Ultimo | “Fate come credete giusto” e scoppia la polemica sulla Fase 2

0
4

Ultimo ha parlato per la prima volta estesamente della sua esperienza di artista durante il Coronavirus, ed è scoppiata la polemica.

Ultimo polemica
Ultimo (Fonte: Instagram)

Nel corso dei due mesi di quarantena per il Coronavirus, moltissimi artisti italiani hanno utilizzato i propri canali social per rimanere in contatto con il pubblico e soprattutto per tenere alto l’umore delle persone che non avrebbero potuto assistere a concerti ed eventi pubblici nel corso dei mesi successivi.

Se molti si sono uniti con entusiasmo all’iniziativa, organizzando concerti casalinghi di beneficenza e addirittura partecipando a vere e proprie maratone, Ultimo non è stato tra questi.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Gli artisti italiani in una diretta streaming di 18 ore

Il giovane cantautore, infatti, è letteralmente “scomparso” dai social in queste settimane, limitandosi a condividere soltanto qualche foto dalla quarantena e poco altro. Era chiaro fin dall’inizio che Ultimo non volesse esporsi sulla questione Coronavirus e, allo stesso tempo, non voleva unirsi al coro di chi si è esibito on line e ha cominciato una vera e propria opera di “educazione” dei propri fan attraverso appelli e raccomandazioni.

Nelle scorse ore però Ultima ha voluto scrivere un lunghissimo post per spiegare ai propri follower e ai propri fan il motivo del suo silenzio: era dettato soprattutto dal dolore e dalla delusione.

Ultimo solleva la polemica sulla Fase 2 (senza volerlo)

ultimo
Ultimo – Foto Instagram da https://www.instagram.com/ultimopeterpan/

La cosiddetta Fase Due della quarantena italiana è cominciata appena da un giorno e sui social si sono rincorsi appelli di ogni tipo, sia da parte del governo nazionale sia da parte di altre autorità, per chiedere ai cittadini di mantenere le distanze di sicurezza e continuare a indossare i dispositivi di protezione come guanti e mascherine.

Naturalmente molti artisti hanno fatto da “cassa di risonanza” delle raccomandazioni governative, invitando i propri follower e i propri fan alla massima prudenza. 

Anche in questo caso, Ultimio ha voluto prendere le distanze dai colleghi e ha spiegato che preferisce non fare appelli di alcun tipo: “Non sto a fare quello che vi supplica di indossare la mascherina e di stare attenti ai contatti fisici” ha scritto il cantautore ventiquattrenne. “Per quello ci sono già troppi a farlo in TV e io non ho le carte in regola per risultare credibile dicendolo”.

Dopo questa lodevole ammissione, con la quale Ultimo non ha voluto prendere il posto degli esperti che stanno fornendo indicazioni comportamentali alla popolazione, il cantante ha però parlato della grande delusione per la cancellazione del suo tour.

“Il tour sarà rinviato, probabilmente al 2021, ma il motivo di un ritardo della comunicazione non dipende da me né dalla mia agenzia. Dipende dal governo che forse non dà il giusto peso e importanza alla musica e all’arte in generale”. 

Queste righe riprendono l’incipit del messaggio, nel quale Ultimo aveva scritto: “Oggi avremmo dovuto iniziare le prove per i 15 stadi. Questa situazione ha spazzato via ogni nostra ambizione. Sono stato un anno a prepararmi fisicamente, mentalmente e vocalmente. Ora si parla di distanziamento sociale e numeri contingentati”.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Laura Pausini | Aiutate i lavoratori dello spettacolo italiano

Continuando, Ultimo ha spiegato che questa grande delusione per la mancata partenza del tour non lo ha messo nello stato d’animo adatto a fare dirette su Instagram e a cantare via social “per alleviare il dolore della gente”. 

Ultimo, che ha sempre dichiarato di non sentirsi affatto superiore o diverso rispetto a tutti gli altri ragazzi della propria generazione, ha affermato “ma noi siamo la gente, almeno io mi colloco tra voi, tra noi”, come a dire di essere tra coloro che in questo momento hanno bisogno di supporto e non tra coloro che sono in grado di darne agli altri.

Fino a questo punto, il messaggio del cantautore non avrebbe potuto sollevare alcuna protesta, dal momento che parla esclusivamente di sensazioni personali e dello stato d’animo di Ultimo. Purtroppo però, lo scivolone è arrivato sul finale: “L’unica cosa che mi sento di dirvi, da ragazzo di 24 anni, è di fare ciò che voi ritenete giusto”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ultimo (@ultimopeterpan) in data:

Una pessimo messaggio, secondo molti utenti di Twitter, che hanno ferocemente criticato Ultimo per la leggerezza con cui ha trattato l’argomento, dando inoltre eccessivo risalto al punto di vista di un artista che non ha potuto impegnarsi nel proprio progetto più grande a causa delle misure di sicurezza governative.

SULLO STESSO ARGOMENTO:  Il 5 maggio Giornata mondiale dell’igiene delle mani | Video dell’Iss

“Non devi supplicare nessuno a indossare la mascherina” ha scritto un utente di Twitter. “Ma quello che non devi assolutamente dire è che uno debba fare quello che ritiene giusto, perché nel corso di una pandemia il giusto o lo sbagliato li decide la scienza e nessun altro!”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ultimo (@ultimopeterpan) in data:

Altri commenti si sono posti tutti su questa linea, muovendo a Ultimo fondamentalmente due accuse: la prima è di avere un atteggiamento un po’ vittimistico, l’altro di comunicare in maniera pericolosa e irresponsabile con il suo vastissimo pubblico.