Lavastoviglie | 10 oggetti che mai avresti pensato di poterci mettere

Ti sei mai chiesto cosa puoi lavare in lavastoviglie? Ecco 10 oggetti che mai avresti pensato di poter mettere nella lavapiatti per farli tornare come nuovi.

lavastoviglie cose mai pensato di metterci
Adobe Stock

Se finora avete pensato che in lavastoviglie si possono lavare solo piatti, bicchieri, pentole e posate dopo questo articolo dovrete ricredervi.

Nella lavapiatti, infatti, si possono lavare molte cose di uso quotidiano in modo facile e veloce. Non solo, con l’elettrodomestico potremo andare a pulire a fondo molti oggetti che con il lavaggio a mano non riceverebbero lo stesso trattamento.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Pastiglie per lavastoviglie naturali fai da te VIDEO

Quante volte ci sarà capitato di pulire, perdendo una notevole quantità di tempo, cose che invece avremmo potuto mettere in lavastoviglie? Vediamo quali sono.

Ecco 10 oggetti che puoi lavare in lavastoviglie e non sapevi di poterlo fare

lavastoviglie 10 oggetti che mai avresti pensato di metterci
Adobe Stock

La lavastoviglie è uno di quegli elettrodomestici entrati ormai nelle case di tutti. Leggi anche Lavastoviglie | Come caricare piatti e bicchieri in maniera corretta.

Oltre che essere di grande aiuto per le faccende domestiche e per sbrigare la pulizia delle stoviglie, la lavapiatti può essere utilizzata anche per lavare alcune cose di uso quotidiano. Scopriamo 10 oggetti che puoi mettere in lavastoviglie e che mai avresti pensato di poterlo fare.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Lavastoviglie ora ti pulisco!

1) Cassetti, ripiani e balconcini del frigorifero. Se finora avete faticato a pulire con la spugna queste parti dell’elettrodomestico, da oggi sappiate che potrete mettere all’interno della lavapiatti tutte le parti removibili del vostro frigo. Tenerlo pulito al meglio è infatti importante perché al suo interno si annidano muffe e batteri. Tanto più è il luogo dove conserviamo gli alimenti, quindi a maggior ragione dovrà essere sempre pulito. Leggi anche Frigorifero | scopri come pulirlo facilmente e in poco tempo

2) Giocattoli per bambini. Questi oggetti sono particolarmente esposti a virus e batteri. I piccoli, infatti, li appoggiano dappertutto. Per terra, dentro e fuori casa, non considerando che li toccano con le mani non sempre pulite. Ecco perché procedere a un lavaggio frequente degli stessi diventa fondamentale. Un metodo facile e veloce per raggiungere un risultato eccellente è quello di metterli in lavastoviglie. Naturalmente possiamo metterci quelli di plastica evitando quelli elettronici che si romperebbero. Leggi anche Giocattoli dei piccoli | come pulire e igienizzare in modo naturale

3) Spugne per i piatti. Può sembrare strano ma le spugnette con cui laviamo i piatti sono uno dei luoghi dove i batteri proliferano di più. Addirittura, secondo uno studio, sulle spugne da cucina si annida una quantità di germi pari quasi a quella che si trova sulle feci. Lavarle a mano non garantirebbe lo stesso risultato che invece possiamo avere mettendole in lavastoviglie. Poi non dimentichiamo di lasciarle asciugare bene. L’umidità è infatti amica di germi e batteri. Leggi anche Ecco perché non devi pulire il latte con la spugna da cucina

4) Filtri della cappa. Le accendiamo quando dobbiamo aspirare odori e fumi in cucina. Per quanto siano utili però sulle cappe aspiranti da cucina si depositano grassi, odori e sporco. Per questo hanno bisogno di essere ripulite ogni tanto in maniera da svolgere al meglio il proprio compito. Con un giro di lavastoviglie torneranno come nuove.

5) Tovagliette americane e sottobicchieri. Sono pratiche e comode e ci permettono di evitare la classica tovaglia grande. Ma come è normale che sia, mangiandoci sopra, si sporcano facilmente. Ecco perché devono essere ben pulite quando le utilizziamo. Non tutte possono essere lavate dentro la lavapiatti ma la maggior parte sono in silicone, pvc o altri materiali adatti alla alte temperature. Se le laviamo in lavastoviglie torneranno perfettamente pulite. E questo vale sia per le tovagliette che per i sottobicchieri.

6) Griglie e bruciatori dei fornelli, purché in acciaio inox. Su questi oggetti si deposita una quantità di sporco, unto e grasso non indifferente. Lavare griglie e bruciatori a mano non sempre offre il risultato sperato. Ecco che allora la lavastoviglie ci viene in soccorso. Sicuramente ci risparmierà una grande quantità di tempo e fatica che avremmo impiegato a grattare via la sporcizia.

7) Manopole del piano cottura. Per restare in tema fornelli un altro accessorio che possiamo lavare con la lavapiatti sono le manopole che spesso si sporcano alla stregua degli altri elementi. Considerando che spesso le tocchiamo per accendere e spegnere, ma anche per alzare e abbassare la temperatura, le manopole diventano facile preda di sporco e germi. Con un giro di lavastoviglie avremo risolto i nostri problemi.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Patate | Ecco i 9 modi alternativi per utilizzarle

8) Patate. E chi l’avrebbe mai detto che un elettrodomestico potesse lavare anche un alimento. In questo caso la lavastoviglie funziona. Le patate appena raccolte sono molto sporche di terra. Potremo allora approfittare per metterne tante all’interno della nostra lavapiatti e azionarla con un risciacquo veloce, naturalmente senza sapone. Il risultato sarà sorprendente e il tempo risparmiato per effettuare l’operazione anche.

cose che mai avresti pensato di lavare in lavastoviglie
Patate in lavastoviglie (Adobe Stock)

9) Portabicchieri dell’auto. È uno di quegli oggetti che spesso ci dimentichiamo di pulire ma che invece può essere un ricettacolo di germi e batteri. Spesso infatti quando siamo di fretta lo utilizziamo per mettere spiccioli, chiavi e altre cose non sempre perfettamente pulite. Se sono removibili la soluzione migliore è quella di metterli in lavastoviglie.

10) Soffione della doccia. Spesso soggetto alla formazione del calcare, quest’oggetto tenderà a non svolgere più al meglio la sua funzione. Ecco perché basterà metterlo in lavastoviglie per farlo tornare come nuovo. Lo sistemeremo insieme ai bicchieri sul ripiano superiore avendolo prima liberato di eventuali piccole parti che potrebbero perdersi durante il lavaggio.