4 piante che dovresti mettere in camera da letto per dormire bene

0
4

Mettendo una di queste 4 piante nella camera da letto migliorerà il sonno e si risolveranno molti disturbi legati ad esso, in modo semplice e naturale.

come utilizzare gli idrolati per la bellezza della pelle
Adobe Stock

Avere l’insonnia può avere implicazioni per la salute. Ciò si traduce in affaticamento durante il giorno, letargia mentale o difficoltà di concentrazione e problemi di memoria. L’insonnia può essere transitoria ed è generalmente dovuta a problemi e preoccupazioni temporanee, oppure può diventare cronica. Ad ogni modo, è indispensabile rimediare per preservare la propria salute. Hai mai pensato di usare le piante d’appartamento per aiutarti a cadere tra le braccia di Morfeo?

SULLO STESSO ARGOMENTO:Piante da interni che migliorano la qualità dell’aria

Insonnia, per curarla metti queste piante in camera da letto

8 piante da mettere nella tua stanza per combattere l'insonnia
iStock Photo

I disturbi del sonno sono comuni, tutti li conosciamo e molti di noi ne soffrono continuamente.  Le conseguenze di questi disturbi sulla vita professionale si fanno sentire notevolmente con una mancanza di energia e difficoltà di concentrazione.

È di fatto essenziale optare per buone abitudini al fine di regolare il sonno, ma se questi disturbi diventano ricorrenti, non dovresti esitare a consultare un medico che sarà in grado di trovare i motivi esatti dell’insonnia.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Insonnia | Perché si presenta e come risolverla

Tuttavia, per i disturbi del sonno minori, tenere presente che esistono alternative per risolverli. Perché non scegliere le piante d’appartamento per superare questo inconveniente? Secondo Time, le piante contengono microrganismi che si ritiene purifichino l’aria interna e un esperimento condotto dalla NASA, conferma che le piante possono avere un ruolo importante nel ridurre l’inquinamento dell’aria interna. Ciò potrebbe in qualche modo produrre un effetto calmante, migliorando la respirazione.

Ecco quali sono le 4 piante da mettere in camera per beneficiare di un sonno riposante:

  • La pianta del serpente

Conosciuta per la sua azione depolutante, la pianta di serpente chiamata anche Sansevieria trifasciata o lingua della suocera, è particolare nel senso che produce ossigeno in grandi quantità durante la notte. Avrebbe anche il vantaggio di ridurre il mal di testa, i problemi respiratori e l’irritazione degli occhi.

  •  Lavanda

Il profumo che emana la lavanda induce un effetto calmante che aiuta a ridurre l’ansia e curare l’insonnia. Secondo uno studio, l’olio essenziale di lavanda ha dimostrato di essere efficace nell’alleviare i disturbi d’ansia senza dipendenza.

Inalare il suo profumo indurrebbe quindi un effetto rilassante. Motivo per cui sarebbe saggio posizionare questa pianta nella nostra camera da letto e goderne i benefici.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Disturbi del sonno, cosa mangiare per dormire meglio

  • Gelsomino

Come la lavanda, è stato dimostrato attraverso uno studio che il gelsomino ha la particolarità di migliorare la qualità del sonno e le prestazioni cognitive.

Di fatto, questa pianta è considerata rilassante e depolverante con benefici reali per la nostra salute. Tanti motivi per renderlo un elemento decorativo nella nostra stanza che potrebbe anche migliorare il nostro riposo e il nostro sonno.

  • Aloe Vera

Classificato come la migliore pianta per purificare l’aria, l’aloe vera emette ossigeno nell’aria e consente una migliore respirazione. Inoltre, richiede poche cure e cresce facilmente, senza dimenticare le sue varie virtù per la cura del corpo e della pelle.

Non hai scuse per non introdurre questa pianta nella tua casa, i cui benefici sono innumerevoli.

Altri consigliper dormire bene

Per cadere facilmente tra le braccia di Morfeo, alcune abitudini e rituali devono essere rispettati, ma ci sono anche consigli degli esperti che aiuterebbero a sentirsi più rilassati al momento di coricarsi, per esempio:

– Tenere la stanza al buio
– Mantenere una temperatura fresca nella stanza
– Spegnere dispositivi come smartphone, computer o televisione, 60 minuti prima di andare a letto
– Smettere di ssumere caffeina dal pomeriggio
– Fare esercizio durante il giorno
– Evitare pasti sostanziosi a cena
– Assicurarsi di dormire su di un materasso comodo
– Praticare yoga o meditazione prima di andare a letto.

dormire
Photo Adobe Stock

Scopri tutti i nostri Rimedi Naturali e tutorial nella sezione Salute e Benessere appositamente dedicata, troverai tantissimi articoli dedicati al miglioramento del tuo benessere psico-fisico tramandati da generazione in generazione.