Insalata | Come coltivare il fresco ortaggio in vaso sul balcone

0
14

Sull’orto o sul balcone, l’insalata è un ortaggio fresco che si presta bene a essere coltivata dappertutto. Vediamo come fare per coltivarla in vaso.

insalata coltivare giardinaggio
Foto Adobe Stock

Che il contatto con la natura faccia bene alla mente dell’uomo è cosa risaputa. Specie in un periodo storico come questo, dove l’emergenza da Coronavirus ci impone di restare a casa, realizzare un angolo verde nella nostra abitazione non può che portarci benessere e relax.

Per chi dispone solo di un semplice terrazzo le opportunità di creare un piccolo spazio naturale ci sono lo stesso. Tutto starà a saper scegliere quali piante o fiori coltivare.

Tra gli ortaggi che meglio si prestano a questo tipo di coltivazione c’è l’insalata che può essere tranquillamente coltivata in vaso dando anche grosse soddisfazioni.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Giardinaggio: tutti i benefici per la salute

Sicuramente quella che gode di una maggiore semplicità di manutenzione e rapidità di sviluppo è la lattuga nelle sue varietà da taglio, dalla gentilina alla lollo, dalla salanova all’antica barba dei frati.

Coltivare l’insalata in terrazza

insalata in vaso lattuga
Foto Adobe Stock

Il momento migliore per piantare l’insalata in vaso è tra inizio primavera e fine autunno. Le piantine germogliate, qualora si disponesse di un giardino, oltre che di una terrazza si possono anche mettere a dimora evitando però di farlo in inverno e in estate.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Lattuga: tutte le proprietà benefiche e i valori nutrizionali

Vasi o cassette vanno entrambe bene. Basterà riempirle di terriccio nuovo e non riciclato perché potrebbe essere esaurito. Si può iniziare o dai semi ma sarà molto più semplice partire dalla piantina già nata. Quando si trapiantano nel vaso bisognerà stare attenti a non interrare del tutto il punto di incontro tra la base delle foglie e le radici.

In genere in un vaso o cassetta di 40 cm di lunghezza per 30 di profondità possiamo coltivare fino a 4 piantine.

Le piante avranno bisogno di sole e riparo in caso di pioggia. Da evitare assolutamente il gelo. Se dovessero presentarsi alcune gelate primaverili occorrerà sistemare le nostre piante in un ambiente fresco come una veranda o una serra. In alternativa i vasi vanno coperti con un telo di tessuto non tessuto.

insalata in vaso
Foto Adobe Stock

L’insalata in vaso avrà bisogno di poche cure, basterà tenere il terreno umido ma no fradicio e concimare ogni 15 giorni. Entro 30-40 giorni si potranno cogliere le nostre foglie di insalata da portare in tavola croccanti e saporite.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Dieta dell’insalata da 1300 calorie

Non ne potrete più fare a meno.

di Cristina Biondi