Home Attualità “Stranger Things” | La quarta stagione vista con gli occhi di Jim...

“Stranger Things” | La quarta stagione vista con gli occhi di Jim Hopper

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:28
CONDIVIDI

“Stranger Things”, la quarta stagione è pronta. Gli attori, il regista e gli sceneggiatori stanno tornando all’opera dopo lo stop obbligato a causa della pandemia da COVID-19. David Harbour, alias Jim Hopper, rivela qualche anticipazione.

"Stranger Things" 4, qualche anticipazione sulla nuova stagione (Getty Images)
“Stranger Things” 4, qualche anticipazione sulla nuova stagione (Getty Images)

Quest’ultimo periodo del passato recente può essere (e in alcuni casi lo sarà) lo spunto per una sceneggiatura. La pandemia da COVID-19, infatti, oltre a paure e dubbi, ha fatto emergere la vena creativa di moltissimi che si sono adoperati per coltivare interessi che prima del lockdown avevano lasciato in un cassetto o in soffitta. C’è chi si è dato da fare con il Lievito Madre, facendo il pane in casa, e chi, invece, ha voluto rispolverare qualche vecchia suggestione.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Ecco 5 film romantici da vedere assolutamente su Netflix

Discorso questo che vale soprattutto per registi e sceneggiatori, il loro “pane quotidiano” restano le idee: quell’ispirazione che spesso arriva nei momenti più impensabili. Il tema pandemia, infatti, è solo uno dei tanti che può essere applicato e plasmato all’universo della celluloide. Molti altri progetti cinematografici, che erano in procinto di partire, si son dovuti arrendere al Coronavirus. Adesso, però, nella Fase Due (quasi Tre) di quest’emergenza sanitaria, sono pronti a ripartire.

“Stranger Things”, pronta la quarta stagione: David Harbour rassicura i fan

David Harbour svela qualche anticipazione su "Stranger Things" 4 (Getty Images)
David Harbour svela qualche anticipazione su “Stranger Things” 4 (Getty Images)

Esempio lampante resta “Stranger Things”: la quarta stagione della celebre e fortunata serie Netflix è già pronta, stava per essere girata, ma le riprese sono state interrotte a causa del COVID-19. Non resta che aspettare, dunque. Attesa che, però, sta per finire dato che attori, regista e sceneggiatori sono pronti a tornare operativi. Non senza qualche difficoltà.

Quel che più conta, tuttavia, è il fatto che molti all’interno del team di lavoro hanno sfruttato questa “pausa forzata” per arricchire particolari e dettagli ad una storia già articolata di per sé, oltre che ricca di curiosità e possibili approfondimenti. Qualcosa in più ha rivelato David Harbour, che nella serie interpreta Jim Hopper, ai microfoni di “Deadline Hollywood”: “Non sappiamo davvero cosa abbia in serbo il futuro. Nessuno lo sa, stiamo andando a braccio, ma vogliamo rialzarci e metterci al lavoro il prima possibile”.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Millie Bobbie Brown, il bacio fa il giro del Web 

L’attore, quindi, ammette che c’è tanto materiale su cui lavorare e non nasconde qualche criticità che andrà affrontata nel corso delle riprese: “Ci sono diverse location fuori dagli Stati Uniti, non sarà semplice adattarsi”, ammette Harbour, che intanto rivela che il suo personaggio sarà il punto focale della prossima stagione: “Stranger Things avrà un’ulteriore evoluzione, Hopper mostrerà i suoi lati più dark. Mostri e scene horror vi spaventeranno, ma ci saranno anche degli spezzoni alla Indiana Jones”.

Insomma una commistione di emozioni pronte a mescolarsi come in un frullatore per dar vita a qualcosa di forte e rinfrescanti. La pandemia ci ha reso migliori, dicono. Sicuramente per alcune serie tv è stata l’occasione per mettere altra carne al fuoco: non ci resta che vedere che tipo di “sapore” abbia. E soprattutto se sarà in grado o meno di soddisfare il gusto del pubblico di affezionati sempre più esigente.

SULLO STESSO ARGOMENTO: I più grandi scandali di Hollywood di tutti i tempi!