Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Parmigiano: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo

Parmigiano: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo

CONDIVIDI

Il parmigiano è uno dei formaggi più noti e apprezzati al mondo. Scopriamone insieme le proprietà, le eventuali controindicazioni e tutte le curiosità che lo riguardano.

parmigiano
Fonte: Istock

Il parmigiano è un formaggio a pasta dura noto in tutto il mondo per il suo particolare sapore e per essere uno degli alimenti chiave della cucina italiana. Realizzato a partire da latte crudo e parzialmente scremato, dopo la lavorazione viene stagionato per diversi mesi in modo del tutto naturale e con l’aggiunta di caglio animale. In commercio lo si può trovare senza particolari diciture o con i mesi di stagionatura che normalmente sono 12, 24, 36 e addirittura 40. La qualità aumenta con l’aumentare della stagionatura. Ricco in proteine apporta diversi benefici come quello di donare energia. Come tutti gli alimenti può avere degli effetti collaterali. Scopriamo quindi tutto quel che c’è da sapere su questo alimento, partendo dai valori nutrizionali e proseguendo con i benefici e i vari modi di impiegarlo in cucina.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Kefir di latte: proprietà, benefici, controindicazioni e come consumarlo

Se vuoi restare aggiornata sulle proprietà degli alimenti e su tutto ciò che riguarda diete e alimentazione CLICCA QUI!

Tutto sul parmigiano: proprietà, controindicazioni, curiosità e ricette

Parmigiano
Fonte: Istock

Il parmigiano, noto anche come re dei formaggi è un alimento tipicamente italiano del quale esiste anche una versione di origine protetta e nota come parmigiano Reggiano. Ricco di proteine, questo formaggio dona energia immediata e si rivela utile persino nel controllo del peso. In genere non c’è una dose mediamente consigliata ma, trattandosi di un formaggio che contiene grassi, il consiglio è quello di attenersi alle regole comunemente date per il consumo di formaggi e latticini.

Calorie e valori nutrizionali
Il parmigiano apporta circa 390 calorie ogni 100 grammi e per lo stesso peso contiene 34 grammi di proteine e 28 grammi di grassi. 50 grammi di parmigiano sono la porzione indicata per inserire il formaggio all’interno di un pasto come sola fonte proteica. Ne consegue che per via dei 14 grammi di grassi non è un alimento da consumare tutti i giorni in queste dosi.
Privo di lattosio, il parmigiano si rivela un formaggio adatto a chi ha problemi di questo tipo. È inoltre ricco di calcio, fosforo e magnesio. Al suo interno c’è anche una buona quantità di sodio, motivo per cui quando lo si consuma è preferibile non aggiungere sale alle pietanze. Ricco anche di vitamina A, H e PP, contiene quelle del gruppo B e vanta la presenza di acido pantotenico.

Proprietà e benefici

Il parmigiano apporta diverse proprietà benefiche. Tra queste le più note sono:

  • Dona energia pronta
  • Rafforza il sistema immunitario
  • Aiuta a controllare la pressione sanguigna
  • È facile da digerire
  • Aiuta a perdere peso. Nelle giuste quantità stimola la perdita di grasso e promuove il senso di sazietà
  • Aiuta a combattere i radicali liberi
  • Grazie al quantitativo di calcio rende le ossa più forti

Controindicazioni
Generalmente il parmigiano non apporta particolari problemi, tuttavia a causa della presenza di colesterolo, il suo consumo è sconsigliato a chi ha dei valori già alti e sta cercando di abbassarli con la dieta. Inoltre, in caso di patologie o di problemi di salute è sempre bene chiedere al proprio medico come gestirsi e in che quantità consumarlo per non avere problemi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Noci: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarle

Fonte: Istock
Fonte: Istock

Come assumere il parmigiano e curiosità

Il parmigiano è un formaggio che, in quanto tale, può essere consumato come semplice spuntino o inserito in pasti più elaborati. Lo si può mangiare a cena con le verdure, a scaglie sulla bresaola o come è noto per condire la pasta o arricchire alcune pietanze con il suo particolare sapere. Si può inserire nel purè o usare in forno per gratinare pasta e verdure e si può cuocere per realizzare delle cialde croccanti da inserire in piatti più elaborati. L’ideale è consumarlo a crudo per mantenerne intatte le proprietà.

Andando alle curiosità

  • Il parmigiano è uno di quei formaggi che può essere tagliato in modi diversi.
  • In commercio esistono tipi di parmigiano (ovviamente non DOP) che fanno uso di caglio vegetale invece che di tipo animale, rendendo questo formaggio adatto ai vegetariani.
  • Il parmigiano è un alimenti che può essere consumato anche dagli allergici al nichel. In questo caso è consigliato quello che supera i 20 mesi. Attenzione, però, perché più si va avanti con la stagionatura e più aumenta l’istamina che può scatenare allergie nei soggetti predisposti.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Banane: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarle
Leggi anche ->
Mela: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarla
Leggi anche ->
Limone: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo