Questi 10 alimenti sono ricchi di grassi buoni

0
3

I grassi buoni sono essenziali per la nostra salute. Scopriamo in che cibi trovarli per imparare a scegliere quali alimenti prediligere per mantenerci in forma e in salute.

grassi buoni
Cibi con grassi buoni – Fonte: Istock Photos

Molto spesso si sente parlare di grassi buoni come di qualcosa da inserire nella propria alimentazione giornaliera al fine di vivere bene e di mantenere la linea senza troppi sacrifici. Questo termine però può creare confusione portando a non comprendere quali alimenti scegliere e quali sono effettivamente i così detti grassi che fanno bene.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Grassi saturi si o no? Il parere della scienza

Di alimenti ricchi di grassi, infatti, ce ne sono diversi. Questi però, in base al tipo di grasso che contengono, possono essere nocivi oppure buoni. Motivo per cui oggi cercheremo di fare un po’ il punto della situazione, scoprendo insieme alcuni alimenti famosi per essere ricchi di grassi buoni.

Grassi buoni, in quali alimenti trovarli

Spuntino con frutta secca
Frutta secca – Fonte: Istock Photos

Prima di tutto è importante imparare a distinguere tra grassi buoni e grassi cattivi. In genere si considerano cattivi quelli dove la concentrazione di grassi saturi è molto alta e questo perché se mangiati in quantità eccessive i grassi saturi nuocciono gravemente alla salute. I grassi buoni sono invece quelli per lo più insaturi, non lavorati e provenienti da alimenti sani.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Quattro cibi grassi ma buoni per la tua salute

Si tratta di grassi che pur essendo calorici (motivo per cui non si deve comunque esagerare) sono ricchi di proprietà benefiche come, ad esempio gli Omega 3 e lo sono tanto da risultare benefici e da contribuire addirittura nell’abbassare il colesterolo cattivo. Ma dove si trovano, esattamente, questi grassi buoni? Ecco alcuni alimenti che ne sono particolarmente ricchi:

Olio extra vergine d’oliva. Iniziamo con una delle fonti di grassi più note e apprezzate che se estratto a freddo rappresenta la scelta ideale per mantenersi in salute. Una fonte di grassi che fanno bene al cuore, tanto da essere stato inserito tra i “farmaci” in America.

Le noci. In generale tutta la frutta secca è ricca di grassi buoni e le noci sono un po’ le regine. Seppur ricche di grassi (e di calorie) abbondano infatti di omega 3, rappresentando un vero toccasana per l’organismo. Mangiarle aiuta infatti a placare la fame e ad ottenere non pochi benefici come un effetto antiossidante, maggiore concentrazione, etc…

Il burro di arachidi. Restando in tema di frutta secca, il burro di arachidi è un ottima fonte di grassi buoni e si rivela particolarmente indicato per la prima colazione. Fonte di Omega 6 e di acifo linoleico è anche ricco di vitamina E.

L’avocado. Super cibo, l’avocado vanta una buona dose di acido oleico. Ottimo di sapore e perfetto per la preparazione di piatti sia dolci che salati si rivela un alimento estremamente grasso ma che a piccole dosi fa bene alla salute.

I fagioli di soia. I fagioli di soia sono ricchi di grassi Omega 3 e pertanto rientrano tra gli alimenti ricchi di grassi buoni.

Cocco – Fonte: Istock photo

Il cocco. Re dell’estate, il cocco è un cibo ricco di grassi a catena corta che, in quanto tali, non danneggiano le arterie. Inoltre contiene acido laurico, che ha la capacità di aumentare il colesterolo buono.

Il salmone. Un altro alimento ricco di grassi buoni (se si sceglie quello selvaggio) è il salmone. Anche questo alimento abbonda infatti di Omega 3 ai quali si aggiungono fosforo e vitamine del gruppo B. Un alimento noto per dare il buon umore, per saziare e per rendere meno difficili le diete.

Il parmigiano. Ebbene si, anche i formaggi possono essere ricchi di grassi buoni. Un buon esempio è dato dal parmigiano ricco di minerali e di probiotici ed in grado di rafforzare il sistema immunitario.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Parmigiano – proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo

Le uova. Un altro alimenti ricco di grassi di buoni sono le uova. Anch’esse ricche di acido linoleico si prestano per la colazione e per tutti i momenti della giornata. Ciò che conta è sceglierle di tipo biologico in modo da assicurarsi di mangiare quelle migliori.

donna con cioccolato
Donna felice che mangia stecca di cioccolato – Fonte: iStock photo

Il cioccolato fondente. Concludiamo con un alimento amato da tutti ovvero il cioccolato fondente. Se si sceglie quello fondente, purché sia minimo al 75%, si tratta infatti di una buona fonte di grassi.

Ovviamente gli alimenti ricchi di grassi buoni non finiscono qui. Questa piccola carrelata aiuta però a chiarirsi le idee su quali sono gli alimenti da scegliere e su come possono contribuire non solo a mantenere la linea ma a migliorare la propria salute.

Detto ciò è importante ricordare che in un giorno, il quantitativo di grassi deve essere di circa il 30% di ciò che si consuma. Inutile dire che l’ideale è far si che il più possibile (se non tutti) devono essere grassi buoni.