Asciugamani che puzzano di muffa | rimedi per contrastarla

Avere gli asciugamani puliti e profumati non è così difficile, basta evitare la formazione di muffa e cattivi odori, scopriamo come.

bucato
Foto:Adobe Stock

Quante volte è capitato, di lavare gli asciugamani ma nonostante tutto hanno un cattivo odore?

La puzza di umidità o di sudore, possono persistere anche dopo il lavaggio, certo non è piacevole, ma soprattutto fastidioso. Riporre gli asciugamani nel cassetto del bagno, con tessuti che emanano uno sgradevole odore di stantio, non è piacevole.

Ci sono dei rimedi da adottare per evitare ed eliminare l’odore di muffa dagli asciugamani facilmente e in modo efficace.

Si possono seguire degli accorgimenti senza utilizzare prodotti aggressivi che posso danneggiare i tessuti e non solo anche l’ambiente. Il più delle volte alcuni prodotti che rendono il bucato profumato possono contribuire allo sviluppo di allergie respiratorie.

Noi di CheDonna.it vi diamo alcuni consigli utili per lavare correttamente gli asciugamani e garantire un bucato profumato a lungo.

SULLO STESSO ARGOMENTO:Consigli per non stirare i capi di abbigliamento

Asciugamani: come lavarli in modo perfetto

Bucato
Bucato profumato Fonte:Adobe Stock

Gli asciugamani vengono utilizzate spesso durante la giornata, è abitudine comune lasciare nella cesta le asciugamani per molti giorni insieme ad altri capi.

In questo modo con il passare dei gironi iniziano a puzzare, si potrebbero lasciar asciugare all’aria, per poi rimetterle nella cesta, in questo modo si evita la formazione di muffa.

Se si seguono alcuni consigli partendo dal lavaggio si può evitare la formazione di muffa e odore sgradevole. Gli asciugamani devono essere lavate ad una temperatura tra i 40-60°C , temperatura  perfetta per lavarli in profondità. Utilizzate sempre un detersivo delicato e non aggressivo, che a lungo andare può danneggiare le fibre. Dopo il lavaggio vanno subito tolti dalla lavatrice e stesi all’aria aperta. L’errore comune di molte persone, è lasciare il bucato in lavatrice dopo averlo lavato, magari perchè non hanno il tempo di stenderlo subito. Un abitudine sbagliata, perchè le asciugamani umide, possono portare alla proliferazione di germi e batteri.

E’ importante seguire questi consigli in modo da evitare che gli asciugamani possano puzzare di muffa.

In caso contrario quando gli asciugamani puzzano di muffa emanando un odore forte e persistente, potete adottare alcuni rimedi naturali.

1-Aceto bianco e bicarbonato di sodio: l’aceto bianco e bicarbonato di sodio due ingredienti perfetti per eliminare la puzza di muffa. Entrano in profondità fatto, così potete eliminare lo sporco ed eliminare la puzza intrappolata. Le proprietà antimicotiche, vanno ad eliminare i batteri, la muffa che purtroppo, può causare anche le infezioni. Provate a mettere le asciugamani, in lavatrice coprite con abbondante acqua calda, versate 250 ml di aceto di vino bianco e mezza tazza di bicarbonato di sodio. Seguite il lavaggio che fate di solito.

SULLO STESSO ARGOMENTO:  Lavatrice | come pulirla per eliminare residui di detersivi e non solo

2- Succo di limone: l’acido citrico in esso contenuto è molto efficace per sbiancare e disinfettare le asciugamani, ed eliminare la puzza di muffa.  In una bacinella ampia, versate 125 ml di succo di limone con un litro di acqua calda. Immergete gli asciugamani e lasciatele in ammollo per almeno un’ora, poi proseguite il lavaggio in lavatrice.

3- Sale e aceto di limone: due ingredienti utilissimi per rimuovere la puzza, il sale aiuta a rimuovere le macchie rendendo un aspetto più bianco. Mentre l’aceto di limone va a neutralizzare il cattivo odore degli asciugamani e non solo le renderà più soffici. Mettete in una bacinella un litro di acqua, aggiungete 10 grammi sale e gocce di aceto essenziale di limone. Lasciate le asciugamano in ammollo, per almeno un’ora, poi lavateli in lavatrice con il vostro detergente abituale.

4- Latte e aceto di menta: due ingredienti che rilasciano un profumo, e proteggono le fibre degli asciugamani. Mettete in ammollo una tazza di latte, aggiungete una di acqua calda e 10 gocce di aceto di menta. Aggiungete gli asciugamani e lasciateli a bagno per due ore, poi potete lavarle in lavatrice.

5- Acqua o sapone di Marsiglia: in una bacinella mettete un litro d’acqua calda e delle scaglie di sapone di Marsiglia. Mettete le asciugamani in ammollo, per un’ora, poi sciacquate e proseguite con il lavaggio in lavatrice.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Bucato fresco e profumato a lungo | Segui i consigli

Consigli da seguire

Ecco alcuni consigli da seguire per evitare la formazione di muffa e di cattivo odore sugli asciugamani.

  • Non lasciate gli asciugamani nel porta biancheria per diversi giorni
  • Farle asciugare bene all’aria aperta se non disponete dell’asciugatrice
  • Non lasciarle ad asciugare vicino ai termosifoni
  • Pulire costantemente i cassetti dove disponete gli asciugamani: non devono contenere alcuna traccia di umido e aggiungete qualche saponetta profumata.
  • Create un deumidificatore naturale: in un contenitore traspirante, mettete 100 g di sale, e lasciatelo nel cassetto, assorbirà tutta l’umidità in eccesso.
  • Far asciugare bene l’accappatoio dopo l’utilizzo, se non dovete lavarla subito.
Lavare capi di abbigliamento
Lavare bucato Foto:Adobe Stock
  • Aggiungete qualche goccia di profuma biancheria nella vaschetta dell’ammorbidente.
  • Aggiungere dei sacchetti profumati con delle bucce di arancia essiccate, chiodi di garofano e cannella nel cassetto degli asciugamani.