“Top Gun: Maverick” | Il sequel del celebre film arriva a dicembre

“Top Gun: Maverick” arriva in sala a dicembre. Il sequel del celebre film doveva uscire a giugno ma il Coronavirus ha avuto la meglio. Le aspettative di rivedere Tom Cruise alla guida di un aereo sono altissime.

Top Gun, Tom Cruise pronto per il sequel
Top Gun, Tom Cruise pronto per il sequel (Getty Images)

Trentaquattro anni dopo sta per tornare in sala – Coronavirus permettendo – “Top Gun”. Il sequel del celebre film diventato un cult di genere ha spiazzato i moltissimi fan: non solo perchè l’idea di dare seguito alla vicenda, ormai conosciuta a livello internazionale del pilota d’aerei più famoso al mondo (anche se solo in scena), era balenata più di una volta in questi anni nella mente dei produttori senza mai trovare la quadra di un cerchio che sembrava non volersi chiudere, ma anche perchè – malgrado le avversità e gli ostacoli che nel tempo abbastanza recente si sono presentati – il nuovo capitolo presenterà gran parte del cast iniziale.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Venezia 77 | Il Festival del Cinema non cambia le date: si farà

“Top Gun: Maverick”, infatti, ha tutta l’aria di essere un lavoro basato sulla ripartenza. Termine molto caro ai più, anche nel mondo della celluloide, visto il momento storico che stiamo vivendo: più di tre decadi dopo, c’è ancora quella voglia di capire dove eravamo rimasti, anche soltanto grazie alla resa di un film dietro a cui aleggiano più dubbi che certezze.

Top Gun, attesa per il sequel: uscita prevista a dicembre

Top Gun, il secondo capitolo del film arriva a dicembre
Top Gun, il secondo capitolo del film arriva a dicembre (Getty Images)

La garanzia iniziale è che, senza dubbio, “Top Gun” parte con una rendita di base: un numero molto solido di appassionati che, inevitabilmente, si aspetta molto anche dal sequel. Proprio quest’asticella elevata in merito alle aspettative rischia di essere un’arma a doppio taglio. Sopratutto in termini di vicende e intelaiature sceniche. Saranno all’altezza, produttore, cast e sceneggiatori, di mettere su una storia degna della fama che precede il girato?

Questo è l’eterno dilemma che accompagna indistintamente tutti i capolavori del cinema: ad ogni modo, andare oltre non sempre è stato un fiasco. Azzardare, attualmente, è ancor più coraggioso. Laddove non sembra esserci più posto per i revival degni di questo nome, Joseph Kosinski e colleghi hanno cercato di mettere su una struttura credibile dal punto di vista dell’intreccio e accattivante per pathos e attesa.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Cinema | Il Coronavirus chiude le sale. E i nuovi film? In streaming 

Il film sarebbe dovuto uscire nelle sale a giugno 2020, ma il COVID-19 sembrerebbe aver avuto la meglio: “Avete aspettato 34 anni, potete attendere ancora un po’”, scherza Tom Cruise. Lo slittamento dovrebbe posticipare l’uscita nelle sale di qualche mese. Questo significa che in Italia arriverà ancor più tardi. È difficile “volare basso”, quando l’attesa diventa snervante: Cruise e Val Kilmer – che ha notevolmente insistito per tornare anche nel secondo capitolo della saga – sperano che aumenti il piacere.

Certamente l’hype di “Top Gun: Maverick”, in questo momento, ha raggiunto i massimi. Anche solo per capire se Pete Mitchell sarà ulteriormente in grado di squarciare le nuvole con il suo talento alla guida: “Vola solo chi osa farlo”, diceva Sepùlveda. Allora, tanto vale, provare ancora.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Salvare il cinema con lo streaming a pagamento, c’è l’ok delle produzioni