Cinema | Il Coronavirus chiude le sale. E i nuovi film? In streaming

Il Coronavirus cambia le carte in tavola anche al Cinema. Hollywood annuncia una vera e propria rivoluzione: i nuovi film si potranno vedere in streaming.

cinema coronavirus
(Fonte: Pixabay)

Il problema più grande, per l’industria cinematografica, è che con ogni probabilità i cinema, i teatri e in generale tutti i luoghi di cultura e di socialità saranno aperti per ultimi una volta che le misure di quarantena saranno allentate e gradualmente si tornerà alla normalità.

Questo implica che ancora per molte settimane in gran parte del mondo non si potrà andare al cinema. Le perdite per l’industria cinematografica mondiale, e per quella di Hollywood in particolare, saranno incalcolabili.

Proprio per correre ai ripari e non rimandare all’infinito l’uscita di film realizzati prima dell’epidemia, le case cinematografiche hanno deciso di tentare una strada rivoluzionaria, una strada che se dovesse continuare a essere intrapresa anche dopo la fine della pandemia, potrebbe rivoluzionare il nostro modo di pensare al cinema.

Il cinema al tempo del Coronavirus si fa digitale

cinema (Isotck)

Le piattaforme on demand che permettono agli utenti di vedere un enorme numero di film hanno già cambiato molto profondamente le abitudini della popolazione mondiale.

Le cose potrebbero cambiare in maniera più radicale nelle prossime settimane, ovvero quando gli utenti si renderanno conto che saranno disponibili on line nuovi titoli che non sono mai usciti nelle sale e che potrebbero non arrivare mai davvero al cinema.

Warner e molti altri colossi dell’industria cinematografica americana hanno deciso, infatti, di consentire il noleggio digitale dei nuovi film, caricandoli su piattaforme dedicate a cui si potrà accedere come a Netflix.

Tra le altre cose il colosso multimediale di Los Gatos è entrato a gamba tesa nel nuovo mercato dei film in prossima uscita: The Lovebirds è una commedia che debutterà direttamente su Netflix.

Tra gli altri titoli che arriveranno al pubblico direttamente on demand ci sono “Bloodhost” un action thriller ispirato a un fumetto che ha come protagonista Vin Diesel.

Warner tenterà invece l’esperimento di “saltare” la distribuzione cinematografica per il nuovo film di Ben Affleck intitolato Tornare a Vincere.

Ad Aprile arriveranno anche Mortal Kombat Legends: Scorpion’s Revenge e Onward, il nuovo film Disney Pixar la cui uscita ha già subito un forte ritardo a causa della pandemia.

Sempre in merito a Disney, i fan attendono di sapere quale sarà il destino riservato al remake di Mulan, che avrebbe dovuto uscire nelle sale questa primavera.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mulan (@mulan) in data:

Se la nuova dinamica dovesse conquistare i telespettatori, che potranno vedere i nuovi film direttamente da casa insieme alla propria famiglia, le grandi case di produzione e distribuzione potrebbero decidere di bypassare per sempre la distribuzione delle pellicole nelle sale cinematografiche, e per i cinema piccoli e grandi questa scelta significherebbe sicuramente la fine.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.