Home Matrimonio Matrimonio Fase 3 | Nuove regole per un ricevimento a prova di...

Matrimonio Fase 3 | Nuove regole per un ricevimento a prova di Covid-19

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:19
CONDIVIDI

Il Coronavirus ha sconvolto anche il mondo del matrimonio e ora che le cerimonie riprendono si impongono nuove regole per il ricevimento, un ricevimento a prova di Fase 3.

brindisi matrimonio
Foto da Unsplash

La pandemia e il conseguente lockdown hanno posto un freno, tra le altre cose, anche al mondo dei matrimoni: tante cerimonie sono state rinviate, almeno quelli in cui gli sposi non hanno accettato di unirsi senza i loro cari, e ora ci si appresta a riorganizzare il tutto per la nuova data.

Già ma che tipo di organizzazione si renderà necessaria? E’ vero, la Fase 3 ci ha restituito tante libertà, ma senza dubbio non potremo avere i festeggiamenti di cui avremmo goduto un anno fa.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Idee matrimonio originale | Beauty corner, angolo bellezza per invitate

Scopriamo allora le regole da seguire per un ricevimento di nozze a prova di Covid-19 o, meglio, a prova di Fase 3.

Matrimonio in Fase 3: come deve essere un ricevimento a prova di Coronavirus

palloncini matrimonio
Foto da Unsplash

I festeggiamenti possono essere al momento pressoché liberi, fatta eccezione certo per alcune linee guida da seguire così da divertirsi rispettando le regole del Dpcm e minimizzando il rischio di contagio da SARS-CoV-2.

Vediamo allora nel dettaglio le piccole accortezze necessarie a garantire un ricevimento divertente, festoso ma anche sicuro e rispettoso delle normative vigenti.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Timbro personalizzato per un matrimonio unico nel suo genere

Disposizione tavoli – La parte dell’organizzazione che già normalmente fa impazzire gli sposi diventa ora uno step ancor più complesso poiché sarà importante garantire il metro di distanza tra gli invitati, eccezione fatta solo per i conviventi.

Scelta della location – Dato il momento sarebbe bene privilegiare una festa all’aperto, come in un giardino o su una bella terrazza o, perché no, sulla spiaggia. Il contagio avviene infatti in modo decisamente più facile al chiuso dove i fattori climatici non intaccano il virus.

Buffet – E’ un must dei ricevimenti, soprattutto per aperitivo, tavolata dei dolci e confettata. Non dobbiamo rinunciare ma ricordiamo che è rigorosamente vietato toccare il cibo con le mani. Meglio allora optare per prodotti monoprozione e assicurarsi di evitare affollamento presso i tavoli. Una buona idea potrebbe esser creare più tavoli con i medesimi prodotti così da suddividere meglio la folla.

Mascherina obbligatoria – Solo se al chiuso dove, qualora ci si debba alzare dal tavolo, gli ospiti saranno tenuti a indossare la loro mascherina.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Guestbook matrimonio | Dimenticate il semplice libro e liberate la fantasia

A tal proposito una menzione particolare merita la regione Puglia, in cui il Presidente Michele Emiliano ha vietato i buffet, obbligando al servizio al tavolo in cui sono ammessi piatti in comune ma solo se il cibo ivi servito è già sporzionato per ogni singolo commensale. Stesso discorso per salse, pane e grissini, questi ultimi da servire per mezzo di pinze. Stranamente però la Puglia non obbliga a indossare le mascherine quando ci si alza dal tavolo.

bacio matrimonio
Foto da Unsplash

Tutto sommato si tratta di regole non poi così restrittive, norme che non ostacolano né il divertimento né la socievolezza.

Che i matrimoni dunque riprendano e anche i ricevimenti naturalmente.