Home Bellezza Capelli Asciugare i capelli in modo perfetto | Segui i nostri consigli

Asciugare i capelli in modo perfetto | Segui i nostri consigli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:55
CONDIVIDI

Asciugare i capelli in modo perfetto si può, anche senza l’aiuto del parrucchiere, basta seguire i nostri consigli. Scopri come farlo.

Capelli
Asciugare i capelli Foto: Adobe Stock

Non è semplice asciugare i capelli a casa in modo perfetto in particolar modo, se si è abituati alla messa in piega dell’hair-stylist. Tante donne, potranno sfoggiare una chioma perfetta, ma bisogna seguire alcuni accorgimenti importanti, iniziando proprio dallo shampoo per poi arrivare all’asciugatura.

Sembrerà banale, ma se lo shampoo non viene fatto in modo corretto, e se durante l’ultimo risciacquo non eliminate bene i residui di balsamo o maschera, non è garantito una buona messa in piega.

Noi di CheDonna.it, vi diamo tutti i consigli per asciugare i capelli a casa facilmente, così da sfoggiare una messa in piega perfetta.

SULLO STESSO ARGOMENTO:Lavare i capelli senza utilizzare lo shampoo | Scopriamo come fare

Come fare lo shampoo perfetto

Shampoo perfetto
Come fare lo shampoo Fonte: iStock Photo

Per garantire una messa in piega perfetta, è importante iniziare a lavare i capelli in modo corretto. I capelli dopo l’asciugatura saranno lucenti, sani e voluminosi solo se prestate attenzione durante la fase di lavaggio. In questo modo potete ottenere dei buoni risultati, senza appesantire i capelli e facilitare l’asciugatura.

Innanzitutto, per fare lo shampoo è importante scegliere dei prodotti del tutto naturali, che non contengono siliconi e solfati, inoltre deve essere specifico per il vostro capello.

Lo shampoo va fatto con acqua tiepida e non troppo calda, perchè la temperatura alta danneggia i capelli con il passar del tempo. Il risciacquo finale deve essere fatto con acqua fredda, in modo da far richiudere le cuticole, e i capelli risulteranno più luminosi.

Solo dopo aver sciacquato bene i capelli e non ci sono più residui di shampoo, potete procedere all’applicazione del balsamo. In particolar modo per le donne che hanno i capelli ricci e mossi, che non sono sempre gestibili, perchè sono più predisposti alla formazione di nodi. In questo caso utilizzate sempre balsami specifici.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Balsamo per capelli | come sceglierlo e utilizzarlo

Il balsamo va applicato in modo corretto, perchè in caso contrario va ad appesantire i capelli sporcandoli notevolmente e non permette una buona messa in piega. Applicatelo  solo sulla lunghezza e sulle punte, poi spazzolate i capelli e sciacquate bene, avvolgeteli in un asciugamano. Le donne che hanno i capelli molto ricci, per districare i nodi, possono applicare un pò di olio di cocco.

Adesso scopriamo come asciugare i capelli in base al tipo di capello.

Asciugare i capelli in modo perfetto in base al tipo di capello

capelli asciugare
Asciugare i capelli Fonte:iStock Photo

Dopo aver lavato i capelli secondo le indicazioni, procedete all’asciugatura, che cambia in base al risultato che vorrete ottenere. Esaminiamo le diverse tecniche in base al tipo di capello.

1- Capelli ricci: per avere una messa in piaga perfetta,  si dovrebbero asciugare in ambiente umido, così da evitare una chioma da leone. Le alternativa sono due , asciugare con phon e diffusore o al sole.

  • Phon e diffusore: la velocità da impostare deve essere media a temperatura elevata, la testa va abbassata. Però definite prima la fila, con il diffusore non dovete toccate troppo le punte, perchè possono danneggiarsi. A metà asciugatura, alzate la testa e proseguite l’asciugatura, tenete i ciuffi dei capelli dentro il palmo della mano e asciugate. I capelli si possono definire con la lacca o uno spray fissante, così da avere una chioma definita. Per ricci definiti, potete avvolgere le ciocche dei capelli bagnati in gruppi, fermandoli con mollette, le asciugate. Appena avrete terminato, togliete le mollette e la vostra chioma riccia sarà ben definita.
  • Senza phon: l’asciugatura dei capelli si può fare anche senza il phon, basta esporli al sole, ma è consigliata in estate. Fate una treccia dopo aver fatto lo shampoo e lasciatela asciugare all’aria aperta e al sole. Oppure in alternativa, potete, tamponare  i capelli, modellarli con lo spray fissante, e poi li lasciate asciugare lontano dal vento e correnti d’aria. Sicuramente il tempo necessario varia in base alla lunghezza dei capelli, può variare dai 30 ai 60 minuti.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

2- Capelli lisci: dopo aver lavato o capelli pettinateli, utilizzandone uno con i denti larghi, poi proseguite l’asciugatore applicando un termoprotettore, così da proteggere i capelli dalle alte temperature. La velocità del phon deve essere media, mentre la temperatura alta, poi mentre li asciugate, spazzolateli per qualche minuto, verso l’esterno. Le setole della spazzola, devono essere rivolte nella stessa  direzione del phon.

Terminata l’asciugatura, definite la messa in piega con la piastra, la temperatura consigliata deve essere di 160 °, in questo modo i capelli non perdono la loro idratazione. La piastra va passata, su piccole ciocche di capelli, iniziando dalla radice, per poi procedere fino alle punte, senza passare più di una volta sulla stessa ciocca. Ricordate per proteggere il capelli, il movimento dovrà essere veloce e deciso. La messa in piega si può mantenere a lungo, utilizzando dei prodotti specifici come spray e gel fissanti. Per prolungare la piega liscia, potete preparare fare una maschera anti-crespo almeno, scopriamo come.

In una ciotolina, mettete due cucchiai di olio di oliva, una tazza di latte di cocco, il succo di un limone e tre cucchiai di maizena, mescolate bene ed applicate sui capelli lasciate agire per 15 minuti, poi procedete con lo shampoo.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Maschere per capelli secchi e fragili da fare a casa| Scopri come

3- Capelli mossi: si asciugano facilmente se lo sono naturali, basta solo definirli, ma se si vogliono realizzare, occorrono specifici prodotti per garantire l’effetto desiderato. dopo aver fatto lo shampoo, pettinate i capelli utilizzando un pettine a denti larghi, così da eliminare eventuali nodi. Scopriamo come asciugarli con e senza piastra.

  • Con la piastra: dividete la chioma in parti e formate delle ciocche con le pinzette, poi arrotolate la prima ciocca intorno alla piastra per pochissimi secondi. Dopo rimuovete la ciocca dalla piastra, spingetela verso il basso, procedete in questo modo per le restanti ciocche. Appena avrete terminato,  scuotete leggermente i capelli e la vostra chioma sarà mossa e ben definita.
  • Con phon e spazzola: i capelli mossi si possono avere anche se non avete a disposizione la piastra. Dopo aver fatto lo shampoo, spazzolate i capelli per districare i nodi, poi applicate sui capelli creme e spume specifiche per capelli ricci o mossi. Con questi prodotti, si può definire la messa in piega.

SULLO STESSO ARGOMENTO:Capelli da districare | Ecco i consigli facili da seguire

Dividete l’intera chioma in tante ciocche, asciugatele aiutandovi con la spazzola, non avvicinate troppo al phon, perchè rischiate di sfibrare e danneggiare i capelli. Srotolate la spazzola e procedete con il resto delle ciocche. Un’alternativa alla spazzola c’è il metodo delle nostre nonne, utilizzare i becche d’oca, per creare onde perfette.

Dopo aver fatto lo shampoo e applicato il balsamo, tamponate i capelli con un asciugamano, poi applicate un gel fissante per capelli mossi. I capelli vanno raccolti in ciocche e poi le arrotolatele su loro stesse fissandole con i becchi d’oca e asciugate con il phon. Appena terminato, togliete le mollette e lasciate sfoggiare la vostra chioma.

 

Dopo aver letto l’articolo, potete davvero ottenere una messa in piega perfetta, seguendo i nostri consigli, così da poter cambiare look ogni volta che vorrete.