate in una forma specifica. Le unghie non dovranno essere né troppo quadrate quindi con gli angoli appuntiti, ma nemmeno tonde, perché c’è il rischio che le unghie si incarniscano. Questo avviene quando l’angolo esterno dell’unghia entra dentro la pelle e crea dolore. Limiamo partendo dalla punta in maniera dritta.

Poi passiamo agli angoli. Con il bastoncino d’arancio alziamo un po’ gli angoli e togliamo le pellicine sotto e andiamo a limare sia queste che le unghie. Poi con un dischetto di cotone togliamo la polvere in eccesso.

Limate tutte le unghie passiamo la lima poffy. Si tratta di un esfoliante per unghie che può servire sia ad opacizzare l’unghia che a renderla più omogenea.

Passiamo ora alla pianta del piede dove dovremo andare a togliere i piccoli calli. Se abbiamo uno strumento che contiene una pietra pomice, una grattugia e una spazzolina lo utilizziamo altrimenti possiamo fare questa operazione con la lima di prima e un dischetto per ripulire. Con questo arnese o con la lima andiamo a limare i calli sotto la pianta del piede. Per quelli particolarmente ostinati possiamo anche usare la grattugia.

Fatto ciò ammorbidiamo i piedi con una crema specifica facendo attenzione a non andare sopra alle unghie perché poi renderà difficile stendere lo smalto. Se dovesse capitare basterà sgrassarle con l’acetone. Operazione che comunque dovremo fare per sgrassarle prima di stendere lo smalto.

Se non abbiamo una crema specifica andrà benissimo qualsiasi altro tipo di crema. Controlliamo comunque l’Inci dei prodotti, in questo caso l’urea è un ottimo idratante.

A questo punto prendiamo una base trasparente che va sempre messa prima dello smalto e che serve a proteggere l’unghia dai pigmenti dello smalto, ma anche a creare uno strato che vada a fissare meglio il colore. Ora passiamo allo smalto che andremo a stendere in un strato sottilissimo. Per il colore potrete scegliere tra quelli che vanno più di moda cliccando qui Smalti estate 2020 | Ecco le 10 tendenze più cool per le unghie

SULLO STESSO ARGOMENTO: Preparare i piedi per l’estate: passaggi fondamentali di una pedicure top

pedicure fai da te come dall'estetists
Pedicure (Adobe Stock)

Mentre la prima passata di smalto si asciuga andremo a fare l’altro piede. Intanto che sul secondo si asciuga la prima passata di smalto stenderemo la seconda mano sul primo piede. Terminiamo facendo la seconda passata anche nell’altro piede. Quindi lasciamo asciugare tutto per qualche minuto e poi passiamo al lucido.

Il top coat è molto importante perché serve a sigillare lo smalto facendolo durare anche di più. Sarà sufficiente uno strato non troppo spesso. Lasciamo asciugare ancora qualche minuto e la nostra pedicure fai da te è terminata.