Consigli per non stirare i capi di abbigliamento

Stirare i capi di abbigliamento non piace a nessuno, ma ci sono dei suggerimenti da seguire per evitare di stirare. Scopriamo come.

Stirare i capi d'abbigliamento
Stirare i capi d’abbigliamento Fonte:Pixabay

Stirare i capi di abbigliamento, non piace a tutte, è tra le faccende domestiche meno amate, soprattutto le camicie e i pantaloni classici, sono quelli meno preferiti.

Ma non si può far almeno, soprattutto quando sono molto stropicciati, è un lavoro pesante, inoltre occorre molta precisione.

Ma c’è un modo per evitare di stirare?

Diciamo che andare in giro con gli abiti, spiegazzati e trasandati, non è il massimo, ma noi di CheDonna.it  vi diamo qualche consiglio per evitare di stirare.

 

Evitare di stirare: segui i nostri consigli

Lavare il bucato in lavatrice Fonte: Istock-Photos

Evitare di stirare si può, basta solo seguire dei semplici suggerimenti, partendo già dalla fase di lavaggio, scopriamo come.

1- Lavaggio dei capi 

Se eseguiamo un determinato tipo di lavaggio, fino all’asciugatura, possiamo evitare di stirare i capi di abbigliamento. Riempire la lavatrice con i capi, scegliete i programmi brevi con temperature che vanno dai 30°-40°, impostare la centrifuga poco intensa, così evitate che i capi escano stropicciati. Va benissimo la centrifuga tra i 600 e gli 800 giri al massimo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:Bucato perfetto | Ecco cosa devi aggiungere in lavatrice

Lavare i capi a temperature basse è consigliato per i quelli che non sono molto sporchi, ricordate che le temperature troppo alte, consumano e  stropicciano gli abiti.

Come detersivo, utilizzatene poco, invece dell’ammorbidente, usate l’aceto o l’acido citrico, che oltre ad essere un ottimo anticalcare, distendono i tessuti durante il lavaggio.

Non riempite troppo la lavatrice, perche i capi si ammasseranno e di conseguenza si stropicciano, ricordate sempre di chiudere le cerniere e abbottonare i capi.

2- Asciugatura

Dopo aver eseguito il lavaggio dei panni, togliete subito i panni dalla lavatrice, in caso contrario i capi si stropicciano.

Quando togliete i panni dalla lavatrice, li dovete sbattere energicamente per 3 volte, questa operazione vi permette di eliminare le prime pieghe.

Capi come: camicie, giacche, cardigan, t-shirt, pantaloni, si possono mettere sulle grucce o sugli ometti con i bottoni chiusi, poi tirate delicatamente il tessuto con le mani, come se stesse stirando.

Se sono molto stropicciate, potete stirali ancora umidi, per i pantaloni è fondamentale tirare bene gli orli, le tasche e le cuciture.

Per le camicie, potete procedere in questo modo: riempite uno spruzzino con acqua e un po’ di ammorbidente, e lo vaporizzate sulla camicia appesa, è una tecnica per ammorbidire il tessuto, così non si formeranno le pieghe dopo l’asciugatura.

3- Stendere il bucato

Stendere il bucato è importante per evitare la stiratura, scopriamo come.

Le magliette, vanno stese, mettendo le mollette sul bordo inferiore e il collo rivolto verso il basso, mentre i pantaloni vanno stesi invece dalla vita tirando bene il tessuto con le mani.

Se è inverno, potete lasciare i capi in bagno, mentre fate la doccia o un bel bagno, il vapore stirerà le pieghe.

Per quanto riguarda le lenzuola e le tovaglie, invece, sbattetele bene e poi piegatele in due o in quattro, con l’aiuto di un’altra persona, stendete bene il tessuto con le mani.

Le persone che sono fortunate, in quanto hanno l’asciugatrice, basta che selezionano il  programmi che non prevede la stiratura dei panni.

Come piegare i capi?

Panni stesi (Thinkstock)

Dopo aver asciugato i panni, si devono piegare, ma anche questo step se non viene eseguito bene, si rischia di stropicciare i capi.

Dopo averli piegati, non metteteli mai uno sull’altro, così evitate che si ammassino, stendeteli con le mani e poi piegate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:Trucchi per la lavatrice: 3 consigli facili ed economici da non perdere

Se proprio volete evitare di stirare ma anche seguire questi suggerimenti, ponete più attenzione all’acquisto dei capi, in etichetta viene specificata la dicitura “no-stiro” o “facile stiro”.

Ecco i tessuti da prediligere:

  • jersey
  • elastan
  • cotone elasticizzato

Mentre le fibre sintetiche, sono assolutamente da evitare perchè formano molte pieghe durante il lavaggio, soprattutto il poliestere.

 

bucato facile
Bucato in lavatrice Fonte Pixabay