Capelli misti | cosa sono e come prendersene cura

I capelli misti interessano diverse donne, ma non tutte ne sono a conoscenza. Scopriamo come curarli in modo corretto, seguendo dei semplici consigli.

Capelli
Capelli Fonte: Adobe Stock

Come la pelle del viso, anche i capelli possono essere misti, ma non tutte le donne ne sono a conoscenza. Per capelli misti si fa riferimento ai capelli che sono grassi alla radice, ma con le punte molto secche. E’ un problema che accomuna tantissime donne, in particolar modo quelle che hanno i capelli lunghi e molto lunghi. La scelta dei prodotti specifici è davvero importante, così da riequilibrare sia la radice che le punte, inoltre potete sfoggiare una chioma perfetta, luminosa e soprattutto idratata.

Scopriamo come curare i capelli misti, in modo da non commettere errori.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Asciugare i capelli in modo perfetto | Segui i nostri consigli

Capelli misti: come prendersi cura

capelli lunghi
Capelli lunghi Fonte: Istock Photos

I capelli misti si devono trattare in modo diverso, sia la radice che le punte, per intenderci, se utilizzate prodotti per capelli grassi su tutta la chioma, comprese le lunghezze queste diventeranno molto secche. Inoltre i capelli si appesantiranno e tenderanno a sporcarsi in poco tempo.

Prima di fare lo shampoo, dovete preparare due diversi trattamenti uno per la cute e una per le punte secche. Scopriamo tutto quello che si deve fare per avere i capelli perfetti e ben curati.

1- Eliminare l’eccesso di sebo e idratare le punte

Per i capelli misti dovete acquistare uno shampoo specifico per la radice grassa, sempre delicato in modo da eliminare il sebo in eccesso. Potete procedere con uno scrub prima dello shampoo, che aiuterà ad eliminare l’olio in eccesso e talvolta anche la forfora. Ecco come fare, gli ingredienti sono:

  • 1 balsamo bio
  • zucchero
  • olio essenziale di tea tree

In una ciotola, miscelate gli ingredienti e applicate sul cuoio capelluto e massaggiate delicatamente, poi risciacquate con abbondante acqua. Fatelo ogni settimana, poi procedete con uno shampoo non troppo aggressivo, poi dopo applicate un balsamo, sulle lunghezze deve essere idratante.

Perfetti in questi casi sono le maschere e impacchi, come un impacco con tuorlo d’uovo, yogurt bianco e olio di semi di lino. Basta mescolare in una ciotolina tutti gli ingredienti, poi applicateli su tutti i capelli e lasciate agire per circa 20 minuti, si consiglia di avvolgere i capelli con una pellicola per alimenti. Poi sciacquate bene la vostra chioma sarà lucente e idratata.

Un’altra soluzione perfetta in questo caso è l’utilizzo dello shampoo secco, ma solo quando avete poco tempo per prendervi cura dei vostri capelli. E’ in grado di assorbire l’eccesso di sebo, solo dove ce n’è bisogno, senza far disidratare le punte e la lunghezze.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Balsamo per capelli | come sceglierlo e utilizzarlo

2 – Come curare le punte secche

Le punte secche e sfibrate devono essere trattate bene, ecco i consigli da seguire:

  • fare lo shampoo a 2 volte a settimana: perchè se si lavano spesso i capelli tendono a rovinarsi di più.
  • applicare il balsamo solo sulle punte: scegliete sempre quelli naturali;
  • non asciugare i capelli con la temperatura eccessiva: è importante tenere il phon a distanza di 15 cm dalla testa, e non si deve restare troppo tempo sulla stessa zona;
  • evitare di strizzare i capelli: le lunghezze e le punte tendono a seccarsi e spezzarsi facilmente se avete l’abitudine di strizzare i capelli con l’asciugamano;
  • evitare di fare spesso la tintura: andrebbe fatta una volta al mese, preferendo sempre quelle naturali;
  • non pettinare energicamente: sono preferibili i pettini con denti larghi, così evitate di spezzarli.

3- Fare le maschere per idratare le punte

Le maschere vanno eseguite frequentemente, dipende dai casi, il più delle volte si devono seguire ogni settimana. In particolar modo i capelli con le punte secche, si danneggiano soprattutto in estate, perchè la chioma è soggetta a lavaggi frequenti e poi la salsedine e il sole, li danneggia ulteriormente. Ecco alcune maschere da eseguire a casa.

  • Maschera all’olio di oliva e miele:  si prepara con soli due ingredienti 2 cucchiai di miele e 3 di olio d’oliva, li mescolate bene e poi applicate sulle lunghezze e sulle punte. Lasciate agire per 20 minuti, poi sciacquate molto bene e proseguite con uno shampoo specifico per capelli misti. Questi due oli hanno proprietà emollienti, idratanti e rigeneranti.
  • Maschera a base di miele e uovo: miscelateli in una ciotolina basta un solo tuorlo e un cucchiaio di miele, applicate sulle lunghezze e punte, poi lasciate agire per 15 minuti. Sciacquate bene, in modo da eliminare tutti i residui.

SULLO STESSO ARGOMENTO:Lavare i capelli senza utilizzare lo shampoo | Scopriamo come fare

Consigli da seguire per combattere l’eccesso di sebo

Capelli
Asciugare i capelli Foto: Adobe Stock

I capelli che producono molto sebo, si devono seguire delle raccomandazioni per evitare che possa peggiorare, ecco quali:

  • utilizzare uno shampoo delicati e senza sostanze aggressive;
  • non utilizzare troppo shampoo;
  • fare dei massaggi delicati senza strofinare energicamente il cuoio capelluto;
  • massaggiare sempre delicatamente e velocemente, così da riattivare la microcircolazione;
  • fare l’ultimo risciacquo con l’acqua fredda;
  • fare delle maschere e impacchi specifici
  • evitare l’applicazione di prodotti per definire lo styling, perchè tendono ad  appesantire i capelli, rendendoli ancora più grassi.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Oli naturali per la cura dei capelli | Scegli quello più adatto

Inoltre se avete le punte e lunghezze molto secche, dovete seguire questi consigli per non peggiorare la situazione:

  • non lavare i capelli più di due volte a settimana;
  • lavare i capelli non più di due volte a settimana;
  • non asciugare sempre i capelli con piastre e arricciacapelli;
  • mettere sempre i termoprotettori prima di asciugare: per evitare che si seccano di più;

Curare capelli
Maschera per capelli Foto da AdobeStock

  • applicare le maschere idratanti;
  • non dimenticare di applicare il balsamo;
  • non fare spesso le tinture: si consiglia di farlo una volta al mese;
  • utilizzare prodotti specifici prima di esporre i capelli al sole, in particolar modo quelli tinti, in modo da mantenere brillante il colore.

 

 

 

 

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti