Home Gossip Lorella Cuccarini | Addio al vetriolo: “Maschilista dall’ego sfrenato”

Lorella Cuccarini | Addio al vetriolo: “Maschilista dall’ego sfrenato”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:43
CONDIVIDI

Lorella Cuccarini ha deciso di mettere le cose in chiaro in una lunga lettera pubblica: l’addio alla RAI e la rabbia contro un collega.

Una cosa bisogna necessariamente dirla: non si potrà mai dire con la massima certezza che Lorella Cuccarini se la prenda proprio con Alberto Matanoil collega che ha diviso con lei la responsabilità di condurre La Vita In Diretta nel corso della scorsa stagione.

Quello che è certo però è che non ci sono molti altri contro cui Lorella avrebbe potuto rivolgere le sue stoccate al veleno. 

L’attacco della Cuccarini arriva davvero come un fulmine a ciel sereno, considerando che almeno all’apparenza i due co – conduttori del programma avevano costruito un rapporto sereno basato sulla reciproca stima. A spiegare il perché delle durissime parole della conduttrice arriva però una frase illuminante.

Lorella Cuccarini: “Un insospettabile maschilismo”

Lorella Cuccarini e Alberto Matano
Lorella Cuccarini e Alberto Matano (Fonte: Instagram)

“Cari compagni di viaggio, è arrivato il momento dei saluti” ha scritto Lorella Cuccarini nella sua lunga lettera destinata ai colleghi de La Vita in Diretta.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Raffaella Carrà stronca La Vita in diretta: “Storie troppo complicate”

La lunga mail, scritta a più di 100 destinatari, è stata resa pubblica attraverso una serie di screenshot dal sito Leggo.it. Dopo i ringraziamenti di rito e dopo aver riconosciuto grande professionalità e coraggio a tutta la squadra de La Vita in Diretta, Lorella ha voluto raccontare la propria verità.

La Cuccarini ha anche sottolineato come per lei si trattasse nella prima esperienza in un programma quotidiano di infotainment, cioè in un programma che mira a mescolare in parti uguali il rigore dell’informazione giornalistica e  la leggerezza dell’intrattenimento puro. Se a livello generale è stato comunque un momento professionale da ricordare, Lorella ha manifestato una profonda delusione per il trattamento ricevuto da un collega in particolare.

“C’era una prima volta a cui non ero preparata: il confronto con l’ego sfrenato e – sì, diciamolo pure – con l’insospettabile maschilismo di un collega di lavoro” ha scritto la Cuccarini, manifestando non poca amarezza.

La conduttrice ha affermato che la situazione era resa ancora più spiacevole dal fatto che gli “attacchi” a cui era sottoposta in quanto donna erano “talvolta alternati a incredibili (e mai credute) dichiarazioni pubbliche di stima nei miei riguardi”.

Nella lettera la Cuccarini ha anche affermato che la realtà delle cose era sotto gli occhi di tutti coloro che lavoravano al programma e che, proprio per l’evidenza del trattamento ricevuto ha deciso di rivolgersi “alla Bruzzone”.

La signora Daniela Bruzzone è attualmente un senior manager RAI: è anche responsabile amministrativa di Rai Vaticano e la Segretaria della Commissione Pari Opportunità dell’azienda.

Le Pari Opportunità sono quelle che ogni azienda assicura a tutti i propri dipendenti, a prescindere dal genere e dall’orientamento sessuale, dalla provenienza, dalle convinzioni religiose e politiche. Evidentemente la Cuccarini ha intenzione di dimostrare anche davanti alle cariche competenti dell’azienda di essere stata discriminata in quanto donna mentre svolgeva il suo lavoro per la RAI.

Le affermazioni della Cuccarini vanno a sommarsi alle moltissime voci che si sono accumulate nel corso delle ultime settimane in merito alle vere motivazioni per cui la Cuccarini sarebbe effettivamente stata allontanata dalla RAI.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Lorella Cuccarini | Pippo Baudo: “Mai vista una cosa simile in RAI”

Si parlava di motivazioni politiche, dovute alle convinzioni sovraniste di cui la Cuccarini non ha mai fatto mistero e che sono state riprese recentemente da Selvaggia Lucarelli, la quale ha spiegato come la Cuccarini avrebbe dovuto aspettarsi un simile trattamento dall’azienda.

La teoria è stata avvalorata dal fatto che Alberto Matano, da sempre vicino al Movimento Cinque Stelle, attualmente al governo, sia stato “eletto” conduttore unico della prossima stagione de La Vita in Diretta.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alberto Matano (@albertomatano) in data:

Inoltre, Elisa Isoardi, volto ormai notissimo della televisione pubblica, è stata “fatta fuori” da La Prova del Cuoco, programma completamente cancellato dal palinsesto RAI. Certo, le motivazioni in quel caso possono essere ricondotte al fatto che la Isoardi non ha mai davvero sostituito la Clerici nel cuore dei telespettatori, ma il fatto che a essere stato chiuso sia stato proprio il programma della ex fidanzata di Matteo Salvini è una casualità interessante.