Lavare i capelli senza utilizzare lo shampoo | Scopriamo come fare

0
56

Avete mai provato a lavare i capelli senza lo shampoo? Non è impossibile, basta utilizzare degli ingredienti naturali, scopriamo quali.

Lavare i capelli senza shampoo Fonte: iStock Photo

Devi fare lo shampoo e ti accorgi che è finito?

Non è un problema, puoi lavare i capelli comunque, basti pensare che negli anni ’30 non c’era ancora, perchè il primo shampoo sintetico è stato ideato negli anni ’70 e ’80.

Infatti in passato veniva utilizzato solo l’acqua e il bicarbonato, il classico rimedio della nonna che qualcuno ancora oggi ne fa uso, soprattutto per proteggere i capelli. Si sa che l’uso frequente di prodotti aggressivi come shampoo, balsamo e creme, possono danneggiare e rovinare a lungo andare i capelli. Purtroppo l’inquinamento atmosferico, le attività sportive o il consumo frequente di alimenti ricchi in grassi, contribuiscono notevolmente a sporcarli.

Quindi per sopperire a questo problema si lavano i capelli con maggiore frequenza, andando a danneggiare lo strato protettivo naturale del cuoio capelluto.

Noi di CheDonna.it vi proponiamo alcuni ingredienti naturali per lavare i capelli senza utilizzare lo shampoo, scopriamo quali.

 

Shampoo: perchè non si deve utilizzare spesso

Shampoo frequente Fonte: iStock Photo

Non tutte le donne lavano i capelli una volta a settimana, la necessità di farlo spesso dipende da diversi fattori. Infatti le cause che determinano lo sporco sono:

  • attività sportiva
  • consumo frequente di alimenti grassi
  • squilibri ormonali
  • stress
  • fattori nervosi
  • utilizzi di prodotti sbagliati: come gli shampoo anti-seborroici sbagliati. Purtroppo shampoo e balsamo troppo aggressivi, causano alcune volte delle reazioni cutanee di iper-produzione di sebo che va ad aggravare il problema a cui si intendeva porre rimedio.

E’ abitudine comune, di lavare spesso i capelli con prodotti troppo aggressivi che danneggiano i capelli, infatti la maggior parte degli shampoo tradizionali contengono sostanze che a lungo andare vanno a danneggiano il cuoio capelluto.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Prendersi cura dei capelli ogni giorno | segui i nostri consigli

Ricordate che i lavaggi frequenti danneggiano la chioma, i capelli risulteranno:

  • sfibrati
  • disidratati
  • con indebolimento dei bulbi cutanei
  • con maggior quantità sebo
  • spenti

Vediamo come lavare i capelli senza shampoo utilizzando ingredienti naturali ed economici.

 

Rimedi naturali per lavarsi i capelli

Aceto di mele Fonte:iStock Photo

Utilizzare frequentemente shampoo aggressivo ricco di siliconi può seccare la chioma, soprattutto in caso di capelli ricci, perchè diventano crespi e poco gestibili. Ma anche le donne che hanno i capelli grassi, devono fare attenzione in quanto se vengono lavati con prodotti aggressivi, il cuoio capelluto tende a produrre più sebo.

Ecco i rimedi naturali come metodi alternativi per lavare i capelli senza utilizzare lo shampoo, segui gli step.

1- Utilizzare solo il balsamo 

Le donne che hanno i capelli ricci e secchi, possono utilizzare il balsamo, con i sistema conosciuto Cowash. Iniziate a distribuire il balsamo sulla cute e fate dei massaggi delicati, lavate sotto acqua corrente tiepida e ripetete l’operazione ogni due gironi.

 

2- Bicarbonato

Nel caso di capelli lisci e grassi, dovete procedere in modo diverso, il bicarbonato di sodio  è l’alleato perfetto.

In un bicchiere di acqua calda, sciacquate un cucchiaino di bicarbonato di sodio, dovrete ottenere una consistenza cremosa, che a sostituire lo shampoo. Applicate sulla radice, solo quando si sarà raffreddata, non sulle punte perchè potrebbero seccarsi, poi massaggiate delicatamente e risciacquate con acqua e aceto di mele. Noterete che i vostri capelli saranno splendenti e luminosi.

Se i capelli non sono molto grassi, potete aggiungere alla miscela di bicarbonato e acqua mezzo cucchiaino di gel di aloe vera, se avete a casa. Questo consigli è utile, perchè a lungo andare i capelli diventano secchi e sfibrati soprattutto le punte.

 

3- Succo di limone

Il succo di limone se viene aggiunto alla polpa di cetriolo, oppure se non l’avete a casa, potete tranquillamente, unirlo al balsamo, miscelando i prodotti nella stessa proporzione.

Applicate sui capelli e pettinate in modo da distribuire il composto ottenuto uniformemente e poi sciacquate bene con acqua tiepida.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: 44 incredibili usi del limone da testare assolutamente

 

4- Farina di ceci

La farina di ceci è un rimedio insolito, ma efficace, basta aggiungere in un bicchiere di acqua tiepida un cucchiaio di farina di ceci e tre gocce di olio essenziale di lavanda.

Miscelate bene, solo quando il composto sarà uniforme e cremoso, applicate su tutta la chioma come un normale shampoo, poi procedete con il risciacquo accurato.

5- Aceto

L’aceto, un alimento che viene utilizzati sia in cucina che per la preparazione di cosmetici natural, un vero e proprio alleato, si può definire un alimento “miracoloso”.

E’ un ingrediente che svolge un ruolo fondamentale un vero e proprio balsamo, in quanto dona luminosità e morbidezza alla chioma, ecco come utilizzarlo.

In una ciotolina versate un bicchiere di acqua per tre quarti, poi aggiungete un quarto d’aceto di mele, miscelate bene ed applicate il liquido che avrete ottenuto direttamente sui capelli. Lasciate riposare per 3 minuti circa e poi potete risciacquare abbondantemente con acqua tiepida. L’unico inconveniente è che i capelli non avranno un gradevole profumo, quindi potete aggiungere al liquido una goccia di olio essenziale della fragranza che preferite.

In questo modo i vostri  capelli non odoreranno di aceto una volta che l’avrete asciugati.

6- Maizena

Con la maizena potete fare il lavaggio a secco, però non ha pulisce bene i capelli, è consigliato solo se vorrete migliorare l’aspetto. Applicate un cucchiaino direttamente sul cuoio capelluto, poi massaggiate un pò, pettinate o spazzolate i capelli, così da rimuovere i residui.

 

7- Aceto di mele e olio di jojoba

Se avete i capelli con forfora, potete provare questo shampoo, utilizzando i seguenti ingredienti:

  • 150 ml di acqua distillata
  • 150 ml di sapone neutro liquido
  • 1 cucchiaino scarso di olio di jojoba
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • 5 ml di succo di mele
  • 6 chiodi di garofano macinati

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Olio di jojoba un vero elisir di bellezza per i capelli e la pelle

 

In un frullatore, versate tutti gli ingredienti, azionate a bassa velocità, lavorare fino a quando non otterrete un composto omogeneo.

 

Shampoo alternativo Fonte: iStock Photo

 

Applicatelo sui capelli bagnati, distribuite uniformemente su tutta la chioma e lasciate agire per 5 minuti poi risciacquate con abbondante acqua. Tamponate i capelli con un asciugamano e procedete all’asciugatura, potete conservare lo shampoo in frigorifero in una bottiglia chiusa con tappo per 3 giorni.